Le 13 migliori località per fare una vacanza al mare a Febbraio

Fra tutti coloro che appartengono alla folta schiera di vacanzieri esiste un modesto gruppo di quelli, che io ritengo di gran lunga essere i più fortunati, che riescono ad avere la possibilità di poter programmare una vacanza al di fuori delle normali festività o dei soliti periodi di maggior affollamento.

Febbraio è considerato sicuramente un mese di transizione; le festività natalizie sono terminate e le vacanze “ufficiali” arrivano solo nel periodo di Pasqua. Se avete la possibilità di ritagliarvi dei giorni di ferie in questo periodo, potrete andare alla ricerca di una bella spiaggia e di un mare turchese girovagando fra migliaia di località sparse in tutto il mondo.

Vediamo ora una veloce carrellata di alcune delle mete ideali per le vacanze al mare a febbraio, passando da una parte all’altra del mondo… Se, invece, volete partire un mese prima, potete leggere il nostro articolo sulle migliori destinazioni per una vacanza al mare a gennaio.

Zanzibar

5942364619_ee52c3fc2e_z_opt

Photo: Debraj Ghosh

Il periodo migliore per prenotare una vacanza in questo magnifico arcipelago è sicuramente quello che corrisponde al nostro inverno. Gennaio e Febbraio sono, infatti, i due mesi in cui il clima è secco e caldo e permette una piacevole vacanza godendo di bel sole e mare pulito.

Zanzibar, conosciuta anche come l’isola delle spezie per il suo rigoglioso mercato di spezie esotiche e di chiodi di garofano, appartiene allo stato della Tanzania e si trova a largo delle coste dell’Africa Orientale. Le sue spiagge, bagnate dall’Oceano Indiano, presentano delle lingue di sabbia bianchissime, dei fondali marini ricchi di flora e pesci molto colorati.

Tra le spiagge più belle assolutamente da non perdere: la splendida Nungwi, situata nell’estrema punta nord dell’isola e rinomata per i suoi tramonti; la spiaggia di Kiwengwa lungo la costa orientale, una bellissima striscia di sabbia finissima con palme da cocco; Jambiani, sulla costa sud, conosciuta dagli amanti del kite-surfBwejuu sulla costa sud orientale, un caratteristico villaggio di pescatori ideale per fare snorkelingUroa Bay dove si possono incontrare le tartarughe giganti e Kizimkazi in cui è possibile molto spesso fare il bagno con i delfini.

Una vacanza a Zanzibar vi affascinerà non solo per la bellezza del paesaggio, ma anche per le atmosfere africane che si respirano sull’isola con le sue storie e i suoi miti tutti da scoprire. Da visitare assolutamente Stone Town, un’antica città di pietra che, con le sue fortezze, i suoi vicoli e i bellissimi portali intarsiati, non mancherà di stupirvi!

Se siete ancora indecisi sul fatto se il mese di Febbraio sia davvero quello più indicato per la vostra vacanza, vi diciamo che, oltre a poter godere di spiagge pressoché deserte e paesaggi rilassanti, avrete anche la possibilità di risparmiare rispetto ai mesi di alta stagione che vedono un’abbondante concentrazione turistica. Quindi perché non iniziare subito a confrontare i prezzi degli hotel e a programmare la propria vacanza a Zanzibar?

Seychelles

4123786415_0afbe1f427_z_opt

Photo: Stèphane Enten

Il clima delle Seychelles è il tipico clima tropicale umido che porta quindi temperature costantemente elevate per tutto l’arco dell’anno. Raramente qui la temperatura sale sopra i 32 gradi e di notte scende sotto i 20.

