Spiagge in Grecia? 12 da non perdere

Uno dei passatempi preferiti dai “veri viaggiatori” è mettersi costantemente alla ricerca delle mete più desiderate per programmare le tanto ambite vacanze estive e non… l’impavido cuore del giramondo batte sempre dentro molti di noi e non perde mai un colpo!

Una vacanza al mare in Grecia sicuramente potrebbe non sfigurare nella vostra lista: la sua costa e le sue isole sono perfette sia per organizzare una viaggio nei mesi più caldi, ma anche per concedersi un piacevole break nel bel mezzo di quelli primaverili.

Non pensate, però, alla Grecia solo considerando le più visitate isole delle Cicladi come Mykonos, la più conosciuta, oppure delle Sporadi, con Skiathos che fa da padrone, vi assicuro che Rodi, Creta, Corfù e la parte continentale potranno farvi presto ricredere; infatti, come vedremo ora, è proprio lì che troverete molte delle più belle spiagge di questo magnifico paese!

Spiaggia del Relitto – Zante

grecia-spiaggia-del-relitto_opt

La Spiaggia del Naufragio (in greco Navagio) o meglio del Relitto è un baia remota sull’isola di Zante. Nel 1980, una nave dei contrabbandieri salpata dalle coste della Turchia con un carico destinato al mercato nero venne improvvisamente rilevata dalla guardia costiera e, viste le condizioni avverse del tempo, decise di ripararsi durante la notte in prossimità di questa cala. La mattina dopo, il mercantile rimase arenato in una secca. Con il passare degli anni quella risacca creata dal relitto della nave ha fatto sì che si formasse una stupenda spiaggia bianchissima; la Spiaggia del Relitto, appunto, ora diventata una meta turistica molto ambita.

Incastonata tra le rocce a picco sulla scogliera, questa spiaggia, che presenta una distesa di sabbia finissima con un mare di un azzurro quasi imbarazzante, è raggiungibile solo dal mare salpando dal porto di Vromi con le imbarcazioni locali che partono ogni ora. Da non perdere, se siete amanti dei bei paesaggi, anche l’indimenticabile vista dall’alto della baia che si può godere imboccando una strada asfaltata che conduce a un parcheggio tra i paesi di Anafonitria e Volimes. Qui troverete una magnifica terrazza panoramica sospesa nel vuoto che vi permetterà di fare una delle più belle fotografie che voi possiate mai immaginare…

Laguna di Balos – Creta

6168717639_dee2572298_b_opt(1)

Photo: Visit Greece

Cosa vi dicevo di Creta? Nella parte occidentale di quest’isola, a circa 45 chilometri a ovest della città di Hania, tra Capo Gramvousa e Capo Tigani, si trova la stupenda Laguna di Balos, certamente uno dei luoghi imperdibili di Creta. Questa laguna è un vero e proprio luogo incantato: area protetta da diversi anni in cui nidificano cormorani e falchi di mare, nelle sue acque è possibile perfino incontrare, a volte, tartarughe Caretta Caretta e foche monache. La sua sabbia, di base molto bianca, in alcuni tratti si trasforma quasi in un rosa corallo e il suo mare, sempre caldo e calmo, per un lungo tratto non supera la profondità di un metro; è quindi ideale per far nuotare i nostri bambini nel massimo della tranquillità. Al di là delle rocce, invece, a una decina di metri dalla costa, i fondali diventano più profondi offrendo agli amanti dello snorkeling una miriade di pesci da ammirare.

Questo luogo è accessibile in auto, attraverso una strada non asfaltata che corre per circa 10 chilometri da Capo Gramvousa, lasciando la macchina in un parcheggio e scegliendo poi un sentiero percorribile anche dai bambini, o dal mare con i traghetti che partono dal porto di Kissamos (circa 22 euro). La Laguna di Balos, con il mare dalle tinte tropicali, la natura selvaggia e la sabbia finissima offre sicuramente una dei migliori spettacoli che si possono ammirare in Grecia!

