• Home
  • Curiosità
  • 5 paesi sul mare dove vivere con meno di 350 euro al mese

5 paesi sul mare dove vivere con meno di 350 euro al mese

Avete mai pensato di lasciare la vostra città, il lavoro, il caos e la routine a cui siete abituati per fuggire in un paradiso esotico? E se poteste farlo, spendendo poco?

Se pensate che vivere con meno di 350 euro al mese sia solo un’utopia, non sapete che esistono posti nel mondo in cui con questa cifra non solo si può sopravvivere, ma anzi si può godere una vita appartata circondati da spiagge, natura meravigliosa a contatto con culture diverse. Ecco cinque destinazioni da sogno in cui i soldi non sono certo un problema.

L’articolo è puramente indicativo, basato su informazioni oggettive raccolte in rete non riferite alle zone turistiche più popolari. Non è nostro intento mandarvi a vivere all’estero, ma solo fornire alcuni spunti e alternative. Chiaramente prima di prendere una decisione che potrebbe cambiare la vostra vita è necessario documentarsi in modo molto approfondito. Se avete informazioni dirette, segnalatecele e aiutateci a dare informazioni sempre corrette.

Thailandia

thailandia

Se il vostro sogno è quello di vivere in Thailandia, vi farà piacere sapere che nell’affascinante e storica città di Chiang Mai (a nord del Paese) l’affitto di un piccolo appartamento costa sui 21 € al mese, con i prezzi che si alzano leggermente se ci si avvicina alla costa, intorno ai 60 euro. Anche per il cibo la vostra spesa sarà ridotta: basta, infatti, un euro per comprare dalle bancarelle sulla strada il piatto tipico pollo con riso o noodles. Per i palati più raffinati, occorreranno circa 150 euro mensili per provvedere a pranzi e cene. Se, invece, intendete cucinare in casa vi costerà veramente poco: frutta, verdura e carne si trovano nei mercati locali a prezzi davvero economici.

Photo: Lutz

Cambogia

cambogia

Grande rivale della Thailandia in termini di costi è la Cambogia. Anche qui si possono trovare alloggi a buon mercato, nella capitale Phnom Penh, ad esempio, si può facilmente vivere con meno di 350 € al mese. La grande presenza di stranieri negli ultimi anni sta facendo aumentare i prezzi, per cui la soluzione migliore è quella di condividere un appartamento con un amico e dividere la spesa per l’affitto di 140 euro mensili. I prezzi del cibo sono inferiori rispetto a quelli della Thailandia. Un pasto nei ristoranti locali vi costerà circa 1,50 €, ma se volete risparmiare ulteriormente è possibile puntare sul cibo da strada.
Simili tenori di vita si possono trovare anche in Vietnam e Laos.

Photo: DragonWoman

Filippine

filippine

Un’altra destinazione esotica dove la vita vi costerà non più di 350 € al mese sono la Filippine. Nella provincia di Cebu, caratterizzata da spiagge, campi da golf, negozi e centri commerciali, è possibile affittare un appartamento con 100 € al mese, spendendo intorno ai 140 euro mensili per coprire le spese per il cibo. Ma non è tutto, versando una quota di 35 mila euro nella banca locale è possibile garantirvi la pensione già a 35 anni.

Photo: Eric Brian Ouano

Costa Rica

costa-rica

Un paradiso tropicale in cui il prezzo della vita è nettamente inferiore a quello a cui siamo abituati è la Costa Rica. Allontanandosi dalla capitale San José, in cui il costo di un appartamento condiviso si aggira sui 350 € al mese, si possono trovare sistemazioni più economiche a 170 euro. In questo Paese, i costi dei beni e dei servizi sono tra i più bassi del mondo. Un esempio? Per un pasto completo in un ristorante spenderete dai 2 ai 3 euro, nei mercati locali e nelle bancarelle sulla strada ancora meno se considerate che un casco di banane viene solo 30 centesimi!

