Sardegna: 20 belle spiagge da nord a sud

“È come essere ai Caraibi!” Quante volte sentendo parlare delle coste della Sardegna si sente ripetere questa battuta sia da parte di coloro che hanno già avuto la fortuna dell’esperienza diretta sia da chi ne ha solo ammirato le immagini su internet o in qualche servizio fotografico. Tutta l’Isola è infatti un susseguirsi di spiagge, cale e calette con arenili dai riflessi arcobaleno affacciati su un mare ovunque cristallino e immersi in una natura conservatasi ancora incontaminata, che, come tanti gioielli di una collana, la ornano lungo tutto il suo perimetro. Senza nulla togliere ad altre bellissime e famosissime località esotiche comprese quelle caraibiche e tropicali, perché non ribaltare la prospettiva e cominciare a riferirsi a queste ultime dicendo “è come essere in Sardegna”?

Dopo aver scritto un articolo sui 12 posti magici sul mare in Sardegna, proviamo ora a elencare 20 tra le spiagge più belle di quest’isola. Impossibile racchiudere in un unico testo tutti i luoghi suggestivi delle sue coste, per cui ci fa molto piacere se nei commenti vorrete inserire le vostre spiagge preferite.

Cala d’Arena, Isola Asinara, Porto Torres – Sassari

cala-d-arena-asinara

Photo: Elisabetta Loi via sardiniareporter.blog.tiscali.it

Partendo da Nord si trova l’Asinara, facente parte del comune di Porto Torres in provincia di Sassari, un’isola dai tratti montuosi in cui le coste alte e frastagliate sono incise da numerose spiaggette affacciate su un mare trasparente in cui si specchia la circostante selvaggia macchia mediterranea. Una delle più conosciute è Cala d’Arena, sul versante nord-orientale. Di piccole dimensioni, è composta da sabbia bianca e fine di fronte a un fondale che digrada dolcemente in un mare con presenza di praterie di Posidonia. Mai affollata, dato che l’accesso è regolamentato dall’Ente Parco che si occupa della sua preservazione, è quanto di più simile si può immaginare al Paradiso.

La Pelosa, Stintino - Sassari

Guarda il video della spiaggia della Pelosa.

stintino-la-pelosa

Photo: Stefano Demurtas

L’Asinara fronteggia la penisola di Stintino. In questa zona la cartolina più famosa in Italia e nel mondo è quella che raffigura La Pelosa e La Pelosetta, due adiacenti spiagge di sabbia bianca finissima affacciate su un mare trasparente dai riflessi turchesi. I bassi fondali permettono di raggiungere il vicino isolotto su cui sorge la torre Aragonese, chiamata Torre della Pelosa, a completare la suggestione dello scenario della baia, vero e proprio anfiteatro naturale che regala mare calmo anche durante le giornate segnate dal Maestrale. Località molto nota e quindi molto frequentata, ma sicuramente straordinaria.

Spiaggia di Lampianu, Riviera del Corallo – Sassari

Spiaggia-di-Lampianu

Photo: topotto

Del comune di Sassari fa parte anche la spiaggia di Lampianu nella Riviera del Corallo, non lontano da Porto Torres. Si tratta di un piccolo arenile di sabbia fine grigia mista a ciottoli incastonato tra scogliere a picco sul mare blu e profondo, ricchissimo di fauna ittica. Raggiungibile tramite una ripida scalinata in pietra di non facile accessibilità, è la meta per chi ama il vero contatto con la natura, le immersioni e il totale relax anche in periodi di alto afflusso turistico.

Spiaggia Li Junchi, Badesi, Costa Paradiso – Olbia-Tempio

Li-Junchi-Badesi

Photo: Aleszurb

Verso Levante e la provincia di Olbia-Tempio, si apre la Costa Paradiso, tratto di territorio compreso tra il comune di Trinità d’Agultu e Vignola e la Gallura, in cui una selvaggia macchia mediterranea fa da cornice a un incantevole litorale caratterizzato da ampie spiagge. Tra queste quella di Li Junchi, nel comune di Badesi, offre un lungo arenile di sabbia bianchissima e un mare fantastico. Dotata di ogni comfort all’insegna di una vacanza comoda e rilassante, è preferita dagli amanti di surf, windsurf e kitesurf per via delle particolari e favorevoli condizioni meteorologiche e marine della zona.

