Le spiagge più belle della Calabria Tirrenica  

Una delle regioni più amate dal turismo nazionale, con la sua lunghissima costa percorre panorami, storia, cultura e gastronomia dalle tonalità forti e dai sapori intensi e pungenti.

La Costa Tirrenica della Calabria, di una bellezza sfacciata, e selvaggia malgrado le numerose incursioni storiche, preserva la sua natura ricca di colori, rocce spigolose, borghi arroccati a picco sul mare e strade lastricate immutate nel tempo a testimonianza della nota tempra del territorio e della popolazione che la abita. Un territorio ricco di storia e cultura che apre le porte ad ogni tipo di turismo. Il mare, in questo caso, non è che una parte delle meraviglie offerte da questa terra, altrettanto famosa per i suoi prodotti enogastronomici, per l’importanza storica, archeologica e culturale.

Le spiagge più belle

Praia a Mare

praia-a-mare-calabria

Photo: Corrado Tripicchio

Accolti dal profumo della Riviera dei Cedri, il primo gioiello marittimo che troviamo sulla nostra strada è Praia a Mare, caratteristica per le sue meravigliose spiagge di sabbia e minuscoli sassi dalle tonalità scure che si distendono come velluto al passaggio delle onde. La vista sull’Isola di Dino, a poche bracciate di distanza, invoglia a visitare questa piccola meraviglia sia “sopra che sotto”, l’isola infatti è famosa per i suoi fondali e le sue bellissime grotte.

San Nicola Arcella

arcomagno-calabria-(10)

Photo: Beppe

Poco più a sud San Nicola Arcella, tranquillità, natura, sabbia grigio perla che si getta morbidamente nel mare, acque calme, riparate e meno profonde. D’obbligo una visita alla bellissima e intima spiaggia dell’Arco Magno celata allo sguardo da un colossale arco naturale nella roccia granitica.

Diamante

Isola_di_Cirella_-_(1).jpg

Photo: Elenagm

Ancora più a sud Diamante, la sua spiaggia che alterna lunghe e ampie lingue di sabbia a gruppi di scogli abbracciati dal mare, ha una vista mozzafiato sul mar Tirreno e sull’isola di Cirella, nota per i suoi fondali e le sue grotte sottomarine, che funge da richiamo per gli appassionati di immersione in grotta

Tropea

calabria-tropea

Proseguendo raggiungiamo la regina delle spiagge calabresi Tropea, in assoluto la più famosa e frequentata. Una spiaggia bianchissima e sottile fa da contorno ai toni verde e blu cobalto del Tirreno che la veglia sotto l’occhio costante dei suoi promontori di roccia. Negozi, locali notturni e ogni genere di divertimento la rendono la meta più ambita anche dai giovani.

Capo Vaticano

Photo: Sonia R.

Infine Capo Vaticano, un promontorio di una bellezza disarmante, acqua cristallina, piccole spiagge di sabbia bianchissima riparate da alte pareti di roccia calcarea, un vero e proprio spettacolo della natura anche se molto affollato dei mesi estivi.

Cosa vedere nella Costa Tirrenica

Il territorio offre ai suoi visitatori una vasta serie di opzioni a partire dall’enogastronomia con prodotti apprezzati in tutto il mondo, come la Cipolla di Tropea, la Nduja di Spilinga, i Peperoncini di Diamante e molti altri, tra cui insaccati e formaggi. Anche la storia, l’architettura, l’arte e la cultura lasciate dal passaggio dei vari incursori rendono la Costa Tirrenica un vero e proprio tesoro nascosto.

Scalea Vecchia è un meraviglioso borgo storico arroccato sul granito e cinto da mura che lo abbracciano senza coprire la meravigliosa vista a picco sul mare. Le sue vie antiche lastricate e lisciate dal vento ti rapiscono costringendoti a percorrerle come in un labirinto magico.

Diamante, piccante e antica, ma modernamente viva. Il suo centro storico, assolato e luminoso, si spalma in direzione del mare. I suoi negozi artigianali la rendono viva, mentre camminando per le vie una moderna urban street art adorna le vecchie case dei pescatori in un improbabile, ma riuscito connubio tra due realtà completamente opposte. Famosa per i suoi peperoncini tanto da essere chiamata la città rossa, esporta le primizie dei suoi prodotti che l’hanno resa celebre ai palati più esigenti.

