Marche: ecco quali sono le spiagge più belle

Chi pensa alle vacanze al mare nelle Marche pensa naturalmente alla Riviera del Conero, tratto di litorale affacciato sull’Adriatico e geograficamente compreso tra le città di Ancona e Numana. Qui una rigogliosa flora mediterranea conservatasi ancora selvaggia domina splendide baie e calette che, come piccoli gioielli, sono incastonate tra le alte coste frastagliate e rocciose che caratterizzano questo territorio aspro, come i rilievi che formano il Promontorio del Monte Conero da cui la località trae il suo nome. Tratti di arenile sabbiosi attrezzati si alternano così a piccole spiagge, alcune di non facilissimo accesso, scavate dal mare nella roccia e sovrastate da falesie, tutte comunque bagnate da un mare incontaminato di una purezza cristallina.

Spiaggia di Portonovo, Ancona

spiaggia-di-portonovo

Tra le più rinomate, la Spiaggia di Portonovo, uno stretto litorale di ghiaia e sassi bianchi ai piedi del Monte Conero cinto tutto attorno da una fitta vegetazione. Particolari caratteristiche marine favorevoli la rendono apprezzata e ricercata anche dagli appassionati di surf.

Photo: Enrico Matteucci

Spiaggia di Mezzavalle, Ancona

spiaggia-mezzavalle-ancona

Poco distante, raggiungibile solo via mare o tramite un paio di sentieri non particolarmente comodi e agevoli, si apre la bellissima e discreta Spiaggia di Mezzavalle, uno degli arenili di più ampia estensione. Una spiaggia bianca che risalta maggiormente nei contrasti tra il verde scuro della macchia e il blu delle acque, ideale per chi cerca il vero contatto con la natura lontano dalle resse vacanziere.

Photo: kermit965

Spiaggia del Passetto, Ancona

Passetto-Riviera-del-Conero

Molto caratteristica e di grande suggestione è anche la Spiaggia del Passetto, tratto roccioso a pochi minuti dal centro di Ancona, raggiungibile scendendo una lunga scalinata o tramite ascensore. Il fascino del posto è aumentato dalle caratteristiche Grotte dei Pescatori, cavità che incidono la scogliera sovrastante e usate dai lavoratori del mare come rifugio per le barche.

Photo: Luca Giovagnoli

Spiaggia delle Due Sorelle, Sirolo – Ancona

Numana-Le-Due-Sorelle

Di Sirolo basti dire che è conosciuta come la “Perla dell’Adriatico” per le bellezze naturali e paesaggistiche che la contraddistinguono, tra cui spiccano certamente le sue spiagge. Tra queste, la cartolina certamente più famosa è quella che rappresenta la Spiaggia delle Due Sorelle.

spiaggia-delle-due-sorelle

Raggiungibile solo via mare, escludendo a priori l’unico sentiero sconsigliato per la sua lunghezza e pericolosità, ha mantenuto intatti i tratti della natura selvaggia. Sovrastata dalla scogliera a strapiombo, la spiaggia di ghiaia e sassi bianca fronteggiata da un mare azzurro e limpidissimo è caratterizzata dalla presenza di alcuni faraglioni, due dei quali in particolare, richiamando alla memoria la figura di due suore inginocchiate in preghiera, hanno contribuito a battezzare in tal modo la località. Luogo perfetto per chi ama il vero contatto con la natura senza troppi compromessi con le comodità.

Photo: Tristina Marangon | Stefano Chiarelli

Spiaggia San Michele e Sassi Neri, Sirolo – Ancona

sirolo-marche

Adiacente alla Spiaggia delle Due Sorelle, superato lo sperone roccioso che digrada in mare, si apre la Spiaggia dei Sassi Neri. Di più facile accessibilità a piedi o in bus, è formata da un lungo arenile di sabbia mista a ghiaia bianca. Oltre che per le acque cristalline di colori che vanno dal turchese al blu cobalto, la zona è ambita anche per le caratteristiche naturali circostanti che la scarsa intrusione dell’uomo ha contribuito fortunatamente a mantenere intatte e incontaminate. Non solo per gli amanti delle immersioni quindi, ma anche per coloro che qui fanno tappa lungo i percorsi di trekking nel vicino parco naturalistico di Sirolo.