Cala Tinnari, Trinità d’Agulto e Vignola, Costa Paradiso - Olbia-Tempio

Cala-Tinnari-Costa-Paradiso

Photo: frafra2009

Sempre nella Costa Paradiso, in località Trinità d’Agulto e Vignola, ecco invece una spiaggetta in cui pace e tranquillità accompagnano il visitatore anche in periodi di alta stagione: Cala Tinnari, piccolo gioiello naturale alla foce del Riu Pirastu. La spiaggia è circondata dall’incontaminata flora mediterranea ed è formata da ciottoli dalle sfumature rosse e grigie. È raggiungibile solo dopo mezz’ora di passeggiata lungo una mulattiera che attraversa il monte Tinnari, il che spiega il suo essere defilata dalle resse dei grandi affollamenti.

Cala Spinosa, Capo Testa, Santa Teresa di Gallura – Olbia-Tempio

Cala-Spinosa-Capo-Testa

Photo: Pete Lush

L’aspra e rigogliosa natura mediterranea fa da scenario anche a Cala Spinosa, spiaggetta incastonata tra le rocce granitiche in località Capo Testa nel comune di Santa Teresa di Gallura. Circondata da scogliere cui l’erosione ha regalato un aspetto suggestivo, è costituita da sabbia fine dorata lambita da acque profonde color smeraldo. La bellezza del luogo è tale che, pur non essendo di facilissimo accesso a causa di sentieri ripidi e poco segnalati, è comunque meta molto frequentata soprattutto dagli appassionati di snorkeling e immersioni.

Spiaggia Rosa, Isola di Budelli, Arcipelago della Maddalena – Olbia-Tempio

spiaggia-rosa-budelli

Procedendo verso Est si giunge nella zona dell’arcipelago della Maddalena, al largo di Palau e della Costa Smeralda, meta da sogno di tutti i turisti; dal 1994 le aree marina e terrestre comprese nell’arcipelago sono un Parco Nazionale protetto. In questo scenario naturale famoso nel mondo spicca la particolarissima Spiaggia Rosa dell’Isola di Budelli, così detta per via dell’arenile dai riflessi corallini frutto dell’unione di sabbie d’origine granitica e gusci calcarei di protozoi marini che abitano le praterie di Posidonia presenti nel mare antistante. Sabbia finissima, mare dai riflessi di cristallo, natura incontaminata: più che una meta turistica un santuario e insieme un inno alla natura da ammirare quasi con religioso rispetto. Per salvaguardare questo gioiello l’accesso è infatti limitato a discrezione dell’Ente Parco.

Cala Spalmatore, La Maddalena – Olbia-Tempio

Cala-Spalmatore-La-Maddalen

Photo: fabriziosinopoli

La Maddalena è la maggiore tra le isole dell’arcipelago, raggiungibile via mare dai porti di Palau o Santa Teresa di Gallura. Le sue coste, di oltre 45 chilometri, rocciose e frastagliate all’improvviso sono incise da baie e calette di una bellezza mozzafiato, tra queste Cala Spalmatore, che la particolare geografia del luogo rende simile a una piscina naturale. Stretta tra due promontori di granito rosa che la mettono al riparo dei venti e circondata dal verde della macchia mediterranea, è una spiaggetta di piccole dimensioni, con una sabbia dorata affacciata su bassi fondali, il che la rende perfetta per chi si gode le vacanze con bambini al seguito. Ben organizzata e attrezzata dal punto di vista della ricettività turistica è una località molto frequentata e apprezzata nel pur ricco contesto di meraviglie dell’isola.