Queste stupende isole, disseminate nell’Oceano Indiano a largo delle coste africane poco al di sotto dell’equatore, si dividono in due gruppi: a Nord troviamo le “isole interne” comprendenti le isole di granito più grandi e anche più popolate, come Mahé, dove si trova Victoria la Capitale, Praslin e La Digue. A Sud, invece, scopriamo le “isole esterne”, piatti atolli di corallo che si allungano verso sud-ovest. La grande diversità fra questi due gruppi di isole sta proprio nella loro conformazione: le prime sono composte da maestosi speroni di roccia granitica modellata dal vento e dalle onde, cosparsi lungo le bianchissime spiagge, le seconde presentano atolli corallini che sembrano gemme disperse nel mare color cobalto.

Selvagge e disabitate fino a circa 200 anni fa, queste 115 isole sono riuscite, anche con il passare degli anni, a mantenere inalterato il loro fascino e la loro bellezza. Quindi, se scegliete questi luoghi come meta delle vostre vacanze, vuol dire che siete alla ricerca di una vacanza tranquilla all’insegna della natura. Con poche discoteche e locali notturni e un ritmo di vita molto lento dedicato prevalentemente al relax, le Seychelles sono la meta ideale per le coppie in cerca di un po’ di romanticismo e intimità.

Mahé, l’isola principale, presenta spiagge protette dalla barriera corallina come Beau Vallon e Anse Intendance, mentre a Praslin non potrete fare a meno di vedere la Valle De Mai, una riserva naturale dichiarata patrimonio dell’UNESCO. L’isola più fotografata in assoluto è però La Digue che, in alcune delle sue spiagge come Anse Source d’Argent e Anse Cocos, mostra le caratteristiche rocce di calcare disseminate sulla spiaggia presenti in tutti i depliant raffiguranti l’isola.

Per quanto riguarda le spiagge delle rimanenti isole, consiglio vivamente di non perdere Anse La Passe e Anse Lascars a Silhouette e Anse Victorin a Fregate Island… Dei veri paradisi terrestri!

Vietnam

Bai-Dai-beach

Photo: khoibinh

Il periodo migliore per visitare questo affascinante paese è la prima parte di Febbraio, l’unica a non essere né troppo piovosa né troppo calda, ideale quindi per godere delle bellezze che questo paese può di certo riservarvi.

Il Vietnam è un paese con alle spalle una grande storia, terra di leggende e di grandi imperatori, ma anche teatro, purtroppo, di numerose guerre. Forse, però, non molti sanno che questo paese ospita anche delle stupende spiagge, perfette per una vacanza all’insegna del bel mare e dei paesaggi incontaminati. Se non credete alle mie parole, vi posso elencare almeno cinque buoni motivi per stimolare la vostra curiosità:

  • Ha Long Bay, in realtà, non è una spiaggia, ma una baia nel golfo del Tonchino che ospita, al suo interno, circa 2000 isolette con formazioni rocciose incastonate nel mare. Assolutamente da non perdere.
  • Nha Trang è la più famosa località balneare sulla costa centrale del sud del Vietnam, che, con la barriera corallina, le sorgenti calde e i suoi 4 chilometri di spiaggia bianca, si aggiudica sicuramente la medaglia d’oro delle spiagge.
  • Phu Quoc, l’isola più grande del Vietnam nel golfo della Thailandia, con la sua spiaggia e i villaggi dei pescatori, è indubbiamente uno dei paradisi incontaminati per tutti coloro che praticano immersioni.
  • Hoi An non è unicamente una delle più affascinanti città turistiche con alle spalle un’interessante storia, ma possiede anche una delle più belle spiagge della zona centrale del Vietnam.
  • Mui Ne, con i suoi 10 chilometri di spiaggia ideali per praticare windsurf, surf e kitesurf e le sue dune sabbiose da cavalcare con i quad, è una delle spiagge più popolari del sud del Vietnam

Come vi avevo anticipato, non sottovalutate questo bellissimo paese. Anche dal punto di vista economico, andare in vacanza al mare in Vietnam significa riuscire a risparmiare sul soggiorno, molto di più rispetto a tante altre destinazioni.

