Le 5 spiagge migliori di Chia (Sardegna)

Lo scorso anno questa meravigliosa spiaggia della Sardegna si è aggiudicata sia le 5 vele che il titolo di spiaggia più bella secondo Legambiente. Il mare del tratto di costa del comune di Domus De Maria è così bello che sembra di essere su un’isola esotica: la sabbia spostata dal famoso vento sardo si raduna in piccole dune che regalano alla spiaggia un aspetto un po’ selvaggio e i fenicotteri rosa che vivono nello stagno poco più in là completano un quadro quasi surreale. In questo luogo incantato ci sono calette e spiagge candide che si tuffano in un mare turchese e smeraldo.

Su Giudeu

La spiaggia di Su Giudeu, la più estesa e forse una tra le più belle di tutta la costa sud-occidentale della Sardegna, prende il nome dalla piccola isola che si trova proprio davanti alla spiaggia. La sua sabbia fine e dorata ha fatto spesso da sfondo a set di film o spot pubblicitari che non hanno resistito al richiamo di una bellezza raffinata già pronta per essere mostrata.

Le grandi dune di sabbia che la riparano dal maestrale la rendono particolarmente godibile anche nelle giornate di vento e, vicino alla spiaggia, si trova anche uno stagno che fa da casa a numerose specie animali, prima fra tutte il fenicottero rosa.

chia-sardegna

Photo: Alex Mendez

Domus de Maria

Questo paese si trova nella parte più a sud dell’isola ed è ricco di bellezze di ogni tipo che vanno dalle meravigliose spiagge di Chia (sua frazione), alle montagne sulle quali prosperano indisturbati ginepri secolari. I boschi crescono rigogliosi e sono intervallati da picchi granitici, spesso attraversati da cervi e cinghiali.

In questi luoghi incantevoli per colori e atmosfera non mancano certo i profumi della terra che si mischiano con quelli del mare mano a mano che ci spostiamo verso la costa.

Cala del Morto

Anche se il nome non è molto invitante, questa caletta può senz’altro dirsi tra le più belle. Si tratta di una deliziosa spiaggia di sabbia finissima e dorata racchiusa da stupefacenti rocce di granito rosa. A completare il quadro trovi una cornice di pini mediterranei e ginepri che profumano l’aria già di per sé ricca di magia.

Cala del Morto si può raggiungere solo a piedi seguendo il sentiero che gira intorno a Monte Cogoni se vieni da Campana, oppure dalla spiaggia se vieni da Colonia.

Sa Colonia

Anche a Sa Colonia la sabbia è finissima e rispetta standard di bellezza altissimi. È lunga circa 1 km e parte dal promontorio per dirigersi verso Monte Cogoni. La sua particolarità è data dalle piccole dune che la compongono e dallo stagno che si trova nella sua parte più occidentale. Su questa spiaggia si sente anche il profumo della storia, perché nelle sue immediate vicinanze si diede inizio ai più importanti scavi archeologici dell’antica Bithia.

Teulada

Tra Chia e Teulada ci sono circa 25 km, ma pare che più di una rivista specializzata consigli di percorrere questa strada (che si è aggiudicata il quarto posto tra le 10 strade più belle d’Italia) con tutta calma, ammirando il mare da un lato e l’entroterra dall’altro. Tra le spiagge più belle trovi Porto Tramatzu, che è la spiaggia del paese ed è una vera bellezza. La sabbia bianca e morbida si tuffa in un mare trasparente proprio davanti alla splendida Isola Rossa.

Porto Zafferano è situata sul lato est di Capo Teulada ed è raggiungibile esclusivamente via mare nei mesi di luglio e agosto, quando l’area militare di cui fa parte consente il libero accesso. Anche Cala Piombo è raggiungibile solo via mare a luglio e agosto per gli stessi motivi, ma la sua sabbia grigia mista a ciottoli chiari e scuri è uno spettacolo che vale la pena attendere.