Photo: didierbaertschiger

Belize

belize

Paradiso per gli amanti delle spiagge e delle immersioni, questo piccolo stato del Centro America affacciato sul mar dei Caraibi ha dei prezzi competitivi. Il costo della vita è piuttosto ridotto: una villa nel quartiere di Cayo, vicino a Belize City, costa 200 € al mese, e il prezzo diminuisce se si decide di condividerla con un amico o un partner. Anche per i generi alimentari, se acquistati localmente, la spesa sarà contenuta.

Photo: JessieHarrell

Fonte: OpenTravel

Comments

comments

Commenti

  • Elvira Zattera scrive:

    sono stata e Belize e l’h trovata incantevole…affascinante…elegante…..bella..bella..

    • pino scrive:

      Scusa ma e’ vero che SI puo vivere con 350euro al mese,grazie

      • Daniele scrive:

        Pino non credere a queste c…ate, sono stato in 4 di questi paesi e non è affatto così! (Più Vietnam e Laos) in quest’ultimo ti mancano anche i beni di prima necessità.
        Ricordati che non si può mangiare banane e riso in bianco tutti i giorni!
        Ci vogliono almeno 600€ per vivere dignitosamente (mangiare e dormire) in ognuno di questi paesi. Un saluto.

        • Roberta scrive:

          Verissimo! Vivo in cambogia da 4 anni… Con 350$ puoi campare…… Mangiando SOLO riso tutti i giorni e vivendo in una bettola…. Sperando di non aver mai bisogno di un medico, ad esempio. Perché diffondere notizie cosi palesemente infondate?? Mah!!

          • michele scrive:

            Ciao sono Michele……la mia è solo una curiosità forse perchè nonostante i miei 40 anni ancora ho il sogno del cambiamento in una qualche parte del mondo dove la vita scorre più lenta con semplicità…..tu sei li per lavoro o per scelta di vita….mi interessano le testimonianze dirette con pro e contro se ti va rispondimi grazie e tanta fortuna….

        • Maria rosaria rita scrive:

          Comunque non si vive con 350!euro al mese.. Oddio se decidi di vivere come un accampato allora si ma se cerchi qualcosa di piu sistemato ce ne vogliono almeno 600 euro al mese

    • daniel scrive:

      stupendo ma per noi italiani lasciare le nostre radici e davvero faticoso……………..e la sanità in questi paesi e all’altezza per poter vivere sereni cosa mi dici

      • Maria rosaria rita scrive:

        Io vivo in thailandia da quasi quattro anni… E per quanto riguarda la sanita pavo la cifra ridicola di quasi 450 euro all’anno per l’assicurazione privata ed ho accesso alle strutture ospedaliere all’avanguardia, con personale medico speciaiizzato e che parlano t.utti in inlese. In italia sarei morta. Credo che il nostro paese debba imparare molto .. Qua esistebil figlio del primario ma vi assicuro che in tutti i casi e’ ancora piu bravo del padre …

    • fabrizio ceppi scrive:

      Belize City e’ la localita’ ” non in guerra” con il tasso di omicidi più alto al modo e invasa dalla cocaina.
      Le località del sud est asiatico sono economiche, ma con meno di 30 USD al giorno te la passi male, a meno che non stai in casa tutto il giorno a guardare la tele. Costarica: mare deludente, OK per il surf, trasporti infinitamente lunghi e turismo impostato per vecchi americani o attività’ sportive a pagamento: Quad, canopi, rafting, trakkinsg etc. R si paga a ogni passo.se si vuole vivere con un minimo di comfort alla’ occidentale con 350 euro vivi olo dai tuoi, senza pagare nulla e con un deca al giorno ti fai 2 birre cin gli amici.è certo però che con un budget di 1000 USD al mese si può stare bene in molti posti!