Cala Canniccio, Isola di Spargi - Olbia-Tempio

spargi-sardegna

Photo: Mauro Cappadoro

Molta più tranquillità regna invece a Cala Canniccio, piccolo angolo di paradiso nell’altrettanto paradisiaca Isola di Spargi, la terza dell’arcipelago per estensione. Raggiungibile solo via maree, pertanto regno di pace e tranquillità, la baia immerge il visitatore in un tripudio cromatico eccezionale: arenile bianco con riflessi rosati, mare limpidissimo color turchese su un fondale sabbioso, il tutto circondato dal verde rigoglioso della vegetazione sui rilievi granitici dell’isola. Imperdibile per i veri amanti del contatto con la natura.

Portu Li Coggi, Arzachena, Costa Smeralda - Olbia-Tempio

costa-smeralda

Photo: Gino Cao

In Sardegna se c’è un luogo che forse più di tutti attrae e affascina l’immaginario collettivo questo è la Costa Smeralda. Questo non solo per le incredibili bellezze naturali di cui dispone, ma anche per quella fama di luogo di lusso e sfarzo mondano che qui ha attirato e attira tanti personaggi famosi del jet set nazionale e internazionale. Defilata, però, dai clamori e dai riflettori mediatici di Porto Cervo e Porto Rotondo, Portu Li Coggi, nel comune di Arzachena, è considerato uno dei luoghi più belli di tutta l’Isola. Acque dai bassi fondali che come un cristallo offrono uno spettro di colori che va dallo smeraldo al turchese, sabbia bianca in cui la componente di granito rosa regala alla vista un effetto cromatico dai riflessi unici, il tutto incorniciato dalla selvaggia e incontaminata macchia mediterranea. Località sicuramente affollata in alta stagione, ma altrettanto sicuramente un posto da sogno tra gli innumerevoli della zona.

Cala Moresca, Porto Rotondo, Golfo Aranci – Olbia-Tempio

Cala-Moresca-Porto-Rotondo

Photo: paukerman

Proseguendo lungo la Gallura si giunge nel territorio di Golfo Aranci che, per la sua conformazione geografica di porto naturale, fin dall’antichità si è prestato a luogo di commerci e pesca come testimoniato anche dai reperti di periodo nuragico rinvenuti di fronte a Cala Moresca, una della spiagge più note e frequentate della località, proprio a ridosso del promontorio roccioso di Capo Figari. Si tratta di un arenile di sabbia dorata delimitata da scogliere, incastonata tra un mare smeraldino e la selvaggia macchia mediterranea. Completa l’incantevole scenario naturale della baia il vicino Isolotto di Figarolo: mare profondo e praterie di Posidonia ne fanno un paradiso dei sub.

Lu Impostu, San Teodoro - Olbia-Tempio

lu-impostu-san-teodoro

Photo: Simone Zucchelli

Situata in località Capo Coda Cavallo nel comune di San Teodoro, la spiaggia di Lu Impostu è un arenile lungo alcuni chilometri di finissima sabbia bianca lambita da acque cristalline e bassi fondali, inserito in un contesto naturale e paesaggistico particolarissimo e di grande interesse. Parallelo al litorale si sviluppa, infatti, un susseguirsi di dune costiere tra cui si alternano stagni e una flora incontaminata quanto variegata di gigli, ginepri e cardi selvatici. Un piccolo Eden per gli amanti della natura, ma anche per chi cerca tranquillità e relax senza rinunciare alle comodità essendo la zona dotata di ogni tipo di comfort e servizi.

Cala Ottiolu, Budoni – Olbia-Tempio

Cala-Ottiolu-Budoni

Photo: cristianoprz

Sempre verso Sud, nel comune di Budoni, si trova Cala Ottiolu. Di modeste dimensioni, ha sabbia bianca e fine su un mare dai riflessi verde-azzurro. La presenza di servizi per la balneazione e di vari ristoranti e bar la rende una località molto frequentata, preferita sia dalle famiglie con bambini, per via dei suoi bassi fondali, sia in generale dai turisti per il ben attrezzato porto turistico proprio adiacente la spiaggia.