Tuerredda-Teulada

Photo: Angelo Sanna

Spiagge riparate dal vento

Quando il maestrale decide di soffiare non ha mezzi termini, arriva e resta almeno 3 giorni, ma più spesso una settimana (di solito inizia prima dell’alba e si calma solo poco prima del tramonto), perciò, se non vuoi rinunciare al mare, prendi nota delle spiagge che ti offrono riparo. Tra queste trovi Tuerredda, che è anche perfetta per gli appassionati di snorkeling.

Cala Domestica si trova a Buggerru, è piccola e collegata ad un’altra caletta più piccola ancora, ma molto riparata. La Caletta a Capo San Marco mantiene sempre un lato tranquillo anche in caso di forte vento e Porto Sa Ruxi (nel comune di Villasimius) è ideale per i giorni di maestrale perché le sue piccole insenature fungono da riparo naturale. Dispone, inoltre, di un parcheggio, a pagamento nei mesi di giugno, luglio e agosto.

Spiagge attrezzate

Che siano attrezzate o meno, private o libere, tutte le spiagge della Sardegna sono degne di nota, anche quelle che si aprono accanto ai porti cittadini, meno affascinanti di altre, ma comunque bellissime.

Dune di Campana, però, non teme rivali: è la spiaggia del Chia Laguna Resort ed è davvero spettacolare, sia la spiaggia che il resort a dire il vero… visto che è il più lussuoso di Chia. Situata a pochi passi dalla Spiaggia del Morto, è caratterizzata da dune di sabbia e da una ricca macchia mediterranea. Cala Domestica, di cui hai già letto, non è del tutto attrezzata, ma dispone di un chiosco per i bagnanti.

Spiagge nei dintorni

Rimanendo nei dintorni di Chia è difficile trovare un posto anche solo un po’ meno che meraviglioso, quindi ci dovremo accontentare di posti… meravigliosi!

Tueredda, ad esempio, è una tra le spiagge più belle in assoluto; la sabbia bianchissima crea un contrasto quasi abbagliante con i colori del mare che cambiano da chiari a scuri a seconda del fondale. È talmente bella che ad agosto è straripante di persone, se vuoi davvero godertela il consiglio è di andarci fuori stagione o almeno di evitare il periodo più caldo.

Cala Cipolla è una caletta spettacolare di sabbia finissima che si può raggiungere solo a piedi partendo da Su Giudeu. Il mare è turchese e i pini e i ginepri completano un paesaggio mozzafiato.

Per una piccola avventura puoi andare a Isula Manna, una sottile striscia di sabbia che si butta nel mare e che si raggiunge solo a piedi (non senza difficoltà) partendo dalla parte finale del porticciolo. Mantiene tutto il suo fascino selvaggio e, per questo motivo, è sconsigliata ai bambini.

Immagine di copertina: Cristiano Cani

Comments

comments

Commenti

Non ci sono commenti a questo articolo

Lascia un Commento

Ti potrebbero interessare anche...

Le spiagge di Loano, in Liguria

Anche nel 2016, Loano è stata insignita del prestigioso riconoscimento della Bandiera Blu, che certifica la qualità del mare di fronte alla sua costa e dei fondali così limpidamente evidenti a tutti i bagnanti. Le caratteristiche di questo litorale sono tipiche […]

Benvenuti ai Caraibi: La Pelosa di Stintino, meravigliosa spiaggia in Sardegna

Non è una spiaggia tropicale, ma una perla nel cuore del Golfo dell’Asinara. La Pelosa di Stintino, in Sardegna, è una delle spiagge più belle d’Italia e del Mediterraneo, più volte premiata con il riconoscimento Travellers’ Choice. Un grande litorale contraddistinto da finissima sabbia […]

Toscana: ecco le spiagge più belle

Sempre ai primi posti nella classifica delle spiagge più belle d’Italia, la Toscana presenta un’offerta turistica notevole grazie soprattutto alla bellezza delle sue spiagge. Qualunque sia la vostra esigenza, questa meravigliosa terra riesce ad offrirvi tantissime soluzioni che non vi potranno […]

Shares