    • Paolo Zingone scrive:

      Buongiorno Elvira , è possibile avere maggiori approfondimenti ? Grazie

      Paolo Zingone

  • sara scrive:

    Buongiorno, come posso fare per andare vicere in Tailandia sono disposta a partire,qualche aiuto?

  • Giorgia scrive:

    Si ok , ma il lavoro c’è ? Se una persona si vuole trasferire con la famiglia riesce a mantenere i propri figli ?

    • Andrea Piksun scrive:

      Buongiorno Giorgia, meglio sicuramente per chi ha ad esempio una pensione italiana, in quanto a parità di entrate aumenta il potere d’acquisto. Chiaramente gli stipendi sono in relazione al costo della vita, quindi più bassi dei nostri.

  • Rosanna Daulerio scrive:

    Bellissimo ma il lavoro ce?

    • Andrea Piksun scrive:

      Buongiorno Rosanna, in base alle nostre informazioni si riesce a vivere bene se si ha una rendita (tipo una pensione) italiana. Anche se non è sempre così per tutti, nella maggior parte dei casi anche la remunerazione del lavoro è commisurata al costo della vita (e quindi più bassa).

  • daniele scrive:

    ho girato il centro america, son 3 anni che ho abbandonato l’italia.
    Io vi consiglio di aggiungere ‘mahahual’, messico, alla lista. Io mi son fermato li’.

    Fantastico!
    Saluti!

  • TuttoLaos scrive:

    il solito articolo bufala…. con 350 euro in thailandia, cambogia, flippine ed in genere il sud est asiatico fate la fame vera…. sono anni che gira ma questa e’ solo disinformazione….

    • alberto scrive:

      proprio vero. il tipico articolo che con belle foto e quattro CAZZATE attira molti lettori. tutti sono stufi di guadagnare poco e lavorare tanto in italia e allora cercano un’alternativa. Poi arrivano questi articoli scritti in base a frasi raccolte qua e lá, senza aver verificato nulla, prezzi sparati a caso. Ma avete mai visto i prezzi di una casa in costa rica o di un terreno? ma nemmeno vi prendete la briga di verificare?. il Belize? uno dei posti piú pericolosi. In thailandia con 60 € al mese mi piacerebbe vedere che cosa affitti (no voglio nemmeno immaginare con 21€). Non date false informazioni

  • Pietro scrive:

    Da anni vado in Tailandia , ho casa e famiglia laggiù , con 350 Euro al mese non vai lontano , garantito !!!

  • Gianni scrive:

    Se provate un isola piccola del dodecaneso restate in europa, vita semplice, forse non proprio con 350€ Ma sicuramente sotto la media, gente ospitale e non correte il rischio come succede nei luoghi esotici di essere accoppati!!!

  • Umberto scrive:

    Sono favole metropolitane, in tutti questi paesi come vedono che sei straniero ti fanno pagare quanto da noi x tutto, e poi se andare via significa abitare con altra gente, saccopelisti, per intenderci meglio che miglioramento è’? Naturalmente tutto questo vale x chi non scappa? Se avete i soldi vivrete meglio dell’Italia ,ma dovete averli.un saluto a tutti

  • MARIA scrive:

    Èvero che in certi paesi si vive con 300 euro,hanno una valuta diversa , io sono stata in vacanza nel Brasile Settentrionale ed è cosi,i miei 300 euro erano divintati 900 reais.

  • Gian Piietro scrive:

    IO vivo diversi mesi all’anno in Thai, ma sai dirmi come fai a dire che si vive BENE!!!!!! con 350 Euro al mese. Poi dimmi anche dove puoi trovare da dormire a Chiang Mai per 21 Euro al mese. Per vivere con 350 Euro al mese devi fare una vita da eremita altro che vivere bene. Non illudete la gente.

