Le spiagge delle Cinque Terre, in Liguria

Questo magnifico tratto di costa della Liguria (in provincia di La Spezia) è ricchissimo di spiagge, prevalentemente rocciose, che incantano ogni anno migliaia di turisti. La costa è spesso ripida e, in alcuni casi, raggiungibile solo via mare, ma l’acqua trasparente che fa da lente di ingrandimento a fondali sorprendenti, incuneandosi tra baie e insenature da favola, ripaga di ogni sforzo. Ogni spiaggia ha le sue caratteristiche e per questo è facile variare ogni giorno e scoprire sempre nuovi panorami.

Il vento non soffia mai troppo forte, quindi è possibile concedersi un bagno anche quando la giornata non è molto calda, ma se vuoi star sul sicuro vai a Corniglia: la spiaggia è protetta da un muraglione e il suo tipico calore la rende meta ideale nei primi mesi della stagione.

Spiagge libere

La maggior parte delle spiagge delle Cinque Terre è ad accesso libero, non è attrezzata e vige la regola ‘Chi prima arriva meglio alloggia’. Per questo le spiagge attrezzate, a causa della loro rarità, sono spesso più affollate delle altre.

Tra quelle libere troviamo Vernazza, Corniglia e Riomaggiore (descritte qui sotto), ma se vuoi una valida alternativa puoi recarti a spiaggia Persico, a Campiglia. Raggiungibile a piedi da Riomaggiore o Portovenere con una passeggiata in discesa di 45 minuti circa, compensa lo sforzo con un incantevole scenario selvaggio riservato ai pochi che ci arrivano. I parcheggi sono pochi, quindi la macchina è sconsigliata.

Spiaggia Monterosso

Qui si trovano le spiagge più grandi e le uniche di sabbia, motivo per cui c’è sempre una grande affluenza. A 500 – 600 metri dalla stazione di Monterosso al Mare trovi la seconda spiaggia più grande delle Cinque Terre; la sua posizione nel vecchio centro della città le conferisce un certo fascino.

È raggiungibile anche in auto, perché il parcheggio è quasi sempre disponibile ad eccezione dei mesi di luglio e agosto, quando il turismo si fa più fitto. I bagnanti apprezzano le comodità di questa spiaggia attrezzata che trovi proprio all’inizio del famoso Sentiero Azzurro.

monterosso-1

Photo: ccharmon

Spiaggia Vernazza

A soli 200 metri dalla stazione ferroviaria, questa spiaggia è veramente comoda da raggiungere a piedi, ma non altrettanto in auto perché non dispone di parcheggio. Non è attrezzata e si divide in due spiagge più piccole molto suggestive e valorizzate dalla loro posizione. Una si trova ai piedi della città e la veglia giorno e notte come un guardiano silente, mentre l’altra nasconde un piccolo segreto: è collegata al borgo da una grotta che sbuca vicino alla piazza principale.

Il mare è limpido e calmo, mentre la vegetazione che orla le rocce situate al confine della spiaggia cresce rigogliosa e a volte pungente, data la presenza di grandi piante grasse.

vernazza-cinque-terre

Photo: Loïc Lagarde

Spiaggia Manarola

Se vuoi fare il bagno a Manarola puoi farlo principalmente nei pressi del porto. È facilmente raggiungibile dalla stazione dei treni e si trova a soli 3 chilometri dallo spiaggione di Corniglia, molto eroso dal mare.

Il borgo è caratterizzato dalle tipiche case-torri che si arroccano su uno scoglio a strapiombo e regalano un magnifico panorama a chi le guarda da fuori, ma anche a chi le vive da dentro. La natura è piacevolmente presente nelle passeggiate (adatte a tutti) che partono dal paese e, se ami le curiosità, sappi che troverai una piramide bianca in cemento che funge da segnale per i naviganti.