Filippine

4943926003_d0400af370_z_opt

Photo: GreenArcher04

Le Isole Filippine, situate nel sud-est asiatico dell’Oceano Pacifico, godono di un clima tropicale caldo e umido, temperato dal costante soffio della brezza marina che accompagna la maggior parte delle giornate. In questo arcipelago, come in buona parte dell’Asia sud-orientale, sono i monsoni che regolano le stagioni, decretando quella secca e fresca nel periodo che va da Dicembre a Febbraio.

L’arcipelago è composto da più di 7000 isole, ma circa il 20% di tutta la popolazione vive nei dintorni di Manila, la Capitale. Su queste stupende isole si trovano molte delle più belle spiagge del pianeta; infatti, per questo motivo, le Filippine rappresentano la meta esotica per eccellenza per tutti gli amanti delle immersioni o per chi semplicemente predilige crogiolarsi al sole.

Non è facile suggerirvi qualche spiaggia rispetto ad un’altra, sono tutte bellissime e degne di un viaggio indimenticabile. Mi piacerebbe parlarvi di El Nido a Palawan, considerato l’ultima frontiera delle Filippine, un insieme di isolotti e stupende baie nascoste tra scogliere che emergono dal mare verde smeraldo, oppure di White Beach nell’isola di Boracay, contornata da acque turchesi e di ristoranti che rimangono aperti fino all’alba, e di Bohol, con le sue “colline di cioccolato” e le spiagge lambite dalle cascate della foresta pluviale. Come dimenticare, infine, Siargao, contraddistinta da onde altissime e quindi meta di surfisti provenienti da tutto il mondo, o Camiguin, l’isola dei sette vulcani con le sue sorgenti termali?

Come avrete capito, potrei rimanere ore a parlarvi delle Filippine, sono davvero delle isole veramente entusiasmanti!

Repubblica Dominicana

Bahia-de-las-Aguilas

Photo: Fer Figheras

Ora voliamo dall’altra parte del mondo e facciamo un salto nella Repubblica Dominicana. Il mese di Febbraio è indubbiamente uno dei migliori per visitare questo paese: la possibilità di precipitazioni è ridotta al minimo, si riesce a godere di un clima che varia dai 19 ai 29° C, con una temperatura dell’acqua di circa 26 gradi, e i prezzi degli hotel sono decisamente più bassi rispetto alla stagione estiva. La Repubblica Dominicana confina con Haiti ed è bagnata a nord dall’Oceano Atlantico e a sud dal Mar dei Caraibi. La sua capitale è Santo Domingo in cui si trovano molte delle spiagge più visitate dai turisti di tutto il mondo.

Iniziamo, quindi, con Punta Cana e Bavaro che, con le loro spiagge di sabbia finissima, l’acqua cristallina e le palme che lambiscono il mare, sono forse le destinazioni turistiche più conosciute; proseguiamo con Saona, una piccola isola situata a sud-est facente parte del Parco Nazionale dell’Est dove la presenza dell’uomo è ridotta ai pochi pescatori di un piccolo villaggio; ci spostiamo a Playa Boca Chica, posta al riparo della barriera corallina e meta ideale per gli appassionati di pesca d’altura e arriviamo a Bahia De Las Aguilas, considerata una delle poche spiagge ancora incontaminate e sogno di ogni fotografo per la varietà dei colori delle sue acque, raggiungibile solo dal mare o attraverso un sentiero impervio.

Da non perdere anche Cabarete, una delle dieci migliori spiagge al mondo per gli appassionati di KiteboardingPlaya Grande, dalla sabbia color miele, e Baia di Sosua, una delle spiagge più famose della costa settentrionale perché divide una città in due, da una parte Los Charamicos e dall’altra El Batey, più recente e turistica.

Se siete amanti del ritmo caraibico fatto di salsa e bachata, non potete non immaginarvi a ballare a piedi scalzi sulla sabbia di una di queste stupende spiagge!