  • Peccato che Chiang mai non sia sul mare!!!!!!!!! Prima di scrivere articolii, informatevi

  • elisabetta pizzano scrive:

    mi interessa TUTTO ma soprattutto sapere della sanità e se bisogna versare quote in banca x risiedere in questi paesi

  • Bello, il problema è che anche gli stipendi in quei paesi sono rapportati.
    Magari 350 euro o anche meno, sono l’intero stipendio mensile medio.
    L’ideale sarebbe avere una fonte di guadagno qui e poi vivere la… Tutto facile! :)

  • Ivan Alibrandi scrive:

    ciao ragazzi…qualcuno veramente interessato a provare?sono un ragazzo italiano e abito in sicilia (CT) ci sto pensando su da un pezzo…ci organizziamo? MOLLIAMO TUTTO!

  • Serena Fenati scrive:

    Quante stupidaggini che avete pubblicato! Con quale diritto informate erroneamente gente che purtroppo, per ingenuità o ignoranza, vi crede? Vivo in costa rica e con 350 vivi, ma nella povertà!

  • Marco Zambon scrive:

    Articolo fasullo e fuorviante . Con quei soldi non ci affitti nemmeno una casa !

  • maurizio giordani scrive:

    stupendo ma per noi italiani lasciare le nostre radici e davvero faticoso……………..e la sanità in questi paesi e all’altezza per poter vivere sereni cosa mi dici

  • carlo scrive:

    Ragazzi Tenerife e bella calda ci si vive bene ma il lavoro difficile se non sai tedesco inglese e altro ci vorrei provare tanto qui non c’è. Niente proviamo non cambia niente fatemi sapere

  • marco donadelli scrive:

    Non e vero che con €350 si arriva a fine mese. Io sono a Dublino da un mese ma ne servono molti di più. Il mare c e ma i prezzi sono alti cari.

  • Mimmo scrive:

    ciao a tutti , vivo in costa rica da 12 anni, sono tutte balle, si il posto e’ bellissimo ma la vita e’ cara , e soprattutto nei posti turistici, ma tu che hai scritto questo articolo ci sei mai stata ? non e’ giusto dare certe informazioni,

  • Pent scrive:

    “Ma non è tutto, versando una quota di 35 mila euro nella banca locale è possibile garantirvi la pensione già a 35 anni.”. Ma veramente, scrivere certe boiate dovrebbe essere reato…
    Comunque per vivere discretamente in questi paesi, servono un migliaio di euro al mese. E certo non si riescono a guadagnare, da lavoratori.
    Altro ovviamente è se avete soldi da investire e decidete di aprire un’attività, ma i soldi servono eccome e i rischi ci sono come ovunque.

  • Roberta scrive:

    In Cambogia dove attualmente vivo da 4 anni, con 350$ si fa la fame!!! Non diffondete notizie palesemente false!!!!

  • John scrive:

    Un mare di cazzate, io vivo a Chiang Mai da 14 anni, lo sfido pubblicamente a trovare a Chiang Mai un appartamento, per quanto piccolo, a 21 Euro al mese. !! e lo vorrei vedere a vivere a Chiang Mai con 350 Euro al mese, In Thailandia questo signore/a non c’e’ mai stato poco ma sicuro !!

  • Luigi scrive:

    A me servono notizie su Teneriffe.
    Qualcuno sa darmi delle dritte ”
    come costo della VITA MEDIO
    Grazie
    Gino

    • Max scrive:

      Ciao Luigi.
      È da oltre 3 anni che mi sono trasferito definitivamente nell’arcipelago delle Canarie e con precisione sull’isola di Fuerteventura. Cono abbastanza bene la realtà delle Canarie e perfettamente quella di Fuerteventura.
      Se sei interessato ad avere notizie puoi contattarmi all’indirizzo mail: max.lilli57@gmail.com
      Ciao

      • cristina scrive:

        ciao ho letto un tuo post di qualche mese fa e ti vorrei chiedere se io mi volessi trasferire a fuerteventura come si vive economicamente, se c’e’ possibilita’ di trovare lavoro,prezzi case,sanita’ e qualche buon consiglio e’ ben accetto grazie