Spiaggia Corniglia

Chiamata anche spiaggia di Guvano, è spesso frequentata dai nudisti, quindi, se non ti imbarazza il costume adamitico o sei pronto a fare una nuova esperienza, non perdere l’occasione di visitare questa spiaggia libera. La distanza dalla stazione non è molta, ma devi essere pronto ad una piccola avventura perché dovrai percorrere a piedi un tunnel buio lungo circa un chilometro: è indispensabile una bella torcia! Se non ami il buio o gli spazi chiusi non temere, puoi scegliere una strada alternativa non meno avventurosa, infatti, il Sentiero Azzurro tra Corniglia e Vernazza è disponibile se non ti preoccupano le frane.

Ci sono poi le due spiagge libere del paese: quella sotto la stazione non è sempre accessibile a causa delle condizioni del mare, l’altra, più tranquilla, si raggiunge dalla piazza centrale.

Spiaggia Riomaggiore

Anche a Riomaggiore il collegamento tra il paese e la spiaggia è strettissimo; il parcheggio c’è, ma è impegnativo e molto caro nei mesi estivi. Se, invece, vieni in treno troverai la spiaggia a circa 500 metri dalla stazione, oltre il porto. Non è attrezzata, ma si trova molto vicina al molo da cui partono le gite in battello. È ideale per chi desidera trovare un po’ di tranquillità perché è riparata dai venti e poco frequentata, il mare generalmente è calmo e la spiaggia è composta da ciottoli.

Sempre in zona ci sono la bellissima spiaggia del Canneto, raggiungibile in gommone, che conserva ancora il suo aspetto selvaggio con una piccola cascata di acqua dolce, e la spiaggia di Fossola, protetta dal vento e con un mare splendido.

Spiaggia di Fegina

Se vuoi scoprire cosa significa essere sexy per una spiaggia (secondo la nota rivista americana Forbes) vai a Fegina, la parte nuova di Monterosso. Oltre ad essere molto bella, è anche molto comoda perché si trova esattamente di fronte alla stazione di Monterosso al Mare ed è dotata di servizi che ti garantiscono ogni comfort, ma purtroppo dispone di pochi posti auto nei mesi più caldi dell’anno.

Fra tutte le spiagge delle Cinque Terre è la più grande e la sua sabbia (o ghiaia fine) la rende ideale per tutti i tipi di turisti, anche se è prediletta da coppie e famiglie con bambini.

Spiagge nei dintorni (Portovenere)

Anche se si trova ai margini delle Cinque Terre non si può non dedicare un attimo alla famosa località di Portovenere. La spiaggia è completamente attrezzata e si può raggiungere in macchina (c’è il parcheggio), in autobus o in battello, mentre a piedi puoi arrivarci con una passeggiata di circa 45 minuti.

Situata proprio al centro del Parco Marino, gode di panorami da togliere il fiato e offre una grande varietà di spiagge da visitare. Partendo dalla spiaggetta dell’Arenella, puoi proseguire fino ad arrivare all’Ulivo e alle Terrazze, che sono le più grandi della zona, ma se preferisci le scogliere e non disdegni i tuffi amerai di certo Grotta Byron.

Immagine di copertina: Ivan Zanotti Photo

Comments

comments

Commenti

Non ci sono commenti a questo articolo

Lascia un Commento

Ti potrebbero interessare anche...

Le spiagge di Alassio, in Liguria (Riviera di Ponente)

Tra le spiagge della Liguria troviamo quelle di Alassio, località balneare ligure posta nella Riviera di Ponente a circa 50 km da Sanremo. È una cittadina con una tendenza turistica, grazie alla quale gran parte delle attività economiche sono ad essa collegate. Una […]

L’incredibile trasparenza del mare di Alghero, in Sardegna

La Riviera del Corallo, già basta il nome per evocare splendidi scenari caratterizzati dalla limpidezza del mare e dalla sabbia fine, come se ci trovassimo in un paradiso esotico. Invece, ci troviamo lungo la costa della Sardegna nord-occidentale alla scoperta delle […]

8 spiagge dal mare trasparente (4 in Italia e 4 all’estero)

Con la bella stagione che si sta avvicinando, ecco qualche consiglio sulle spiagge italiane ed estere che vantano alcuni dei mari più trasparenti del mondo. Grazie alla community su Facebook, ci avete aiutato a selezionare 8 mete che si contraddistinguono per avere acque azzurre e […]

Shares