Le spiagge del Vietnam

Le bellezze del Vietnam sono tipiche del sud-est asiatico, grandi foreste e fitta vegetazione, con un’impressionante e variegata fauna. Le spiagge sono bellissime e mozzafiato e il mare vietnamita offre scenari surreali come la baia di Ha Long dichiarata patrimonio dell’umanità dall’UNESCO. Questa baia è spettacolare, specie all’alba e al tramonto, con i colori del sole che si specchiano sul mare generando uno scenario surreale.

Il Vietnam ci ricorda quasi automaticamente la guerra che si consumò dagli inizi del 1960 fino al 1974, sappiamo anche con quale risultato. Oggi il Vietnam è un paese in pieno sviluppo, che segue il modello che altri Stati hanno già intrapreso, come Corea o India. Paesi che stanno sempre più emergendo e che possono garantire livelli qualitativi della vita elevati a prezzi tuttavia contenuti.

Questo paese ce la sta mettendo davvero tutta per emergere da quel disastro che fu la guerra con gli USA. Negli ultimi anni il Governo ha avviato anche diversi programmi di promozione turistica, offrendo un sostanzioso supporto al settore. I risultati non si sono fatti attendere: negli ultimi 10 anni il turismo occidentale nel paese cresce a ritmi costanti e aumenta ogni anno che passa. Il clima è molto caldo nei mesi estivi e piovoso in quelli che precedono l’estate, con giornate umide all’interno e decisamente migliori sulla costa. Perché dunque non scegliere di visitare il Vietnam durante una vacanza a febbraio?

Cua Dai (Hoi An): questa è una delle spiagge più rinomate del paese e una delle località balneari preferita dai turisti occidentali. Presenta sabbia bianca e soffice e mare stupendo dal colore verde acceso nei momenti di mare calmo. Si possono praticare diversi sport acquatici e per gli appassionati delle immersioni sono d’obbligo le incredibili escursioni sottomarine.

vietnam

Photo: Binh Huynh

Spiagge Cambogia

Anche questo Stato sta uscendo da quella che era una condizione da paese del terzo mondo, questo grazie in parte all’influenza del vicino Vietnam che cresce e fa da traino economico e sociale per l’intera area.

Sia il clima sia il paesaggio sono molto simili, anche se la Cambogia ha solo una piccola parte del territorio costeggiata dal mare, a sud per circa 300 km di costa. Questo tratto è bellissimo e offre alcune piccole isole; anche in questo paese non mancano le spiagge frequentate dagli europei.

Lazy Beach, Koh Rong Saloem è una di queste. Si tratta di una spiaggia con sabbia dorata, morbida e bianca, posta in una piccola baia ricca di vegetazione tipica dei paesi asiatici e singolarmente anche di molti pini. Si trova a circa due ore di barca dalla spiaggia di Sihanoukville, perfetta per un po’ di relax. Non molto frequentata, è un paradiso per lo snorkeling e le immersioni, munirsi quindi di maschera e pinne per l’occasione.

Da visitare Koh Rong, Southwestern Beach, altra bellissima spiaggia cambogiana dove potrete sdraiarvi al sole sulla soffice sabbia bianca e tuffarvi in un mare cristallino in cui il fondale rimane basso per decine di metri, ideale quindi per i bambini.

Questa spiaggia si trova sull’isola Koh Rong, una specie di piccolo paradiso, con vedute difficili da descrivere e una fauna marina ricchissima contraddistinta da pesci di ogni tipo e coloratissimi. L’isola da Sihanoukville è raggiungibile noleggiando una barca o con la linea che serve l’isola, il viaggio durerà circa un’ora. Non è molto grande, ma si trovano comunque tutti i comfort e i servizi di cui si ha bisogno.

Mui Ne

mui-ne-vietnam

Photo: Francesco Paroni Sterbini

Se non avete mai visto sabbia e dune rosse, allora questa è la vostra prossima meta. Questo tesoro naturale si trova nella parte sud del Vietnam a circa 200 km da Ho Ci Minh City ex Sài Gòn. È una spiaggia incantevole che con le sue dune rosse vi darà l’impressione di vivere una favola marziana. Singolari i villaggi di pescatori molto attaccati alle bellezze di questo mare ancora prevalentemente selvaggio.