    • zamara franco ostuni br italia scrive:

      ci sono stato nel 2000 quello che dicono sono tutte bugie ,le case costano a tenerife città un buco di 40 m,q,300000 pesos e in collina o spiagge si và da 12000a18000 ,questi sono i prezzi da mè visti perchèhi volevo trasferumi li in quanto ho un amico che vive lì e mi disse che la vita costava poco,balle la vita è carissima specie in città o posti di turismo infatti lui non mngiava e faceva la fame,pertanto andate a vedere come ho fatto io ,ho girato tutta l isola con una macchin AFFITTATA SUL POSTO una tuingho,lunico posto accessibile è la parte punta indago o baya arenal,poco sviluppato il turismo e desrta li si può trovare dei prezzi acessibili per le case,il mio consiglio vai sul posto e gira per vedere e informarti di persona.saluti

    • mario scrive:

      non esiste un costo della vita medio. IN NESSUN POSTO. se chiedete ad un pensionato sociale qui in italia (cioè uno che prende 500 euro al mese) vi dirà che tira avanti a fatica e se avesse altri 500 euro al mese vivrebbe bene; cioè per lui il costo della vita è rapportabile a 1.000 euro al mese. Ma se chiedete ad uno che guadagna 1.200 euro al mese (oltre il doppio del pensionato precitato) vi direbbe che gli ci vorrebbero almeno altri 500 euro per vivere bene. Ecco per lui il costo della vita medio sarebbe 1.700 euro. Capisci cosa voglio dire? Se vai in un’isola piccola e ti fai una capanna di legno e paglia e peschi e mangi il pesce, è chiaro che il costo medio della vita è zero.

  • Fabrizio scrive:

    Cerco una ragazza quanto meno simpatica per scappare via da questo schifo di paese

  • sabrina scrive:

    Ciao io da tre mesi ho lasciato l’Italia e mi sono trasferita in Repubblica Dominicana… Anche qui se vivi nelle loro baracche e compri da mangiare nei loro colmado puoi vivere con 350€ al mese ma se vuoi vivere secondo canoni europei, noi siamo in tre, io mio marito e nostra figlia, tra affitto, scuola, assicurazioni sanitarie e auto, benzina e spesa, al mese partono tra i 2000 é i 2500 dollari!!! E qui non puoi sperare di portarli a casa facendo il dipendente… Devi avere un’attività in proprio o buttarti nell’immobiliare… noi stiamo costruendo un piccolo residenziale… Se qualcuno é interessato può scrivermi a questo indirizzo sagico81@gmail.com… Ciao a tutti…

    • Gmanerba scrive:

      Ciao Sabrina, io vivo in Repubblica Dominicana da quasi due anni e mi occupo di immobiliare. Dove state costruendo il vostro residence?

    • zamara franco ostuni br italia scrive:

