Le migliori spiagge di Sapri e dintorni, nel Cilento

Questa località ai più è forse sconosciuta, forse perché eclissata dalle altre località balneari vicine molto più popolari, come Palinuro e Marina di Camerota, che, insieme a Sapri, si trovano lungo la stessa costa, con le stesse acque limpide che bagnano i rispettivi porti.

Sapri è l’ultima città del Cilento, situata in uno dei più bei tratti di mare campano in Provincia di Salerno, dove per lo più l’area è parte del Parco Nazionale del Cilento, che parte da Agropoli fino al confine con la Basilicata. È l’ultima città della Campania e dove termina questo comune inizia, appunto, la Basilicata. Questa cittadina popolata da poco più di seimila abitanti, in estate moltiplica diverse volte questo numero grazie ai tanti turisti che villeggiano qui, provenienti soprattutto dalle aree limitrofe.

Questa località poco popolare al grande pubblico dei vacanzieri marittimi offre molto per i soggiorni al mare: acqua pulitissima e spiagge incantevoli, un misto tra sabbia e scogliere tipiche della zona, un paesaggio sicuramente tutto da scoprire.

Le spiagge del Cilento

Giusto per far capire quanto sono belle queste spiagge, quest’area del meridione è stata dichiarata Patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO, per la bellezza dei paesaggi incredibili che sembrano dipinti. Il Cilento ha un’estensione molto ampia e copre gran parte della Provincia di Salerno verso sud. Le bellezze di quest’area si possono ammirare percorrendo la statale costiera partendo da Castellabbate fino a Marina di Camerota, attraversando paesi e montagne a picco sul mare, con panorami meravigliosi e scorci di mare davvero unici.

A Marina di Camerota la strada litoranea termina e prende un percorso verso l’interno, tra le montagne del Cilento immerse nel Parco, fino ad arrivare esattamente sul versante opposto dei monti, riprendendo la via litoranea proprio fino a Sapri. Una delle particolarità di questa zona è la produzione del vino tra Aglianico e Fiano, ottimi vini che si possono gustare in molti ristoranti e diverse enoteche, oppure direttamente nelle cantine con un piccolo tour nell’entroterra. Per gli amanti del buon vino senz’altro una bella scoperta.

Cala-Infreschi-Campania

Photo: Andrea Paraggio

Spiaggia delle Camerelle

Questa piccola spiaggia si trova sul versante nord di Sapri, dal quale si vede tutto il golfo dove affaccia il paese, ed esattamente di fronte al porto turistico sull’altro versante sud. La spiaggia delle Camerelle è lunga poco meno di 100 metri, non è molto ampia ed è sostanzialmente la spiaggia del paese, dove gran parte dei cittadini di Sapri si rifugia per trovare un po’ di tranquillità in più rispetto alla grande spiaggia antistante il golfo.

Lungo questo tratto di costa, il fondale è molto bello, l’acqua ha un colore scuro e intenso, ma limpidissima. Malgrado sia a ridosso del paese, il mare è ricco di fauna, un ottimo posto, quindi, per chi ama esplorare con maschera e pinne. La sabbia è scura e non molto fine, con un fondo che rimane basso per alcuni metri dalla riva.

Cala Bianca

Se amate il mare esotico, allora non prendete alcun aereo, noleggiate una barca a vela a Marina di Camerota e puntate la prua in direzione sud, costeggiando il litorale. Alla seconda grande insenatura entrate e volgete lo sguardo verso destra, non potrete non notare la spiaggia bianca di questa caletta incantevole.

Un piccolo angolo di paradiso raggiungibile solo in barca o, per chi ama l’avventura, con una bella camminata a piedi. La prima soluzione è senz’altro la migliore: tuffatevi in acqua e raggiungete questo posto meraviglioso, dal mare azzurro brillante che, con il sole, diventa quasi accecante. Questa chicca è molto ambita dalle coppie perché è immersa in un contesto naturale unico che ispira il romanticismo.