Cala Mariolu – Ogliastra

cala-mariolu

Photo: Gino Cao

La provincia dell’Ogliastra occupa il versante centro-orientale tirrenico dell’Isola ed è caratterizzata da un ambiente naturale selvaggio pressoché incontaminato inserito in un contesto formato da massicci montagnosi e altopiani carsici che sprofondano in mare. Lungo le sue coste rocciose si aprono bellissime spiagge isolate dai grandi e affollati circuiti turistici e per questo mete predilette per i veri amanti della natura. La bellezza di Cala Mariolu è universalmente riconosciuta ed effettivamente ha pochi eguali nel mondo. Raggiungibile via mare o tramite sentieri adatti però solo a escursionisti esperti, è un vero santuario naturale. Le sue acque, un tempo frequentate dalla ormai rarissima foca monaca, sono trasparenti e, come un cristallo, riflettono l’armonia di colori della natura circostante: i riflessi rosati dell’arenile, il verde della macchia mediterranea sovrastante le bianche falesie a picco, incise da anfratti e caverne tra cui, poco distante, la Grotta del Fico. Semplicemente indimenticabile.

Cala Fico, Carloforte - Isola di San Pietro

Cala-Fico-Isola-di-San-Piet

Photo: efilpera

L’origine vulcanica spiega la morfologia aspra e rocciosa dell’Isola di San Pietro, nell’arcipelago del Sulcis, parte sud-occidentale della Sardegna in provincia di Carbonia-Iglesias. Cala Fico, nel comune di Carloforte, è un vero santuario naturale: la piccola spiaggia sassosa si trova alla fine di un fiordo inciso tra le falesie a strapiombo del versante nord-occidentale dell’isola. I rilievi calcarei si riflettono nelle acque cristalline dando vita a una policromia che va dal verde smeraldino al turchese. Il mare, ricco di fauna ittica, è un paradiso per i sub; la circostante macchia mediterranea, selvaggia e incontaminata, è un’oasi protetta in cui nidifica il rarissimo Falco della Regina. Mai affollata durante il periodo estivo: per relax e tranquillità assoluti.

Is Arenas – Golfo di Oristano

Is-Arenas-Golfo-di-Oristano

Photo: golfhotelisarenas

Tutt’altro panorama fa sfondo alla spiaggia di Is Arenas, lungo litorale di fine sabbia chiara di oltre 5 chilometri, nel comune di Narbolia, in provincia di Oristano. Mare azzurro poco profondo, ideale per chi ha poca dimestichezza con il nuoto e per le famiglie con bambini, e tanta tranquillità anche in alta stagione grazie alla grande estensione dell’arenile. Il tutto circondato dalla più lunga distesa di dune costiere della Sardegna, punteggiata dal verde delle pinete che contribuiscono ad accrescere bellezza e suggestione del luogo.

Spiaggia Foxi ‘e Sali, Costa del Sud – Cagliari

Spiaggia-Foxi-'e-Sali-sarde

Photo: André

Una grande distesa di sabbia dorata lambita dal mare dai riflessi smeraldini si trova anche a Foxi ‘e Sali, spiaggia del comune di Pula, lungo la Costa del Sud in provincia di Cagliari. Ben attrezzata dal punto di vista dell’offerta di servizi turistici, è una località molto frequentata e può essere la meta di vacanze ideale sia per le famiglie che per un target giovane data anche la vicinanza con altre località mondane come Forte Village e Is Molas.

Spiaggia su Giudeu, Domus de Maria, Costa del Sud - Cagliari

Spiaggia-su-Giudeu-chia

Photo: Cristiano Cani

Sempre nella Costa del Sud, nella baia di Chia in località Domus de Maria, si trova la splendida spiaggia di Su Giudeu, cosiddetta dal nome che i locali danno al polpo presente tra gli anfratti dell’isolotto alto 18 metri antistante l’arenile e raggiungibile a piedi grazie ai bassi fondali della zona. Lido di grandi dimensioni, con sabbia chiara lambita da acque cristalline dai riflessi verdi, è circondato da dune costiere e natura selvaggia. Mai eccessivamente affollata, la spiaggia è preferita da famiglie e amanti delle immersioni.

