Ibiza: dove andare al mare?

Ibiza è una delle isole più conosciute dell’arcipelago delle Baleari ed è considerata la più ‘trasgressiva’. Divertimento, infatti, è la parola d’ordine a cui rispondono tutti: isolani e turisti. Famosa non solo per la vita notturna che esplode frenetica dal tramonto all’alba, è meta turistica molto ambita anche per le sue bellissime spiagge.

Sabbia, roccia, folla o riservatezza: trovi tutto lungo la meravigliosa costa di Ibiza. Calo des Moro è ideale per fare immersioni subacquee e ammirare gli scogli che uniscono il mare alla terra; Cala Codolar è una piccola spiaggia nascosta in un’insenatura che la ripara dal vento e dalle onde lunghe, mentre a Cala Graciò è facile incontrare famiglie di residenti che si concedono una giornata di riposo in una delle calette che si trovano nei dintorni.

Se, invece, preferisci la compagnia vai a Es Figueral oppure a Cala Llenya, su entrambe troverai tutto quello che occorre per praticare il tuo sport nautico preferito! Per un tocco di natura integrale puoi fare un salto a Es Cavallet, dove verrai accolto dai nudisti di una delle spiagge pioniere in questo senso. Ma, se desideri incontrare qualche personaggio famoso, ti conviene deviare verso Ses Salines (situata all’interno dell’omonimo parco), che ti propone acque trasparentissime e una grande varietà di servizi.

cala-comte

Cala Comte, Sant Josep | Photo: Bas Boerman

Sant Antonio

Affacciata sulla costa nord dell’isola è una tra le località più conosciute. I tramonti di questa città, preludio di notti vive e incontenibili, sono uno dei motivi per cui i turisti ogni anno la scelgono come meta della propria estate, oltre al fatto che è situata proprio accanto a molte delle spiagge più belle di Ibiza. Il lungomare della città arriva fino al suo delizioso porto e continua ancora fino a raggiungere Calo des Moro.

La vita qui non si ferma mai e la parola ‘dormire’ sembra esclusa dal vocabolario, soprattutto da quello dei dj di fama mondiale che sono soliti esibirsi nelle discoteche di zona, ad esempio il West End, Es Paradis, Ocean Beach Club e Gatecrasher Ibiza, ma se preferisci un aperitivo al tramonto vai al Café del Mar. La maggior parte del centro città è pedonale, a misura di turista, infatti Paseo Maritimo è caratterizzato dalla fitta presenza di negozi, bar e ristoranti.

Se vuoi fare una nuova esperienza, partecipa a una delle tipiche feste in barca al tramonto, ma se i pesci vuoi vederli da vicino devi andare all’acquario di Cap Blanc, a soli 2 chilometri dalla città.

Santa Eularia

Spostandosi un pochino a ovest rispetto a San Antonio troverai Santa Eularia des Riu, che è prediletta dalle famiglie e dalle coppie che desiderano divertirsi pur mantenendo la possibilità di ritagliarsi uno spazio tranquillo sia in spiaggia sia nelle lunghe serate estive.

Situata a soli 21 km dall’aeroporto di Ibiza, è anche molto vicina ad alcune delle spiagge più belle della zona come, ad esempio, Cala Mastella, Cala Boix, Cala Gat, Cala de S’Aigua Blanca, Cala Espart, S’Argamassa e Es Niu Blau. Ognuna di queste spiagge (come molte altre non nominate) possiede una bellezza tutta da scoprire.

La passeggiata del lungomare è scandita da alte palme che fanno da confine tra la spiaggia e i ristoranti, ma sono presenti anche svariate gallerie d’arte. La vita notturna è accesa soprattutto vicino a Calle San Jaime e Calle San Vicente anche se, in generale, è più tranquilla rispetto a San Antonio. Se non ami i locali, puoi fare una visita al mercatino hippy di Es Canar o di Santa Gertrudis, se invece vuoi cambiare isola per un giorno, puoi prendere una delle numerose barche che partono dal porto di Santa Eularia per arrivare a Formentera.