      ci sono stato nel 99 perchè un amico in conune mi disse che costruiva villette ci vuole una bekkììla faccia tosta per c villette,hiamarle ch iama villette,sono uno schifo fatte da neri del luogo che non sanno un k infatti sono con le porte e finestre storte fatte a ma no da speudo falegnami del luogoo ,le dette ernano in una collina con la mulattiera per arrivarci,li si vedeva solo piante di banane ed il mare era a mezzora di fuoristrada su una mulattire da paura,allora chiedeva 20milioni in co0ntanti,ma non ti diceva che sulla mulattiera vivevano dei disperati dentro capanne di lamiera e cartone e che erano tutti armati di fucile a ponpa e macete ,anche i bambini di 12 anni giravano con il macete.mon andare a vedere non ne vale la pena ,io ho girato tutta l isola con un taxi ,uno schifo di rottame con le ruote emiè costato per 2 giorni 3000 dollari tra andare da punta cana a santo domingo e dintorni ,tanto per darti un idea in città e anche fuori le abitazioni hanno le inferriate fino al quinto piano,e le verande sembrano le gabbie dei tribunali,nell hotel che ero io era cintato con sbarre alte 6 metri e all interno giravano 24oresu24 ore pattuglie di polizia privata con gipp e erano sempre in 6 armati di fucila a pompa o ak47 tutti avevano la radio,non si poteva uscire ,quando volevi andatre in un centro comm. ti portavano loro con dei pulmantipo quelli americani per le scuole ed erano scortati da 2 camionette,il centro in qui andavi era sempre della socetà degli hotel ed era cintato e controllato come gli ho tel , un consiglio non andare lì perdi solo soldi e tempo perchè io ho girato con il figlio del costruttore che è italiano ma vive lì il figlio in quanto a sposato la figlia del tipo che comanda l isola e pertanto quandi ci fermava la polizia lo conoscevano la p. gira con le bici.ti saluto e cerca un posto puù decente perchè vivere lì è pericoloso in quanto ti ammazzano per poer prenderti anche solo l orologio,vedo che non ci stà tutto ti saluto

  • Marino Marini scrive:

    Se avete bisogno di notizie su come trasferirvi in Kenya, chiedete pure, lo frequento dal 1978.

  • Giorgia scrive:

    Sono tornata dalla Costa Rica da meno di una settimana e posso assicurarvi che NON è affatto come avete scritto! Sono sbalordita e sconcertata per la totale inesattezza di informazioni che vedo scritte in questo articolo!
    LA COSTARICA È CARISSIMA!
    Almeno come l’Europa se non peggio. Non meno di 90 dollari per una cena per 2, 40 dollari una spesa per la colazione, 40/50 dollari un pranzo per 2.
    Ma chi ha scritto sta robaccia??

  • Roberto scrive:

    Ahahhahah 350 € ci dormì è mangi tai x star bene è non farti mancare nulla ci vanno dai 50 ai 70 €

  • carlo scrive:

    A fine anno mi trasferisco nelle Filippine,a Iligan City,in Mindanao .Qualcuno da darmi indicazioni stile di vita, costo della vita etc.etc….grazie

  • Gianco68 scrive:

    a gennaio mi trasferiro’ definitivamente in brasile, sono già stato li e so gia cosa fare per mantenermi, è vero che si vive con 350 euro, io ho già preso una casa sul mare a 50 euro al mese, 120 mq piu’ 200 di giardino che da direttamente sulla spiaggia, mangio pesce e aragoste tutti i giorni o perche te le regalano come scambio di favori, o perche te le peschi, o perche te le compri, ma con 5 euro ne compli 3kg, questi pero sono posti dove il cervello si azzera, i pensieri si annullano, c’è solo pace, sole e musica, la criminilità è nelle citta’, io non vado nelle città altrimenti me ne starei qui. in una settimana di lavoro ti paghi le spese di un mese se ti inventi un’attività e li è facile inventare non c’è niente di quello che abbiamo qui. ma se non ti piace stare da solo, allora state qui, nel senso che non ci sono molte cose da fare, apparte mare, sole, e pace.

  • Gianco68 scrive:

    per chi ha speso 50/70€ al giorno, anche in brasile le spendi, ma quella è la vita da turista, non ha nulla a che vedere con la vita. ovunque sieti stati, vi siete sempre stupiti di come facevano a vivere con gli stipendi che prendevano, eppure a loro bastavano, quindi è quello il tenore di vita.
    ad esempio in romania lo stipendio di un operai è di 400 €, in india 150€, in brasile 300€ e cosi via. da quello capirete quanto costa la vita in euro, ma se lavorate li, allora il disocrso cambia, guadagnerete quella cifra, ma ci camperete, ma non tornerete in italia ricchi. hehhehe

  • antonio carella scrive:

    Sonop interessato a queste informazioni perchè ho in progetto di trasferirmi dall’Italia.
    Grazie