Monte Nai, Piscina Rei, Muravera, Costa Rei - Cagliari

Monte-Nai-costa-rei

Photo: Gino Cao

Piscina Rei è la località più particolare di Costa Rei, frazione marittima del comune di Muravera in provincia di Cagliari. Il suo litorale di fine sabbia candida presenta anche formazioni di roccia che creano delle piccole piscine naturali di acqua trasparente, vero paradiso per i bambini. Di grandi dimensioni sopporta bene i grandi afflussi turistici estivi attirati anche dalla varietà e dalla qualità dei servizi presenti. Amata dagli appassionati di snorkeling, per la frequente presenza di condizioni meteo favorevoli, è anche meta ricercata dai surfisti.

Calamosca, Golfo Angeli - Cagliari

Calamosca-cagliari

Photo: Alessandro Cani

Amata dai surfisti è anche Calamosca, spiaggetta spesso battuta dai venti, nel Golfo degli Angeli, a ridosso di Capo Sant’Elia, a pochi minuti dal centro di Cagliari da cui è facilmente raggiungibile percorrendo, nell’ultimo tratto, un viale alberato. Mare smeraldino poco profondo e sabbia chiara: ben attrezzata, è una meta piacevole non solo per i turisti, ma anche per chi si vuole concedere una breve pausa di relax ed evasione dal caos cittadino.

Scopri altri posti magici in Sardegna.

Comments

comments

Commenti

  • Ivano scrive:

    Mi sembri molto di parte. Ti sei dimenticato delle bellissime spiagge di Porto pino, Baia Chia….

  • michele brustio scrive:

    Salve !!!! segnalo anche una bellissima spiaggia da frequentare in bassa stagione ed è la spiaggia di Tuaredda (Teulada) provincia di Cagliari. ;-)

  • marco scrive:

    E cala pira non la mettiamo? Impossibile non metterla nella top ten

  • Eugenio scrive:

    La Sardegna tutte sono belle basta andarci ;-)

  • Ogliastrino scrive:

    Non per dire, ma ne hanno lasciato fuori molte di belle spiagge, da Cala Luna alle varie spiagge dell’Isola di S. Pietro (Carloforte)

  • Paola scrive:

    Porto Pino non si può tralasciare! Un sogno! Anche Tuaredda. Cala zafferano, tutte provincia di Cagliari , Santa Margherita di Pula, e a Carloforte la Bobba e la Caletta. E anche Tanaunella vicino a Budoni. Ma la lista sarebbe infinita ….Sardegna meglio dei Caraibi !!!!

  • Rossella scrive:

    Idea per le vostre vacanze …… costarei.wordpress.com

  • Bellissima la Sardegna ma non si possono lasciare fuori San Giovanni di Sinis e Is Arutas!!!!

  • Lascia un Commento

    Ti potrebbero interessare anche...

    Mare trasparente: 10 spiagge dove trovarlo

    Cosa c’è di meglio di una spiaggia affacciata su acque pulite e cristalline? Se il vostro sogno è tuffarvi e nuotare nel mare trasparente, ecco dieci meravigliosi posti in cui potrete farlo. Anche questa settimana sono state tantissime le foto […]

    Mare in Sardegna: 8 località da non perdere

    Più volte abbiamo celebrato la bellezza di questa regione, ma i motivi per continuare a parlarne ci sono davvero. Da nord a sud, le spiagge della Sardegna vantano alcuni paesaggi spettacolari e, in alcuni casi, del tutto fuori dal comune. Mare […]

    14 spiagge assolutamente da vedere in Calabria

    La punta dello stivale italiano ha le belle sembianze della Calabria, una sorta di penisola nella penisola, bagnata da due mari diversi e baciata da una ricchezza di territorio con pochi eguali, prevalentemente montuoso, ma noto soprattutto per i 780 […]

    Shares