Cala Bianca vi stregherà per la sua bellezza. Qui potrete ammirare molte varietà di pesci, compresi quelli volanti, poi, in determinati periodi dell’anno, si può assistere alle migrazioni di tonni e altre grandi specie… Se poi volete vedere interi banchi vicino a voi, portatevi un po’ di pane e gettatelo in acqua: centinaia di pesci verranno a banchettare, bellissimo!

Cala-Bianca-Camerota

Photo: b.e.r.n.d.

Spiaggia di Acciaroli

Risalendo la costa del Cilento verso Agropoli, si arriva in questo piccolo paese che affaccia sul mare, dove la vita degli abitanti si svolge in pratica nel porto, vero centro del paese, dominato dall’antica torre del Seicento.

La spiaggia di Acciaroli si trova subito dopo il centro abitato verso nord. È un tratto sia attrezzato che libero, per soddisfare tutte le richieste dei bagnanti. Il litorale è tranquillo e, per quanto affollato nei mesi di punta, si riesce comunque a fare una vacanza rilassante. Il mare è molto pulito, di colore turchese, il fondale è basso per diversi metri, ottimo anche per le famiglie con bambini piccoli al seguito. A tutti gli amanti dello snorkeling segnaliamo che, a una decina di metri, sul fondale si trovano formazioni rocciose da esplorare abitate da numerosi pesci colorati.

Sapri: spiagge di sabbia

Ritornando in questo Comune dell’estrema Campania, facciamo un salto in quella che è la più bella e lunga spiaggia di sabbia del paese, quella centrale che delimita l’ampiezza del golfo, dove sorge sostanzialmente tutto il centro abitato. Questa spiaggia è lunga circa un km e ospita gran parte dell’abitato di Sapri. Qui si alternano stabilimenti e zone libere, specie nella parte sud, che è anche la più tranquilla.

La sabbia è soffice e dorata, il mare pulito e limpido. Pur avendo un paese di migliaia di abitanti alle spalle, la spiaggia è ben curata e pulita, per metà affiancata da un lungomare pedonale molto bello dove passeggiare la sera al calare del sole. La parte sud, oltre a essere libera, è anche selvaggia; infatti, la vegetazione e gli alberi tipici della macchia mediterranea fanno da ombrelloni naturali quando il caldo diventa insopportabile. L’acqua pulita e un fondale basso sono l’ideale per quanti desiderano passeggiare sul bagnasciuga. Per chi, invece, vuole fare escursioni subacquee, può noleggiare a Sapri una barca e raggiungere i punti d’immersione vicini.

 

Anche se spesso non inserita tra le popolari mete turistiche estive, Sapri è una località da visitare per fare una vacanza davvero speciale, tra mare, natura e tradizioni antiche ancora ben radicate. Poi, se amate il buon cibo e il pesce, scoprirete il paradiso!

Foto di copertina: Massimo Di Dato

Comments

comments

Commenti

Non ci sono commenti a questo articolo

Lascia un Commento

Ti potrebbero interessare anche...

10 spiagge che ti faranno venire voglia di partire subito per una vacanza al mare

Le vacanze estive, si sa, sono il periodo più atteso dell’anno. Finalmente si può abbandonare la routine quotidiana per visitare splendide località sul mare e rilassarsi sulla spiaggia sotto il sole caldo e invitante. Se ancora non avete deciso la […]

Le migliori spiagge di Vieste, la Perla del Gargano

Tra le spiagge della Puglia, meritano una menzione particolare quelle di Vieste, una delle località più incantevoli del Promontorio del Gargano (lo Sperone d’Italia), un vero paradiso naturale dagli scenari mozzafiato. Le bellezze di questo comune della provincia di Foggia le hanno fatto valere […]

La Cinta a San Teodoro, una spiaggia incredibile in Sardegna

Avete bisogno di un motivo per scegliere La Cinta come meta delle vostre prossime vacanze al mare in Sardegna? Ve ne diamo ben cinque (anche se, in realtà, sono molti di più): acque trasparenti, sabbia bianca, colori caraibici, dune secolari e una […]

Shares