10 cose da sapere se vai in vacanza al mare in Sicilia

State già pensando alle vostre prossime vacanze? La meta che avete designato è la Sicilia? Se la risposta alle due precedenti domande è sì, allora date un’occhiata alla nostra guida per una vacanza al mare in Sicilia. Solo in questo modo sarete sicuri di sapere tutto, ma proprio tutto, ciò che vi occorre per godere al meglio il vostro viaggio in questa incantevole regione.

Quando andare

Indispensabile durante l’organizzazione della propria vacanza è l’individuazione del periodo giusto per partire. In Sicilia una delle stagioni migliori è la primavera: temperature nell’ordine dei 20° – 28° C, piogge poco frequenti e natura rigogliosa e in fiore, un periodo ideale, insomma, per escursioni costiere o nell’entroterra. Il bel tempo si accompagna, inoltre, a prezzi più moderati e ragionevoli rispetto ai mesi estivi.

I periodi, quindi, maggio - giugno e settembreottobre sono, se possibile, da preferire. Se la vostra scelta, invece, ricade sull’estate, durante la quale avete la garanzia di trovare sempre sole splendente e caldo intenso, dovete tenere presente il considerevole aumento dei prezzi delle strutture ricettive e l’affollamento di turisti sulle spiagge.

san-vito-lo-capo-sicilia-(2

Clima

La Sicilia ha un clima tipicamente mediterraneo, caratterizzato da estati molto calde e inverni miti e relativamente corti. Le temperature più alte si possono riscontare a luglio e agosto, con una media di 30° C e picchi a volte superiori ai 40° C, con una temperatura dell’acqua che raggiunge facilmente i 27° C. Piogge praticamente assenti d’estate, ma anche caldo torrido e afa.

Dove andare

Una volta deciso il periodo, non vi resta che capire dove soggiornare. C’è davvero l’imbarazzo della scelta: le località balneari indicate per una vacanza al mare in Sicilia e i luoghi che meritano una visita sono davvero tanti. Se scegliete la costa nord-occidentale da non perdere la spiaggia fine e caraibica di San Vito Lo Capo, le insenature selvagge di Scopello e l’ambiente incontaminato della Riserva dello Zingaro (tutte in provincia di Trapani); sulla costa settentrionale, invece, le acque limpide di Mondello (Palermo); su quella orientale, Taormina (Messina) e il paradiso naturale dell’Area Marina Protetta del Plemmirio (Siracusa) e, lungo la parte sud, le estese spiagge di Agrigento.

Isole siciliane

Come non citare le meravigliose isole minori e gli arcipelaghi della Sicilia, situati nel cuore del Mediterraneo: le Isole Egadi, le Eolie, le Pelagie e la maggiore delle isole, Pantelleria. Estremamente suggestive dal punto di vista naturalistico e marino, offrono scenari davvero mozzafiato, tra cui ricordiamo il mare cristallino e la sabbia dorata dell’Isola dei Conigli a Lampedusa, le spiagge di Favignana, aspre, selvagge e dominate dalle scogliere, o ancora le cale nascoste di Levanzo, solo per fare alcuni esempi.

riserva-dello-zingaro-sicil

Come arrivare

Per raggiungere la Sicilia avete quattro possibilità: in aereo, in traghetto, in automobile, imbarcandola su una nave, o in treno.

Aeroporti

I due aeroporti internazionali della Sicilia, e quindi quelli maggiormente serviti, sono l’aeroporto di Palermo, a circa 35 chilometri dal capoluogo, e quello di Catania, posto a una decina di minuti dal centro città, che garantiscono collegamenti regolari con le principali città italiane e straniere. Da entrambi gli aeroporti sarà poi possibile prendere un autobus per raggiungere altre popolari destinazioni turistiche della Sicilia.

Gli altri due aeroporti presenti sull’isola sono quelli di Trapani e Comiso, oltre Lampedusa e Pantelleria. Questi ultimi mettono a disposizione voli da e per Palermo e Trapani, oltre che stagionalmente Roma e Milano.