Cape Drastis – Corfù

Cape-Drastis-Corfù

Photo: Maria Rosaria Sannino

Quando Lord Byron paragonò la bellezza di Cape Drastis alle bianche scogliere di Dover, non aveva proprio tutti i torti… Queste enormi scogliere ricordano molto i paesaggi della Cornovaglia! Vicino al paese di Sidari, a nord-ovest dell’isola di Corfù, si trova questa stupenda zona rocciosa, un’insenatura formata da roccia levigata dal vento che finisce a strapiombo sul mare. Ricca di piccole calette di sassi bianchi che si susseguono una dietro l’altra, raggiungibili con imbarcazioni in affitto oppure grazie a un parcheggio scendendo da una collina, la zona di Cape Dristis presenta una piccola spiaggetta incastonata tra le pareti di roccia che si tuffano nel mare. Pochi turisti, nessun tipo di attrezzatura; questo piccolo lembo di sabbia mista a sassolini offre quanto di più selvaggio può esserci nel panorama naturalistico attuale.

Poco adatto alle famiglie con bambini in quanto il fondale presenta spesso rocce acuminate, è il posto ideale per trascorrere qualche ora in assoluto relax, magari approfittando delle tante sporgenze per effettuare spettacolari tuffi. Devo avvisarvi che, proprio a causa del fondale roccioso, bisogna fare molta attenzione e uscire dall’acqua aggrappandosi alle tante corde per evitare di commettere grandi scivoloni; però, per tutti coloro che amano andare alla scoperta di insenature nascoste, Cape Drastis è un vero parco divertimenti oltre a una delle spiagge più belle di Corfù!

Elafonissi – Creta

Elafonissi-Creta

Photo: Davide Cantoni

È sicuramente molto difficile trovare le parole per descrivere la zona di Elafonissi, una delle migliori spiagge di Creta: sabbia incontaminata, acqua poco profonda e molto calma in perfetto stile tropicale, questa è la realtà disarmante davanti alla quale vi troverete appena giunti in questo stupendo luogo! Elafonissi, detta anche “la Caraibi del Mediterraneo”, in realtà è molto di più di una spiaggia: alla distesa di magnifica sabbia, infatti, è collegata anche una piccola isoletta di dune di sabbia costellata da gigli di mare e piccoli cespugli. È unita alla terraferma da circa 200 metri di passaggio sabbioso che, a seconda delle maree, viene ricoperto dall’acqua… Un vero e proprio paradiso terrestre!

Anche per questo motivo, Elafonissi, situata a circa 75 chilometri da Hania e raggiungibile con un viaggio in auto della durata di circa un’ora e mezza attraversando punti indubbiamente tortuosi, ma ricchi di fascino come le bellissime Montagne Bianche, è sicuramente la spiaggia più bella di Creta. La spiaggia è attrezzata con ombrelloni e lettini, segnalo anche la presenza di un bar dove poter mangiare qualcosa; è, inoltre, anche questo, un luogo protetto a causa della nidificazione delle tartarughe Caretta Caretta. Consiglio vivamente di riuscire a fermarvi per il tramonto, con il sole che cattura le acque della laguna regalando colori inimmaginabili. Se avete un po’ di tempo, potete anche visitare il vicino monastero di Chrissoskalitissa dove, come narra la leggenda, uno scalino apparirà d’oro ai puri di spirito… Quindi, perché non provarci?

Guarda anche le 10 spiagge più belle del mondo, tra cui c’è anche Elafonissi.

St. Paul’s Bay, Lindos – Rodi

2249944193_63321d0595_o_opt

Photo: ester-**

Con una superficie di circa 1.400 chilometri, Rodi è l’isola più grande dell’arcipelago del Dodecaneso. Grazie al suo clima mite, quest’isola può essere visitata durante tutto l’arco dell’anno e questo sicuramente è un grande punto a suo favore… Lindos è una piccola cittadina situata lungo la costa orientale a circa 55 chilometri a sud di Rodi. Dichiarata Patrimonio Universale dall’UNESCO, con le sue case bianche e i cortili pavimentati di mosaico, questa meravigliosa località è una vera e propria acropoli a cielo aperto, visitabile solo a piedi o a dorso di un mulo.