  • Gruppo Italia Canarie scrive:

    RAGAZZI STIAMO ORGANIZZANDO PER NOVEMBRE UN ESPATRIO PER VIVERE ALLE CANARIE… aggiungeteci sul nostro profilo facebook “Gruppo Italia Canarie” …. più ne siamo e meglio è, diffondete la notizia

  • Rolinda scrive:

    in albania a valona è stupendo e si vive con meno di 300 euro al mese

  • Lorenzo Vodani scrive:

    Un consiglio: la vita in questi posti non è così economica come dicono qui ma neanche così esagerata come dicono altre persone (su post simili ho visto gente la quale dice che servono almeno 2000 euro per vivere bene in certi posti). Io vivo e lavoro in Thailandia. In italia lavoravo in un call center mentre qui sto avviando una mia attività. Qua con 500 euro si vive dignitosamente (con assicurazione sanitaria anche). Il punto è che ci sono troppi operai e camerieri che pensano di andare in sti posti e dominare in quanto italiani. La verità sta nel mezzo.
    Si hanno le capacità e le idee ma in Italia è difficile perchè ti troncano le gambe? Perfetto. Bisogna informarsi e prepararsi. E le cose andranno solo bene.
    Si vuole partire con 2000 euro senza sapere inglese, senza saper usare un pc, senza aspettarsi ostacoli burocratici e magari senza avere proprio alcuna abilità? Bisogna stare a casa.
    Ho visto gente a palate che arriva senza sapere fare NULLA e poi si lamenta “eh stato del cavolo, qui è difficile, è tutto finto”. Cavolate. Peccare in arroganza non paga mai. Soprattutto nel 2014. Ci sono anche tanti posti dove si è tutelati e si vive bene senza doversi informare troppo. Vero. Ok andate pure a raccogliere frutta in Australia o a lavare i piatti a Londra. Io preferisco leggere ed informarmi ma essere capo di me stesso. Siate onesti con voi stessi e non date la colpa ad altri quando peccate di arroganza. Saluti :)

  • Dario scrive:

    Salve a tutti , io sto pensando di trasferirmi in Brasile definitivamente con tutta la famiglia moglie e due bambini , qualcuno può darmi informazioni in più , su cosa fare con un piccolo capitale quale posto scegliere meno pericoloso se possibile vicino al mare ( scuole sanità burocrazia ecc grazie mille !!

    • Mirko scrive:

      Lascia stare. Non è un posto per la famiglia italiana. Saluti

    • Lucio Arecco scrive:

      brasile Per tutti coloro che hanno intenzione di venire a vivere in brasile o peggio ancora investire..Consiglio di lasciar perdere e scegliere altre destinazioni…MOTIVO..inflazione altissima..costo vita alto alcuni prodotti son piu’ cari che in Italia..Sanita’..” come negli stati uniti ..se hai i soldi ( e tanti ) te la cavi…se no…se vai nella pubblica assist.
      raccomandati a Dio..Sicurezza.., Io vivo qui da 10 anni e alla sera esco solo se costretto..e ai semafori nn mi fermo…Questa e’ la situazione in Brasile oggi…Adesso a voi la scelta

  • Mirko scrive:

    Ma perché tutti vogliono vivere con pochi soldi e senza far niente?
    Non sarebbe più interessante poter vivere dove è possibile lavorare guadagnando abbastanza per una vita dignitosa?