Questa zona è facile da raggiungere e nell’area si trovano diverse strutture turistiche dove è inoltre possibile noleggiare un fuoristrada per solcare le dune, punto attrattivo principale di questa spiaggia.

Jungle Beach

Il nome non poteva essere più appropriato, sembra davvero di essere nella giungla. Verso la vegetazione si possono incontrare numerose varietà di animali, mentre in spiaggia si possono avvistare camaleonti, farfalle coloratissime e altri animali. Anche la fauna marina è eccezionale: una miriade di pesci di ogni taglia e colore affollano queste acque tranquille e chiarissime. Poi, con un po’ di fortuna, si possono anche incontrare mucche che tranquillamente passeggiano lungo la spiaggia… Fantastico!

Questa spiaggia è semplicemente unica, al tramonto è spettacolare, con gli ultimi raggi di sole che colorano il mare e tingono la sabbia di arancione; incredibili scene da immortalare con una buona macchina fotografica. Jungle Beach non ha per nulla subito la contaminazione urbanistica, quindi si può ancora respirare quella sensazione di selvaggio e naturalistico, magari accendendo un bel fuoco per una grigliata notturna.

Nha Trang

Nha-Trang

Photo: Aleksandr Zykov

Questa non è solo una delle più belle spiagge del Vietnam, è anche quella più famosa tra i turisti internazionali, quella più visitata che accoglie migliaia di vacanzieri ogni anno. Possiamo paragonarla a Copacabana di Rio De Janeiro, un lungomare cittadino ben attrezzato e ordinato, con una spiaggia di sabbia lunghissima, dove trovano riparo i vacanzieri sia vietnamiti sia occidentali.

È la spiaggia della città, che con i suoi 400 mila abitanti circa è sempre molto vivace. La spiaggia è per eccellenza il luogo di ritrovo e relax, con il mare pulito e limpido e un servizio per i bagnanti davvero efficiente. La città è molto accogliente con una buona offerta di hotel e resort per tutte le tasche. Occorre considerare che un 5 stelle nel Vietnam costa come un albergo di periferia in Italia, con altissimi livelli di qualità.

Phu Quoc

Phu-Quoc

Photo: Dung Phan Tien

Phu Quoc è un’isola incontaminata a sud del Vietnam, in pratica attaccata alla Cambogia. Sulle sue incantevoli spiagge potete godervi davvero la vacanza e il relax essendo fuori dalle località turistiche di massa. Insomma, un paradiso davvero per pochi.

Quest’isoletta appena percettibile sulla mappa è famosa per la lavorazione del pesce locale, quindi le attività economiche principali sono il turismo e la pesca. Una vera chicca da visitare in tour alla scoperta dei luoghi più belli del Vietnam e ideale per scoprire la vita locale, scandita dalle tipiche imbarcazioni dei pescatori che ogni mattina vanno in mare.

Foto in copertina: Daniel Hoherd

Comments

comments

Commenti

Non ci sono commenti a questo articolo

Lascia un Commento

Ti potrebbero interessare anche...

Mauritius, quando andare in vacanza al mare?

Mauritius, isola situata nell’Oceano Indiano sud-occidentale a circa dieci ore di volo dall’Italia, è una meta sempre più apprezzata dai turisti europei e non. Il periodo più indicato per visitarla sono la seconda metà di maggio e ottobre, in quanto le temperature […]

Mare trasparente: 10 spiagge dove trovarlo

Cosa c’è di meglio di una spiaggia affacciata su acque pulite e cristalline? Se il vostro sogno è tuffarvi e nuotare nel mare trasparente, ecco dieci meravigliosi posti in cui potrete farlo. Anche questa settimana sono state tantissime le foto […]

Uova di drago sulla spiaggia della Nuova Zelanda, scoprite di cosa si tratta

Uova di Drago e Biglie della Nuova Zelanda: questi sono i due nomi con cui sono conosciute le Moeraki Boulders, spettacolari e gigantesche formazioni rocciose quasi perfettamente sferiche che occupano, in modo isolato o in gruppi, la spiaggia di Koekohe in Nuova […]

Shares