Le 7 spiagge più belle di Lefkada, in Grecia

È molto facile amare l’arcipelago delle Isole Ionie, un dominio incontrastato di mare azzurro e spiagge bianche e suggestive. Quelle di Lefkada, in particolare, da molti considerate tra le spiagge più belle della Grecia, regalano scenari mozzafiato e indimenticabili. Ne sono una dimostrazione Porto Katsiki, Egremni, Milos Beach e tanti altri incantevoli litorali. Vi presentiamo i migliori di seguito.

Porto Katsiki

Porto-Katsiki

Photo: imagea.org

La prima tappa della vostra vacanza a Lefkada deve necessariamente essere Porto Katsiki. Una lunga distesa di ciottoli e sabbia, riparata da una straordinaria scogliera bianca che si specchia nelle acque celesti, trasparenti e subito profonde. È raggiungibile grazie ai 100 scalini che scendono verso il mare, una volta lasciata la macchina nel parcheggio superiore. Da non perdere il panorama dall’alto, una vera meraviglia! Nelle prime ore della mattinata tende ad essere in ombra, anche se, arrivando più tardi, dovrete fare i conti con un maggior numero di turisti.

Egremni

Egremni-Lefkada

Photo: geo05

Strada sterrata, ma con indicazioni, e 300 ripidi scalini per arrivare a uno dei tratti di costa più suggestivi di tutta l’isola. Stiamo parlando della spiaggia di Egremni, una vera meraviglia naturale fatta di maestose scogliere, ampio arenile di sabbia e ciottoli, acque limpide e incredibilmente azzurre che vi lasceranno letteralmente senza fiato. Niente confusione, ma solo tanto relax a contatto con la natura. Il litorale è attrezzato con sdraio, ombrelloni e un punto ristoro.

Milos

Milos-lefkada

Photo: gichristof

Uno spettacolo mozzafiato vi attende a Milos Beach, la spiaggia ideale per gli amanti della natura incontaminata, della tranquillità e per chi è disposto a rinunciare ai comfort e alle attrezzature balneari. Qui, infatti, non troverete alcun servizio. Questo litorale di sabbia e ghiaia, lontano dalle principali rotte turistiche, è situato al centro di due promontori rocciosi sormontati da una rigogliosa vegetazione e affacciati sul mare turchese e blu cobalto. Partendo da Aghios Nikitas, si può arrivare a Milos prendendo un’imbarcazione o con una camminata di circa mezz’ora lungo un sentiero un po’ impegnativo.

Kathisma

kathisma-lefkada

Photo: Calin Radulescu

Kathisma, oltre a essere una delle spiagge più frequentate di Lefkada, è anche una delle più belle. È caratterizzata da sabbia mista a ciottoli, scogliere laterali e mare limpidissimo; è attrezzata e presenta, inoltre, una vasta scelta di bar, ristoranti e locali pieni di vita. La si può raggiungere in macchina, dopo il villaggio di Agios Nikitas, superata una serie di impervi tornanti che, però, offrono dall’alto una vista impareggiabile.

Agiofili

Agiofilli-Lefkada

Photo: Alastair Campbell

Per arrivare ad Agiofili, splendida caletta dalle acque trasparenti, è necessario prendere un taxi boat dal porto di Vassiliki o affrontare a piedi una discesa poco agevole. L’insenatura colpisce per il contrasto unico tra l’azzurro del mare e il bianco della scogliera e dei sassi che ricoprono la spiaggia. È disponibile un servizio di noleggio sdraio e ombrelloni, fino a esaurimento, un piccolo chiosco, ma non sono presenti i servizi igienici. Da visitare nelle prime ore della mattinata, prima dell’affollamento delle ore di punta.

Gialos

Gialos-Lefkada

Photo: Leonidas Konstantinidis

Solitaria, immensa e tranquilla, la spiaggia di Gialos è situata nella parte occidentale dell’isola. Offre alcuni stabilimenti balneari e punti di ristoro, anche se il litorale, grazie alla sua estensione, si presenta prevalentemente libero. Il paesaggio è selvaggio, incontaminato e contraddistinto da incantevoli acque turchesi e da un arenile di ciottoli candidi e levigati. Per raggiungerla, è necessario percorrere qualche chilometro lungo una strada sterrata e tortuosa.

Mikros Gialos

Mikros-Gialos-Lefkada

Photo: chripell

Una spiaggia interamente dominata dalla natura e dalle tonalità smeraldine del mare, Mikros Gialos si trova a circa 12 chilometri di distanza dalla località turistica di Nidri. Il litorale sorge in un’insenatura della costa, protetta dai rilievi circostanti, riparata dal vento e dalla caratteristica forma a mezzaluna, composta da ciottoli bianchi che affondano nelle acque limpide. Qui sarà possibile noleggiare attrezzature balneari (sdraio e ombrelloni) e ristorarsi nei vari bar e taverne adiacenti.

Comments

comments

Commenti

Non ci sono commenti a questo articolo

Lascia un Commento

Ti potrebbero interessare anche...

Tenerife: idee per una vacanza al mare

Tenerife è l’isola più grande dell’arcipelago delle Canarie e dell’intera Spagna. Con l’imponente vulcano di El Teide, che dall’alto dei suoi 3000 metri domina tutta l’isola, il suo Parco Nazionale, i suoi Giardini Botanici e le sue piscine naturali, costituisce […]

10 spiagge da non perdere a Maiorca

Maiorca possiede alcune delle spiagge più belle della Spagna. La più grande delle Isole Baleari gode di un clima mite che consente di effettuare una tranquilla balneazione nel periodo che va da giugno a settembre; è, infatti, una meta particolarmente indicata per le vacanze […]

Red Beach a Santorini, in Grecia: questa spiaggia rossa è uno spettacolo

Red Beach è senza dubbio una delle più famose spiagge della Grecia. Si trova lungo il versante sud-occidentale dell’isola di Santorini, a poca distanza dal sito archeologico di Akrotiri. La spiaggia, incastonata tra imponenti scogliere rosse, è raggiungibile, una volta lasciata la macchina nel parcheggio, con […]

Shares