  • Giuseppe scrive:

    Questo cretino che diffonde informazioni inesatte andrebbe punito severamente. Tra i lettori ci puo’ essere chi ci crede e fa le valigie per poi trovarsi nella merda. Se tra quelli che mi leggono c’e’ qualcuno che si vuole unirsi a me per denunciarlo alla magistratura e far chiudere questo sito. Grazie

  • Agnese Danieli scrive:

    sto in brasile da quasi 10 anni. Famiglia italiana in che posto ? dipende. se si ha una rendita lasciate perdere San Paolo o Rio. Troppo care e troppa criminalità. Ma non bastano 350 euro questo e certo. pero con meno di 1000 si vive benissimo. Levandosi anche molte soddisfazioni. Quel tipo che vive sulla spiaggia a 50 euro al mese vorrei davvero vederlo. Poi con 5 euro in Brasile ti danno 1 aragosta. non 3 kili e mezzo come dice quello. A meno che non se le peschi da solo e viva in una capanna. Considerate poi che tutto ciò che non e brasiliano costa uno sproposito. 1 pacco di pasta Barilla ? quasi 5 euro. Una Ceres ? Altrettanto. Aragoste, telefonini ultima moda o televisori a schermo piatto ? Costano molto piu che in Italia. Ma se adottate lo stile di vita locale con 1000 euro pagate un affitto di una casa con relative bollette, pagate la scuola ai vostri figli, vi potete permettere una auto, scordatevi audi o mercedes anche usate, e vi rimane anche per una bella cena di famiglia in un buon ristorante almeno 1 volta a settimana.

  • Agnese Danieli scrive:

    Dimenticavo. per una famiglia consiglio il sud/est. da Santos a Florianopolis al confine con uruguay e argentina. Posti bellissimi, meno inflazionati, meno cari e sopratutto molto piu tranquilli.

  • Vale scrive:

    Cosa ne dite del sud Africa per trovare un lavoro a contatto con i bambini bisognosi e allo stesso tempo una sistemazione modesta ma decorosa?

  • Vale scrive:

    Possibilità di trovare un lavoro a contatto con i bambini e una sistemazione modesta ci sono?

  • ho vissuto tre anni in brasile due in thai, un po’ a cuba in messico ecc.,,a parte la fantascienza dell’articolo….fare i morti di fame in italia è brutto ma farlo in questi posti è un’incubo……….

  • Michele Cerutti scrive:

    Scusa l’intrusione ma, a sto punto me ne sto tranquillo in UK!!! Prendo £1800 al mese, £450 di affitto bollette incluse, benzina ,assicurazione auto e sfizio spendo £1200 circa. E comunque mi levo minimo £400 al mese in parte da solo, capiamoci! Thailandia,tropici,America,Alaska….alla fine non serve andar lontano ma dipende anche dalla volonta.Ho visto molti tornare a casa impauriti oppure (giovani) squattrinati i risparmi?Torniamo a casa da mami e papi :D

  • Posso aiutare persone a trasferirsi i thaillandia o philippine ..con sistemazione in loco e assistenza per lingua -posso ospitare e trovare abitazioni a buon prezzo . mia e mail francescophili@gmail.com

  • Lascia un Commento

    Ti potrebbero interessare anche...

    Subsix, la prima discoteca sottomarina del mondo

    Accanto a spiagge incredibilmente belle, il mondo sottomarino è sempre stato una delle principali attrazioni delle Maldive; ma non solo le immersioni e lo snorkeling riescono a catturare uno scorcio della vita subacquea nella barriera corallina. Subsix è la prima discoteca sottomarina del mondo, inaugurata a ottobre […]

    Otto incredibili foto sul mare che sfidano la forza di gravità

    Quando siamo di fronte a un precipizio a ridosso del vuoto, un naturale istinto ci suggerisce di non sporgerci. Non tutti, però, sembrano pensarla allo stesso modo. Poi, se a un’esperienza mozzafiato aggiungiamo anche un paesaggio unico affacciato sulla costa, il gioco […]

    Tutta la potenza delle onde catturata in 21 scatti

    Il mare è sicuramente un soggetto affascinante per artisti e fotografi di tutto il mondo. Con i i suoi incredibili colori e riflessi, la sua potenza e la sua grandiosità ispira creazioni incredibili. Clark Little, surfista e fotografo con sede alle Hawaii, ha […]

    Shares