Ibiza

I catalani la chiamano Eivissa e si trova sulla costa sudorientale dell’isola, a soli 10 minuti di cammino da alcune delle spiagge più belle. Tutta la città è molto affascinante, ma non si può non dare risalto allo storico quartiere fortificato di Dalt Vila, talmente bello che è stato dichiarato Patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO.

Per fare un passo dentro a questo pezzetto di storia bisogna attraversare il magnifico ponte levatoio di Portal de Ses Taules e il Portal Nou. Il panorama mozzafiato che si gode dalla cima della città è anche quello che si vede dalle stanze degli Hotel di maggior lusso che si trovano proprio in questa zona. Gli appassionati dei porti non possono farsi sfuggire i porticcioli turistici gemelli Botafoch e Nueva; oltre ad essere molto esclusivi, ospitano gli yacht più lussuosi e i ristoranti più raffinati, come, ad esempio, il Keeper o il Sushi Point.

Se ami la musica puoi scegliere tra molte discoteche come Amnesia, Boom, Blu Marlin, Privilege, Pacha, Lio e Cappuccino; se, invece, preferisci un intrattenimento più moderato vai a Plaza del Parque e scopri quale spettacolo di strada ha in serbo per te. Alcuni negozi restano aperti fino a mezzanotte, quindi se vuoi fare shopping con il fresco questa è la tua occasione.

Playa-d'en-Bossa-Ibiza

Playa d’en Bossa, Ibiza | Photo: Joseph Younis

Spiagge più belle

Inutile dire che di spiagge belle ad Ibiza ce ne sono moltissime e sono tutte strepitose, ma ora ci concentriamo su quelle che sono state definite come le più belle in assoluto… e visto che de gustibus non disputandum est, se vuoi farti un’opinione è meglio che tu le veda di persona!

  • Cala San Vicente è una spiaggia lunga 400 metri e larga 30 situata nel comune di San Joan. È completamente circondata dalle montagne, ma comodamente raggiungibile in auto. Ideale per lo snorkeling, è protetta dai venti e il mare raggiunge anche i 20 metri di profondità.
  • Cala Bassa è un pochino più corta della precedente, ma la sua sabbia bianchissima e il mare turchese compensano in bellezza. Servita da 3 ristoranti, è caratterizzata da un’atmosfera tranquilla.
  • A meno di 15 km da Ibiza, c’è Cala Llonga, che, annidata all’interno di una profonda insenatura, è lunga un paio di centinaia di metri e profonda la metà.
  • Cala Talamanca, invece, è una delle migliori spiagge urbane che potrai trovare. Raggiungere Cala Vadella (a soli 9 km da San Josep) è piuttosto semplice sia in auto che in bici e lo stesso vale per arrivare a Es Canar.
  • Concludiamo con Playa des Reguero, detta anche s’Arenal: oltre un chilometro e mezzo di soffice sabbia dorata.

Immagine di copertina: Agua Blanca, San Carlos | Photo: vallis-clausa

Comments

comments

Commenti

Non ci sono commenti a questo articolo

Lascia un Commento

Ti potrebbero interessare anche...

Le migliori spiagge di Minorca, da vedere assolutamente

La ricerca di un posto perfetto per le vacanze e il relax non sempre è semplice e di conseguenza è meglio valutare con la massima attenzione le località disponibili in tutto il mondo. L’Isola di Minorca è uno dei paradisi […]

Le spiaggia bianca di El Cotillo a Fuerteventura

Una delle più famose spiagge di Fuerteventura, insieme a Corralejo, Cofete e Sotavento, è El Cotillo. In realtà, non si tratta di una singola spiaggia, ma di un villaggio di pescatori situato lungo il versante nord-occidentale dell’isola che racchiude alcune spiagge di […]

L’Isola di Anthony Quinn, per chi cerca tranquillità e mare trasparente

Perfetta per chi ricerca una spiaggia appartata, con sabbia e ghiaia caratterizzata da uno piccolo litorale irregolare e frastagliato, incastonato tra colline ricoperte di verde . Il mare è bellissimo, turchese, cristallino e di una trasparenza straordinaria, con fondali per lo più sabbiosi […]

Shares