Brasile

ipanema-brasile

Photo: Victoria Calligo y Solivella

Continuiamo con il ritmo e parliamo del Brasile. Qui l’estate va da Dicembre a Febbraio e le temperature arrivano anche a 40 gradi con una percentuale di umidità generalmente alta. Questo è, di certo, il periodo più vivace e allegro di tutto l’anno: la maggior parte dei brasiliani spesso fugge dai propri appartamenti, sempre molto caldi, per riversarsi nelle strade e sulle spiagge intonando allegre melodie. La festa raggiunge il suo culmine proprio a Febbraio con il famoso Carnevale di Rio. Vi preannuncio che quest’anno il Carnevale inizierà il 13 Febbraio per concludersi il 17 e sarà sicuramente un pretesto più che soddisfacente per recarsi in questo stupendo paese.

Visto che abbiamo trovato un motivo più che valido per andare in Brasile in questo periodo, ora vi suggerisco anche alcune delle spiagge da non perdere. Oltre a Copacabana e Ipanema, le spiagge più conosciute, il Brasile offre tantissime distese incontaminate da poter visitare come Jericoacoara, con il suo enorme arco roccioso che unisce le dune al mare, oppure Baia do Sancho sull’isola protetta di Fernando de Noronha, dove durante il giorno sono ammesse solo poche centinaia di persone. Da visitare anche Taipus de Fora, sulla penisola di Maraú, con la sua meravigliosa piscina naturale e non bisogna dimenticare Alter do Chao, una splendida spiaggia in riva a un fiume nella foresta amazzonica. Insomma, il Brasile è un vero scrigno da scoprire…

Los Roques – Venezuela

Cayo-De-Agua

Photo: Erik Cleves Kristensen

Los Roques è un arcipelago corallino situato nel Mar dei Caraibi di fronte al Venezuela. Prediletto da molti vacanzieri in questo periodo, possiede, infatti, due grandi caratteristiche che lo contraddistinguono in maniera molto positiva da tutte le altre località di questa parte del Continente. Il primo vantaggio consiste nella scarsità delle piogge, pensate che la media delle precipitazioni annuali risulta essere meno di 20 ml, nettamente inferiore perfino a quella di Lampedusa. La seconda prerogativa consiste nella completa assenza di uragani: infatti, quando nelle altre isole caraibiche bisogna tenere sott’occhio il bollettino meteorologico, spesso in questo arcipelago vengono a rifugiarsi le barche a vela sparse per tutte le Antille.

Un parco naturale raggiungibile in aereo facendo scalo a Caracas, questo è Los Roques. Delle circa 350 isole dell’arcipelago, solo quattro di esse sono abitate e l’unico modo per soggiornarvi sono le famose posadas, piccole strutture familiari arredate in stile molto essenziale.

Come vi dicevo, un vero e proprio paradiso naturalistico dove vivono un’incredibile varietà di uccelli, pesci e tartarughe. Molto apprezzata è, inoltre, la barriera corallina che circonda le isole: nei primi dieci metri di immersione, gli esploratori degli abissi possono incontrare nei fondali di Los Roques prati di gorgonie, coralli di tutti i colori e pesci di enormi dimensioni (il punto più interessante per questa osservazione è la barriera sud dove si ha una maggiore visibilità, fino a 60 metri).

In questo paradiso incontaminato si trova una delle spiagge più belle del mondo: Cayo de Agua. La sua sabbia rosa fine come il borotalco e il suo mare stupendo accolgono non più di 45 visitatori al giorno, un vero splendore! Ci sono, però, molte altre spiagge altrettanto particolari e da non perdere: Crasqui, con la sua lunga distesa di sabbia, Boca de Sebastopol e Boca de Cote, ideali per lo snorkeling, e Noronquises, conosciuta per le tartarughe e la stazione biologica per il loro allevamento.