Traghetto

Uno dei collegamenti più frequenti e regolari con la terraferma è costituito dai traghetti in transito tra Messina e Reggio Calabria. Inoltre, i porti di Palermo, Catania e Trapani possono essere raggiunti anche da Genova, Livorno, Napoli, Salerno e Cagliari, con partenze più frequenti e numerose in alta stagione.

Auto

Chi preferisce visitare l’isola dotandosi di un mezzo proprio può sempre scegliere di raggiungere l’isola imbarcando la propria automobile su un traghetto in partenza dal Porto di Villa San Giovanni (Reggio Calabria) o da uno degli altri principali porti italiani. Tenete presente, però, durante la stagione estiva le lunghe code in autostrada e presso gli imbarcaderi.

Treno

Ultima possibilità: il treno. Trenitalia offre diverse soluzioni di viaggio, anche notturne con cuccette, che vi permettono di effettuare la traversata dello stretto e raggiungere la Sicilia a bordo di un treno caricato sul traghetto. Disponibili collegamenti diretti Intercity in partenza da Genova, Milano, Roma, Napoli con destinazione finale Messina.

mondello-sicilia

Photo: Ferdinando Aronica

Trasporti

Muoversi in Sicilia è possibile utilizzando diversi mezzi di trasporto. Viaggiare in treno è comodo lungo la linea che collega Palermo a Messina e Siracusa a Messina, meno, per una ridotta frequenza di collegamenti, da Palermo ad Agrigento.

Proseguire alla volta delle isole minori non è difficile, grazie agli aliscafi e ai traghetti: partendo da Trapani si può arrivare alle Isole Egadi e Pantelleria, da Palermo a Ustica, da Milazzo e Messina alle Eolie, mentre Porto Empedocle, vicino ad Agrigento, è la scelta migliore per raggiungere Lampedusa.

Per andare alla scoperta degli angoli più remoti e inesplorati si può usare la macchina (propria o noleggiata al momento dell’arrivo in aeroporto); la rete autostradale è presente su tutto il territorio e collega le principali città della regione.

Spiagge

Nei suoi 25.711 km² di estensione la Sicilia regala un paesaggio estremamente vario e suggestivo; il suo litorale, prevalentemente roccioso lungo la parte settentrionale e sabbioso lungo quella meridionale, si sviluppa su una superficie di 1.000 chilometri. Prima di visitarla, è importante capire dunque cosa si desidera e quali sono le proprie aspettative. Siete alla ricerca di spiagge selvagge o attrezzate? Incontaminate o mondane? Con sabbia bianca o nera? Qui ogni tipologia di turista potrà trovare la spiaggia che soddisfa maggiormente i propri gusti ed esigenze.

Per aiutarvi nella scelta della location che più fa al caso vostro abbiamo stilato una lista di spiagge belle in Sicilia.

Comments

comments

Commenti

Non ci sono commenti a questo articolo

Lascia un Commento

Ti potrebbero interessare anche...

10 spiagge (tra Italia ed estero) perfette per una vacanza al mare

Torna anche questa settimana la speciale classifica dedicata alle migliori spiagge d’Italia e del mondo, in cui le località vengono scelte da voi! Attraverso migliaia di like, commenti e condivisioni sulla nostra pagina Facebook avete scelto le foto più belle […]

Le spiagge di Andora, in Liguria

Oggi le località balneari della provincia di Savona entrano a pieno titolo tra le mete turistiche per le vacanze al mare, con una ritrovata energia economica e un’ottima offerta turistica per tutte le fasce di età, dai giovani alle famiglie, […]

10 imperdibili spiagge dal mare trasparente

Il vostro sogno è quello di trascorrere le vacanze in spiagge caratterizzate da mare azzurro e trasparente? Oggi vi proponiamo 10 meravigliose destinazioni, in Italia e all’estero, che potranno di sicuro fare al caso vostro. Si va dalla Puglia, con la straordinaria spiaggia […]

Shares