La sua spiaggia è una delle più ricercate ed è sempre presente nelle classifiche delle località balneari più belle della Grecia. Composta da piccoli ciottoli, non di grandi dimensioni, attrezzata con bar, bagni, lettini e ombrelloni, sembra quasi un piccolo ombelico ai margini del paese. Da notare, sui due lati della baia, un ristorante che cucina deliziosi piatti tipici e una piccola Chiesetta dedicata a San Paolo, costruita nel luogo dove la tradizione vuole che il Santo sia approdato durante il suo viaggio da Antiochia a Roma. Se siete amanti della cultura, dopo esservi rinfrescati in queste stupende acque, non potete non visitare l’Acropoli e il Castello dei Cavalieri di Rodi. Da non perdere assolutamente quando tramonta il sole e illumina tutto il paesaggio accendendo la magia di un tempo.

St. Paul’s Bay è una delle migliori spiagge preferite dai turisti di tutta Europa.

Koukounaries Beach – Skiathos

6571149445_bf8e8f77f8_b_opt(1)

Photo: Gorgio Cardellini

Siamo ora a Skiathos, una delle mete più visitate della Grecia. La spiaggia di Koukounaries è sicuramente la spiaggia più conosciuta dell’isola, per molti anche la più bella. Si presenta come una lunghissima distesa dorata di sabbia lambita da piante di fico e pini che offrono refrigerio con un’ombra naturale a tutti i turisti che vogliono visitarla.

Frequentata da ragazzi e da famiglie, questa spiaggia è facilmente raggiungibile con l’autobus che passa ogni 30 minuti congiungendola con   il capoluogo Skiathos da cui dista circa sei chilometri (4 euro andata e ritorno). Circondata da una fitta foresta di pini, è ritenuta una delle spiagge più selvagge dell’isola. Alle spalle di questa bellissima striscia di sabbia molto fine nidificano tantissime specie di uccelli e crescono varie piante dalle spiccate forme, tanto da renderla ad oggi un ambiente protetto.

Koukounaries è dotata di svariati servizi: si possono contare molti stabilimenti attrezzati con cabine in legno, wi-fi free, lettini e ombrelloni a un costo molto accessibile, servizi igienici, docce e vari bar e taverne dove poter consumare un delizioso pasto a un modico prezzo. Come succede nella maggior parte delle spiagge più affollate delle isole greche, durante tutta la giornata sarete rapiti da una musica travolgente che farà anche da accompagnamento ai molteplici sport acquatici che potrete sperimentare su questa fantastica spiaggia.

Porto Katsiki – Lefkada

3984370489_dd21b5e20a_b_opt

Photo: Markus Solberg

L’isola di Lefkada è una delle Isole Ionie posta ad ovest della Grecia Continentale. All’estremo sud di quest’isola, si trova questa magnifica spiaggia, raggiungibile con circa 80 scalini che scendono dalla scogliera fino al mare di Porto Katsiki. Come la leggenda vuole, sembra essere il luogo dove si gettò in mare la poetessa Saffo a causa di un amore incompreso e chissà quante sue opere presero spunto proprio da questo meraviglioso posto…

La strada si snoda per un percorso che parte da Lefkada Town e attraversa le montagne fino raggiungere, dopo circa una quarantina di chilometri, un parcheggio in prossimità degli scalini. Si può arrivare anche via mare, grazie ai taxi-boat che partono dai villaggi di Vassiliki e Nidri. La spiaggia si protende sotto una falesia lunga diverse centinaia di metri, il mare è di uno stupendo color turchese che si trasforma in un blu intenso e la sabbia alterna strati finissimi a piccole zone di rocce. Nei suoi dintorni è possibile trovare diversi snack bar e anche un ristorante panoramico dove assaggiare le specialità del luogo godendo di una vista a dir poco mozzafiato!

Porto Katsiki è indubbiamente considerata una delle spiagge più belle della Grecia; per questo motivo consiglio vivamente, per apprezzare tutta la sua bellezza, di non frequentarla nei mesi di luglio e agosto in cui il sovraffollamento farebbe perdere parte del suo fascino.