Egitto

marsa-alam

Photo: Andrea Costa

L’Egitto è indubbiamente una delle mete low cost da tenere in considerazione nel mese di Febbraio; grazie alle molteplici offerte turistiche, può sicuramente rappresentare l’alternativa meno costosa per una vacanza all’insegna del mare e del sole.

Il clima presenta due stagioni: un’estate calda da Maggio a Ottobre e un inverno mite tra Novembre e Aprile. Recarsi in Egitto a Febbraio significa trovare una buona temperatura durante tutto il giorno, un mare con acqua intorno ai 22 gradi e una brezza leggera durante la sera: ovviamente riscontrerete sicuramente un’escursione termica tra il giorno e la notte, ma nulla che un giubbino leggero non possa risolvere.

Tutte le spiagge dei vari resort si affacciano sulla barriera corallina, più o meno distante, e offrono al turista quanto di più divertente ci possa essere per poter passare una magnifica giornata: escursioni sulle isole, snorkeling, canottaggio, windsurf, subacquea, gite con i quad e molto altro.

Le località da prendere in considerazione sono veramente tantissime: si può partire da Sharm el-Sheikh, con Naama Bay e la bellissima barriera corallina, passando per Hurghada, Al Mahmya e Sharm El Naga con le sue rosse scogliere, arrivando a Marsa Alam, Sharm El Luli e gli atolli di El Kula’an. Per finire, Marsa Matrouh, l’ultima frontiera del turismo egiziano, con la sua selvaggia Ageeba Beach e i Bagni di Cleopatra, luogo incantevole conosciuto proprio dai tempi della Regina. Niente male per essere solo a poche ore di volo dall’Italia…

Canarie

papagayo

Photo: Alexander Rieser

Un’altra meta a poche ore dall’Italia sono sicuramente le Canarie, arcipelago spagnolo di nove isole poste a breve distanza dalle coste del Marocco e tutte di origine vulcanica. Le sette isole più grandi sono una diversa dall’altra e nel periodo di Febbraio rappresentano un’ottima alternativa per godere di una variegata offerta ricettiva disponibile e accontentare qualsiasi tipo di turista. Il clima è mite e varia da un minimo di 15° C a un massimo di 21° C, mentre la temperatura dell’acqua in questo periodo è di circa 19 gradi.

Le isole, a causa della loro posizione, presentano diverse caratteristiche. El Hierro è una delle principali mete dei sub di tutto il mondo per i suoi fondali e vanta anche le piscine naturali di Maceta; La Palma è un vero habitat naturale, con la spiaggia di Nogales che sembra una lingua nera incastonata nel verde delle scogliere; su La Gomera vivono delle specie di piante scomparse da milioni di anni e la spiaggia di Hermigua, incastonata tra scuri rilievi, è un tesoro ancora da scoprire; Tenerife, con Playa di Las Teresitas, Playa di Las Americas, Los Cristianos, Playa Jardin, Playa del Duque e quella incontaminata di El Bollullo, offre sicuramente l’imbarazzo della scelta; Gran Canaria, con le sue spiagge mondane come Playa Del Inglès, Las Canteras e Maspalomas; Fuerteventura, il regno dei surfisti con il litorale di Corralejo e le sue splendide dune, e infine Lanzarote che, con Famara e soprattutto Papagayo, offre un atmosfera surreale quasi di un altro pianeta oserei dire…

Sri Lanka

sri-lanka

Photo: Amila Tennakoon

Isola grande quasi quanto la Sardegna, si trova parallela alla punta più estrema dell’India meridionale nel Mare delle Laccadive, nell’Oceano Indiano. Qui si incontrano alcune bellissime spiagge, tuttavia questo Stato non è uno di quelli presi d’assalto dal turismo di massa, almeno non ancora.