Ancora un tratto di falesie e selva mediterranea a strapiombo sul mare ed ecco aprirsi la Spiaggia di San Michele, un arenile di sabbia e ghiaia digradante dolcemente in acqua e pertanto maggiormente indicata per i nuotatori meno abili o per famiglie con bimbi piccoli al seguito. Essendo facilmente raggiungibile a piedi o con mezzi pubblici, è naturalmente più affollata. La presenza di stabilimenti attrezzati la rende preferibile a chi vuol far coincidere relax e comodità.

Spiaggia Grotta Urbani, Sirolo – Ancona

Spiaggia-Grotta-Urbani

Un’ultima citazione per la zona di Sirolo va alla Spiaggia di Urbani, un’incantevole mezzaluna di candido arenile stretto tra la montagna, una caverna naturale e la scogliera che la protegge dalle correnti marine. Vari stabilimenti balneari e ristoranti la fanno preferire a chi, oltre alle bellezze del panorama, non vuole far concessioni alcune in fatto di comfort e mondanità.

Photo: Morail

Spiaggia dei Frati, Numana – Ancona

spiaggia-dei-frati-marche

La Riviera del Conero ha nel territorio del comune di Numana il suo confine meridionale. Il centro storico, detto Numana Alta, domina il mare dall’alto di una falesia alla cui base il mare ha scavato due piccole baie di assoluta bellezza: la Spiaggiola e la Spiaggia dei Frati, entrambe con un arenile di sassi bianchi, forse non i più adatti per una passeggiata sulla battigia specie con bambini al seguito, ma di grande suggestione visiva grazie al fantastico effetto di contrasto cromatico con le trasparenze azzurrine delle acque. Pur essendo attrezzate, non subiscono il grande affollamento neanche in periodi di alta stagione estiva.

Photo: Luca Giovagnoli

Spiaggia di Marcelli, Numana – Ancona

Numana-marche

Lontana dalle caratteristiche selvagge che contraddistinguono le precedenti località, in direzione di Numana Bassa, si apre l’ampia Spiaggia di Marcelli con il suo arenile di sabbia fine dorata. Dotata di strutture ricettive e offerte turistiche capaci di soddisfare le più varie esigenze, è ideale sia per le famiglie sia per chi vuole godere una vacanza a tutto tondo tra spiagge, sport acquatici e non, escursioni e divertimenti assortiti.

Fiorenzuola di Focara, Pesaro - Pesaro-Urbino

Fiorenzuola-di-Focara

Le Marche custodiscono un altro piccolo angolo di paradiso: è la piccola spiaggetta di Fiorenzuola di Focara, a Nord della Riviera del Conero, nella provincia di Pesaro-Urbino. Inserita nel contesto del parco protetto del Monte San Bartolo, raggiungibile solo a piedi o in motociclo percorrendo una stradina immersa nella macchia mediterranea, defilata dai grandi flussi turistici, anche per questo si è conservata nel suo intatto splendore naturale. Falesie verdeggianti si affacciano sul cristallino del mare; l’arenile sabbioso digrada dolcemente in acqua, a favorire anche i nuotatori meno esperti e i bambini. Panorama stupendo, natura incontaminata, tanta tranquillità con i suoni della Natura in sottofondo; basta poco per chiudere gli occhi e immaginarsi come piccoli Robinson Crusoe.

Photo: MarziaNique

Comments

comments

Commenti

Non ci sono commenti a questo articolo

Lascia un Commento

Ti potrebbero interessare anche...

Le belle spiagge della provincia di Lecce, nel Salento

Un momento di relax in riva al mare, una passeggiata tra gli antichi borghi ancora oggi più vivi che mai, una visita a uno dei tanti monumenti storici o una serata danzante immersa in un’atmosfera gioiosa di surreale bellezza? Non […]

Fiordo di Furore, nella Costiera amalfitana. Chi c’è stato dice che dal vivo è ancor più bello

I fiordi sono solo in Norvegia? No, esistono anche in Italia. Più precisamente, la Costiera Amalfitana è ricca di piccole insenature e baie che assomigliano proprio a dei fiordi, con il mare che va a lambire la costa e che si insinua tra le […]

Spiagge Pantelleria, la perla nera del Mediterraneo

Pantelleria, isola della Sicilia in provincia di Trapani, non a caso viene definita la Perla Nera del Mediterraneo. La bellezza naturale di quest’isola che ti sorprende ad ogni passo è eguagliata solo dal fascino della sua ricchezza culturale e storica. […]

Shares