Le spiagge di Cagliari, in Sardegna: quali sono le più belle?

Cagliari, in Sardegna, rappresenta il profondo sud dell’isola, un misto tra modernità e storia secolare, dove le tradizioni resistono e si tramandano. È la città capoluogo della Sardegna, quindi punto di riferimento burocratico per i sardi, e, anche se non troppo blasonata dai media che non la evidenziano a dovere, questa città offre molte attrazioni turistiche e monumentali, oltre ovviamente alle bellezze del mare.

Solo per citarne alcuni: l’anfiteatro romano ben conservato e meta per migliaia di turisti ogni anno, poi le molte chiese barocche come la Collegiata di Sant’Anna, la Chiesa di San Michele e la Chiesa di Nostra Signora del Carmine, ma anche bellissimi edifici come il Palazzo Civico “Ottone Bacaredda” e molto altro ancora, il tutto ben curato e ordinato.

L’attrazione principale, comunque, rimane un tratto di costa dal sapore ancora selvaggio e naturale, dove il relax e la quiete sono patrimoni autoctoni della Provincia, il tutto condito da un mare spettacolare. È questo il motore economico principale della zona, il turismo che ogni anno si riversa lungo queste coste.

Spiaggia del Poetto

Se la destinazione è Cagliari, allora il tratto di mare non può che essere questo, il Poetto, la spiaggia della città lunga circa quattro chilometri, che in pratica accoglie tutti i bagnanti, turisti e locali. Si trova a ridosso delle Saline di Quartu ed è costeggiata dal Lungo Mare Poetto. È una spiaggia servita da chioschi e ombrelloni con un’offerta privata, che si alternano a tratti di spiaggia libera, specie quella del versante est che è anche la più bella e selvaggia. Il litorale è ampio e ricorda a tratti quelli brasiliani, con sabbia fine e un fondale basso per diversi metri dove i bambini possono giocare tranquilli. Qui il mare è sempre il protagonista.

Mari Pintau

È un piccolo angolo di paradiso e tranquillità, raggiungibile da Cagliari in circa 25 minuti d’auto, tempo sicuramente speso bene per il meraviglioso panorama che regala questa spiaggia. Mari Pintau è famosa per i ciottoli colorati che la contraddistinguono, non comodissima per le famiglie con bambini, ma vero paradiso per gli adulti in cerca di relax e quiete, immersi nella natura più selvaggia della Sardegna. La spiaggia è attrezzata e servita da bar e chioschi con sdraio, lettini e ombrelloni, quindi la tintarella in quest’angolo esclusivo è garantita. Per via dei ciottoli non è frequentatissima, ma è l’ideale per starsene al mare tranquilli e godersi il silenzio rotto solo dalle onde del mare, paragonabile a quello delle migliori spiagge caraibiche. Appena si entra in acqua il fondale diventa sabbioso ed è quindi molto piacevole fare il bagno.

Giunco

porto-giunco

Per godere di questa meraviglia della natura occorre fare poco più di un’ora di auto partendo da Cagliari, verso sud-est fino ad arrivare alla piccola penisola di Capo Carbonara, dove sorge anche l’area marina protetta da cui prende il nome. A circa 500 metri dalla punta estrema della penisola si trova l’Isola dei Cavoli, altro punto di grande interesse turistico. Porto Giunco, una delle spiagge più belle di Villasimius, si può raggiungere seguendo una strada sterrata in mezzo alle dune di circa 500 metri, partendo dal Porto di Notteri si va da un versante all’altro della penisola. La spiaggia non è grande, ma attrezzata per il comfort balneare. Appena dopo l’estremità, verso la formazione rocciosa, si trova un altro piccolo pezzetto di spiaggia molto più appartato e tranquillo, un tratto libero e raccolto. Il fondale è ottimo per fare snorkeling e, seguendo la scogliera, il paesaggio suggestivo è sovrastato dalla Torre di Porto Giunco.

Cala Cipolla

Sempre verso sud, questa volta sul versante ovest, a circa 55 chilometri e un’oretta d’auto, si arriva a questa spiaggia, autentica chicca per pochi eletti che vanno alla ricerca del relax più autentico. Spiaggia con sabbia super fine, mare abbagliante tanto è limpido e un fondale stupendo. Essendo posta in una piccola insenatura, ai lati si possono esplorare i fondali rocciosi ricchi di pesci colorati e scorci marini bellissimi. La spiaggia di Cala Cipolla è molto piccola, meno di 100 metri, quindi per godere della sua bellezza nelle settimane d’intenso turismo è consigliabile andare di mattino presto altrimenti non si trova posto sufficiente per la permanenza; ovviamente, in altri periodi, è un autentico centro benessere all’aperto e gratuito.

Capo Malfatano

Altra stupenda meraviglia cagliaritana, poco più a sud di Cala Cipolla, seguendo la Strada Provinciale 71, si arriva a Capo Malfatano, una piccola penisola che forma un porto naturale di rara bellezza, con annessa spiaggia da cui prende il nome. La spiaggia si trova nella parte interna della penisola a metà della stessa, ed è anche l’unico tratto di costa sabbioso, mentre il resto è tutta scogliera. Nella parte più meridionale, troviamo la Torre di Malfatano che domina tutta l’area. La spiaggia è piccola, ma molto bella, immersa nel verde tra dune e scogliera, un paesaggio abbastanza “lunare” per quanto è selvaggio. Il fondale è stupendo e la purezza dell’acqua ricorda molto le località esotiche, vale un’ora d’auto senza ombra di dubbio.

Località balneari vicino a Cagliari

Cagliari, per la maggior parte dei visitatori, sarà una sorpresa, sia per la città in sé sia per tutte le spiagge che in parte abbiamo citato. Tuttavia, nelle sue vicinanze si contano molte altre località balneari che meritano una visita. Tra le più famose sicuramente troviamo La Maddalena (da non confondere con l’arcipelago che ha lo stesso nome), nota per la sua spiaggia, poi Torre degli Ulivi, a seguire, sempre in direzione sud-ovest, tante altre cittadine ad alta vocazione turistica.

Poco più a sud arriviamo a Pula e poco distante troviamo l’Area Archeologica di Nora, autentiche perle di questa Provincia. Da Cagliari sul versante sud-est, a pochi chilometri dalla città, ci si imbatte in alcune località come Torre delle Stelle, un paese moderno formato prevalentemente da abitazioni estive, una specie di grande villaggio turistico molto ben organizzato che si snoda intorno alla collinetta dove sorge, e proseguendo ancora si arriva a Solanas, altra frazione di mare con una bellissima spiaggia libera e un mare stupendo. Queste sono solo alcune delle località da vedere nella Provincia di Cagliari, una zona sicuramente tutta da scoprire.

Foto in copertina: nicolas vadilonga

Comments

comments

Commenti

Non ci sono commenti a questo articolo

Lascia un Commento

Ti potrebbero interessare anche...

Shares