Red Beach, Akrotiri – Santorini

12273018604_e356fb0d40_k_opt

Photo: ruru

Red Beach è una spettacolare e affascinante distesa di sabbia rossa, vicino al villaggio di Akrotiri, nella parte sud-occidentale dell’isola di Santorini, una delle più conosciute della Grecia. Questa bellissima spiaggia composta da sabbia vulcanica mista rossa e nera è racchiusa fra scogliere dello stesso colore e dista pochi chilometri dal sito archeologico dell’antica città di Minoica. Qui, tra leggenda e realtà, si parla spesso delle analogie tra questa stupenda isola e la famosa città di Atlantide descritta da Platone e il fascino di questo luogo incantato non avrà mai fine.

La famosa spiaggia rossa è raggiungibile seguendo un sentiero non asfaltato che porta a un parcheggio in cui sono presenti un bar e qualche bancarella; da qui si deve proseguire a piedi per un centinaio di metri sulla scogliera, per cui consiglio vivamente di munirsi di un bel paio di scarpe per affrontare al meglio il tragitto. Sulla spiaggia non sono presenti servizi e, visto il percorso non troppo facilitato per arrivarci, è anche molto difficile portare sdraio e ombrelloni, ma lo spettacolo che si aprirà dinnanzi ai vostri occhi non avrà paragoni: una spiaggia al riparo dai venti di un colore e di una bellezza quasi disarmante!

Ideale per tutti coloro amano lo snorkeling grazie proprio ai particolari colori delle sue rocce, Red Beach ha molti estimatori in tutto il mondo. Consiglio di visitare, a pochi passi dalla spiaggia, anche la cappella di San Nicola ai piedi del paesaggio vulcanico di Mavro Rachidi: un vero spettacolo da non perdere!

Myrtos Beach – Cefalonia

3226747362_5720cf910c_o_opt

Photo: Andrew Clarke

Non so quanto sia necessario presentare questa spiaggia in quanto figura ai primi posti tra le località più belle della Grecia ed è presente sulle guide turistiche di tutto il mondo che parlano di Cefalonia. Ogni anno, infatti, Myrtos Beach, situata a 3 chilometri di distanza dal paese di Divarata e a 30 da Argostoli, riceve la Bandiera Blu assegnata dall’EOT (Organizzazione Turistica Greca).

La veduta dall’alto della scogliera è veramente suggestiva: una grandissima spiaggia di ciottoli bianchi racchiusa dalle rocce punteggiate da verdi cespugli e delimitata dal mare di un azzurro abbagliante, un paesaggio che di certo lascia senza fiato. Myrtos Beach è dotata di ogni comfort che il turista più esigente può richiedere: dai letti da spiaggia a baldacchino fino alle lezioni di vela. Una parte della spiaggia è libera per poter godere della tranquillità se si cercano, invece, pace e relax.

Il mare digrada quasi immediatamente, per cui è sicuramente adatta per tutti coloro che sono amanti delle belle nuotate e delle escursioni con maschera e pinne. Sul lato sinistro della spiaggia c’è, inoltre, la possibilità di entrare in una grotta e immergersi nelle sue acque cristalline, un’escursione di certo da non perdere se siete alla ricerca di avventure.

Voidokilia – Pylos

6174635937_1a4871cb65_b_opt

Photo: costanavarino

Voidokilia, una strana, meravigliosa spiaggia riparata da molte dune, è il luogo dove la leggenda narra che avvenne l’incontro tra Telemaco, alla ricerca di Ulisse, e Nestore. Secondo molti storici questa località potrebbe essere quella che Omero nell’Odissea definisce Piro: infatti, in prossimità della spiaggia si trova la grotta di Nestore, mentre nell’estremità nord orientale la tomba di suo figlio Trasimede. Un luogo di indubbio fascino dove la bellezza della spiaggia dorata e il mare cristallino si intrecciano con l’incanto dell’atmosfera delle rovine storiche che testimoniano ovunque il glorioso passato di questa stupenda terra.