La meravigliosa spiaggia di Unawatuna è un luogo magico, dove fare il bagno o prendere il sole è qualcosa di spettacolare e unico. Acque da sogno, limpide e cristalline, dove passare splendide giornate in riva al mare o in acqua per ammirare i fondali incredibilmente colorati ricchi di fauna.

In questo Paese dal fascino misterioso si possono vedere paesaggi bellissimi e foreste lussureggianti, nel più classico degli scenari naturalistici, tra palme da cocco e alberi di ogni genere. Tappe obbligatorie per un viaggio invernale in questa terra sono anche Mirissa e Tangalle, località marine tra le più esclusive dell’isola. In queste spiagge, le tartarughe ogni anno depongono le uova nella notte, poi al momento della schiusa fiumi di piccole tartarughe iniziano la corsa verso il mare… Miracoloso!

Il mese di febbraio è un buon periodo per visitare lo Sri Lanka e fare una vacanza al mare in pieno inverno, una ricarica con il caldo del sole e il mare di straordinaria bellezza.

Maldive

Kanuhura-Beach-maldive

Situate sempre nell’Oceano Indiano, questa volta a sud/sud-ovest dell’India, in questo caso si tratta di una meta molto più familiare al turismo di massa, o quanto meno molto più frequentata dai turisti di tutto il mondo. Le Maldive si compongono prevalentemente di atolli in un tratto di mare di alcune centinaia di chilometri, probabilmente lo Stato più frammentato al mondo.

La capitale è Malé dove arriva ogni volo internazionale, una città con una superficie molto limitata e completamente edificata in grado di contenere oltre 100 mila abitanti. Da qui si prendono i voli per gli atolli più lontani o imbarcazioni per le altre destinazioni della vacanza. La stagione secca va da dicembre ad aprile, ed è la migliore per godersi queste incredibili spiagge; con il favore del clima, regalerà splendide giornate assolate in riva al mare.

Nei vari atolli attrezzati per i turisti con Hotel, Resort e ogni tipo di comfort, si possono organizzare giornate di sport acquatici di ogni tipo, anche se quello più richiesto rimane senz’altro praticare il sub e andare alla scoperta della spettacolare barriera corallina. In particolare, l’atollo di Ari, lungo 89 chilometri e formato da una cinquantina di isole, è il posto ideale dove rilassarsi per una vacanza tra spiagge e mare. Tra le mete più belle segnaliamo Kudafolhudhoo, Maayafushi e Rangali, località rinomate e frequentate da molti viaggiatori internazionali e coppie in viaggio di nozze.
Leggi tutti i consigli per una vacanza alle Maldive.

Capo Verde

capo-verde

Questa nazione è ancora selvaggia e forse è proprio questo che riesce ad affascinare e ad attrarre decine di migliaia di turisti ogni anno. Capo Verde è un piccolo arcipelago composto da otto isole situate a circa 500 km dalle coste africane del Senegal. Queste isole sono di origine vulcanica, di conseguenza molte spiagge sono rocciose e scure, tuttavia non mancano quelle di sabbia fine e bianca.

Le principali isole turistiche sono Ilha do Maio, Ilha do Sal e Boa Vista. In quest’ultima isola da non perdere assolutamente Praia de Chaves, una spiaggia stupenda contraddistinta da grandi dune che rendono il paesaggio surreale. Il mare è bello anche se tendenzialmente sempre un po’ mosso, ma con onde di poco rilievo. In generale, le spiagge più belle di Capo Verde sono perfette per rilassarsi e fare lunghe passeggiate sulla sabbia e sulle dune che le costeggiano.

Capo Verde si raggiunge mediamente con un volo che va dalle 6 alle 8 ore, a seconda della compagnia aerea e se questa prevede degli scali; la TAP effettua voli da Lisbona partendo da Fiumicino quasi regolarmente. La lingua parlata è il portoghese e i capoverdiani sono sempre molto ospitali e socievoli con i turisti.