Pizzo Calabro è un delizioso borgo di pescatori, immancabile sosta per gustare le prelibatezze marittime. A conclusione del pasto non fatevi mancare il famoso Gelato di Pizzo, un’esplosione di dolcezza per le papille gustative.

La bianca Palmi, granito chiaro baciato dal sole, è uno dei borghi più ricchi di storia e di reperti archeologici risalenti al periodo neolitico. Una meta culturale imperdibile che regala una vista spettacolare sul mare.

Bagnara Calabra, “che panorama”, impossibile non trattenere il fiato, letteralmente scolpita tra le rocce che ne vegliano le spalle, la visuale spazia sui vigneti mossi dalla brezza marina per poi perdersi nel blu fino allo stretto di Messina e alle Isole Eolie.

Non può mancare un passaggio nella mitologica Scilla, talmente bella da incantare anche Virgilio e prima di lui Omero. La sua fortezza adagiata su uno dei promontori più belli della regione regala una vista spettacolare, non stupisce che sia stata fonte di cotanta ispirazione.

Le spiagge della Calabria Ionica

Anche la parte di costa abbracciata dallo Ionio è costellata da diverse bellezze marittime.

Bellissima la spiaggia di Capo Spartivento, caratterizzata dalle forti brezze marine che la rendono la favorita per gli amanti degli sport acquatici. La sua bellezza cruda e selvaggia la incastona perfettamente nel tratto di mare mosso e blu cobalto che ne lambisce la costa frastagliata. Famoso il suo meraviglioso faro, restaurato alcuni anni fa, ambita meta per chi ama pernottare nelle lighthouse.

Dal ricco paesaggio morbido, Locri, con la sua spiaggia di fine sabbia chiara e un panorama dai toni azzurro tenue e turchese, accoglie un turismo più famigliare.

Proseguendo sulla costa veniamo accolti dai profumi della Riviera dei Gelsomini che con le sue spiagge più famose, tra cui Marina di Gioiosa IonicaRoccella Ionica, si distende per un lungo tratto di sabbia e sassolini caratteristici del territorio che la rendono la Riviera preferita dai più piccini.

La spiaggia di Soverato, con la sua sabbia bianca e sottile e le acque trasparenti e cristalline, è tra le più frequentate, ricca di spiagge attrezzate, divertimenti ed esercizi commerciali, attira turisti di ogni tipologia.

Infine Capo Rizzuto, di una bellezza incontaminata, rimane tutt’oggi meno affollata e per questo amata da chi apprezza la natura selvaggia. Spiagge rocciose costellate da briciole di granito bianco e acqua cristallina, profonda e trasparente che si increspa nei toni del verde e del blu per un panorama che avvolge i sensi. Questa Riserva Marina amata dagli appassionati di immersioni chiude il nostro viaggio tra le meraviglie di questa regione arroccata tra le braccia del mare.

Comments

comments

Commenti

Non ci sono commenti a questo articolo

Lascia un Commento

Ti potrebbero interessare anche...

La spiaggia di Porto Selvaggio, un paradiso incontaminato nel Salento

Una spiaggia rocciosa circondata dagli scogli, una pineta verdeggiante che offre riparo nelle giornate più calde, un mare trasparente e profondo ricco di pesci: le ragioni per definire la Baia di Porto Selvaggio un vero e proprio paradiso incontaminato sono davvero tante. Questa […]

Le 6 migliori spiagge di Tropea, in Calabria

La Calabria è una delle regioni più visitate e apprezzate dai turisti durante le loro vacanze al mare in Italia e i meravigliosi litorali di Tropea sono sicuramente tra le spiagge calabresi da non perdere. Una località di villeggiatura originale che offre mare cristallino, bellezze […]

10 spiagge che ti faranno venire voglia di partire subito per una vacanza al mare

Le vacanze estive, si sa, sono il periodo più atteso dell’anno. Finalmente si può abbandonare la routine quotidiana per visitare splendide località sul mare e rilassarsi sulla spiaggia sotto il sole caldo e invitante. Se ancora non avete deciso la […]

Shares