Questa spettacolare spiaggia è oggi un’area protetta a una decina di chilometri dalla città di Pylos e si raggiunge superando il paese di Petrocori a nord della baia di Navarino. La sua baia protetta racchiude una stupenda striscia di sabbia finissima; non ci sono punti di ristoro per cui consiglio di arrivare ben attrezzati per passare la giornata. Se siete amanti della natura incontaminata, da questa spiaggia potrete passare attraverso un percorso naturalistico sulla laguna di Gialova dove avrete l’occasione di ammirare meravigliosi uccelli che nidificano in assoluta tranquillità.

Paradise/Super Paradise Beach – Mykonos

11790206164_2c70a9cf54_z_opt

Photo: Mateus Pabst

Se siete già stati a Mykonos non potete non conoscere queste due spiagge e se non ci siete mai stati dovete assolutamente vederle! Ho lasciato appositamente quest’isola per ultima perché sono diversi anni che viene eletta dai turisti di tutto il mondo la “Regina della Grecia” per la sua altissima affluenza turistica. Il bianco delle sue case che si specchia nell’azzurro intenso del mare è presente in centinaia di raffigurazioni che rappresentano la Grecia e spesso viene usato proprio come simbolo di questo stupendo territorio. Paradise Beach e Super Paradise sono considerate le due spiagge più belle di Mykonos, che comunque presenta diverse sfaccettature in ogni suo lato, forse è proprio per questo che è anche la più amata.

Se volete appartarvi per godere di pace e relax, nella parte orientale dell’isola troverete le spiagge di Elia e Agrari che faranno per voi, qui (sul lato destro) è perfino consentito il nudismo. Se desiderate, invece, godere di piscine naturali ideali per far fare il bagno ai bambini allora la spiaggia di Paraga sul lato meridionale fa sicuramente al caso vostro, ma se al tramonto volete “scatenare l’inferno” allora Paradise e Super Paradise sono quello che cercate.

In queste due spiagge di sabbia fine la parola d’ordine è DIVERTIMENTO! Non a caso la maggior parte dei resort più famosi di Mykonos si trova nei loro pressi. La giornata sulla spiaggia passa velocemente tra una nuotata e uno sport acquatico, ma è alla sera che queste due spiagge danno il meglio di sé! 7 giorni su 7, 24 ore su 24 di musica a ritmo sfrenato tali da sfiancare anche il più incallito appassionato di discoteche presente sull’isola! I Beach Party che si rinnovano di ora in ora non potranno di certo lasciare indifferenti coloro che amano la vita mondana, qui di certo troveranno pane per i loro denti!

 

Insomma, concludendo il nostro viaggio vi sarete accorti che la Grecia è sicuramente una meta adatta a tutte le esigenze. Che siate amanti della natura, fotografi che adorano i panorami, persone che preferiscono crogiolarsi al sole distese su sabbia finissima, individui un po’ anticonformisti o soggetti amanti della mondanità più sfrenata, penso proprio che possiate mettere questo paese tra le mete in cima ai vostri desideri per le prossime vacanze… Vi assicuro che non ve ne pentirete!

Comments

comments

Commenti

  • Federica scrive:

    Poro Beach – Koufunissi

  • Lascia un Commento

    Ti potrebbero interessare anche...

    Spiagge di Corfù, in Grecia: quali sono le più belle da visitare?

    Corfù è una meravigliosa isola greca, un vero paradiso terrestre caratterizzato da splendide spiagge e mare cristallino adatto a tutti gli appassionati di snorkeling, immersioni e sport acquatici di ogni genere. Per godere appieno della vostra vacanza in Grecia, potete […]

    Ibiza: dove andare al mare?

    Ibiza è una delle isole più conosciute dell’arcipelago delle Baleari ed è considerata la più ‘trasgressiva’. Divertimento, infatti, è la parola d’ordine a cui rispondono tutti: isolani e turisti. Famosa non solo per la vita notturna che esplode frenetica dal […]

    10 spiagge consigliate per una vacanza al mare (trasparente)

    Avete già pensato in quali spiagge vi piacerebbe trascorrere le vostre vacanze estive? Se volete avere dei consigli per il vostro prossimo viaggio al mare, ecco alcune spiagge che di sicuro non vi deluderanno. La classifica di oggi propone le 10 […]

    Shares