Mauritius

Photo: fgr77

Arcipelago di quattro isole posto a circa 600 km dal Madagascar, considerato parte del continente africano nel bel mezzo dell’Oceano Indiano. Queste isole sono state terra di conquista per secoli, per i portoghesi, gli olandesi, più recentemente i francesi e infine gli inglesi, per questo le lingue parlate sono tre: inglese, francese e creolo mauriziano.

Le spiagge di Mauritius sono un vero patrimonio dell’umanità, caratterizzate da un mare dalle sfumature blu e turchesi con fondali da mozzare il fiato, che, non a caso, la rendono una delle mete preferite dai sub di tutto il mondo. Molti, infatti, vanno in queste acque per ammirare la famosa “cattedrale” marina, una gigantesca formazione rocciosa.

Ovviamente non mancano spiagge da sogno, anzi, questa è proprio la specialità di Mauritius. Una di quelle favolose è la spiaggia di Flic en Flac, un paradiso, dove il paesaggio fa perdere la cognizione dello spazio e del tempo. Sabbia fine e bianca, il mare e le palme sono una cornice che caratterizza questo arcipelago, non mancano poi le montagne a picco sul mare e la costa a tratti molto frastagliata che forma delle insenature che difficilmente si possono descrivere a parole.

Da visitare anche la capitale Port Louis, città moderna dove è possibile vedere il multiculturalismo dovuto alle passate dominazioni europee. La città è considerata un importante centro finanziario africano, il secondo per importanza di tutto il continente dopo Johannesburg.

Il volo per raggiungere questo paradiso va dalle 15 alle 20 ore, in base alla compagnia e agli scali che questa esegue prima di arrivare a destinazione.

 

Andate ovunque vi porta il cuore, ma, se avete la possibilità di viaggiare a Febbraio, vi assicuro che questo mese rappresenta il periodo ideale per staccare la spina, ricaricare le pile e ritornare a casa con la mente e il corpo rigenerati. Quindi, se potete, cogliete l’attimo… Di certo non ve ne pentirete!

Scoprite anche le migliori destinazioni per una vacanza al mare a marzo.

Print

Offerte da Lastminute

Viaggio a Zanzibar

Scopri l'Offerta

 

Print

Offerte da Lastminute

Viaggio alle Seychelles

Scopri l'Offerta

 

Print

Offerte da Lastminute

Viaggio in Brasile

Scopri l'Offerta

 

Print

Offerte da Lastminute

Viaggio in Egitto

Scopri l'Offerta

 

Print

Offerte da Lastminute

Viaggio alle Canarie

Scopri l'Offerta

Comments

comments

Commenti

  • Giovi86 scrive:

    io il 26 gennaio parto per la Martinica, nelle Antille francesi, prima volta per me di una partenza invernale di mare ;)

  • Lascia un Commento

    Ti potrebbero interessare anche...

    Onde gigantesche invadono la spiaggia di Porto Rico

    È facile rimanere impressionati dalla natura, sopratutto quando mostra quanto può essere potente. Esiste una spiaggia a Porto Rico in cui assistere a spettacolari onde che si infrangono a pochi passi dai bagnanti fa parte della normalità. Si chiama Playa Puerto […]

    Vacanza mare a dicembre? 9 posti che vi consigliamo

    Dopo avervi suggerito alcune località per una vacanza al mare a novembre e per festeggiare il Capodanno sulla spiaggia, continuiamo a proporvi le spiagge da visitare nel mese di dicembre. Se volete sfuggire al freddo invernale per rigenerarvi su una distesa di sabbia tropicale […]

    Bayahibe: una spiaggia da sogno nella Repubblica Dominicana

    Tra le spiagge della Repubblica Dominicana Bayahibe vi ruberà di sicuro il cuore. Qui le atmosfere caraibiche si uniscono all’autenticità di un antico villaggio di pescatori. Quello che rende meravigliosa questa località è il mare caldo e turchese, le soffici distese […]

    Shares