Le spiagge di Vasto Marina, in Abruzzo

Quando si pensa ad una rilassante vacanza al mare, difficilmente si prende in considerazione l’idea di trascorrere qualche giorno in Abruzzo. Spesso questa regione è vista come zona adatta a chi ama il verde, e in effetti per la maggior parte del suo territorio è collinare e montuosa, e ospita diverse aree protette e parchi naturali.

Nonostante questo, però, ricordiamo che l’Abruzzo ha anche una zona costiera, che tra l’altro non ha nulla da invidiare ad altre zone di mare più famose in giro per l’Italia. Molte spiagge di questa regione, tra l’altro, guadagnano ogni anno il riconoscimento della Bandiera Blu, data alle spiagge e alle acque più belle.

Buona parte della costa Abruzzese è parte del comune di Vasto, in provincia di Chieti, che ospita molte spiagge diverse tra loro, ma che meritano tutte una visita. La maggior parte di esse, come vedremo, sono selvagge e immerse in oasi naturali protette, e ben poche sono quelle attrezzate con stabilimenti.

 

Spiaggia Punta Aderci

Partendo da nord, scendendo in direzione Molise, una delle prime spiagge di Vasto che incrociamo è proprio questa. Si tratta di una delle più belle spiagge di tutta Italia, che mette d’accordo tutti: qui troverete infatti sia una zona sabbiosa che una con scogli e ciottoli.

Per arrivarci è necessario percorrere una stradina sterrata a piedi, lunga circa un chilometro. Vale però la pena percorrere questo sentiero, totalmente in mezzo alla natura, da cui si gode di un panorama molto bello sul mare e sulla spiaggia di Punta Aderci.

La spiaggia non è attrezzata, essendo parte di una riserva naturale, e non troverete servizi nelle vicinanze. E’ un luogo perfetto per chi vuole trascorrere una giornata in piena tranquillità.

 

Spiaggia di Punta Penna

Proseguendo verso Sud, troviamo quest’altra spiaggia, che si guadagna anche quest’anno la Bandiera Blu. Si tratta di una spiaggia libera, immersa in una riserva naturale, e quindi perfetta per chi ama la natura incontaminata. Qui fa da padrona una morbida sabbia chiara e la spiaggia lunga km è l’ideale per le lunghe passeggiate in riva al mare.

Qui l’acqua è così cristallina e limpida, che se siete fortunati non sarà difficile avvistare anche tartarughe di mare; l’acqua diventa profonda lontano dalla costa, ed è quindi perfetta anche per le famiglie con bambini più piccoli.

Alle spalle della spiaggia, in direzione opposta al mare, trovate le famose dune sabbiose della zona, immerse nella natura selvaggia, che molto spesso ospita specie di animali non molto comuni in altre zone d’Italia – come ad esempio il gabbiano reale. Anche la discesa in spiaggia è molto caratteristica: per accedervi, infatti, si deve percorrere una bella scalinata in legno, in totale armonia con l’ambiente naturale.

 

Spiaggia della Foce Lebba

Appena più a sud, troviamo quest’altra spiaggia, totalmente diversa dalla precedente. L’acqua è altrettanto pulita e limpida, ma la spiaggia consiste in piccoli ciottoli, e presenta molti scogli. Si tratta di una spiaggetta molto piccola, non attrezzata, ma perfetta per chi cerca un angolo di pace, non affollato da turisti.

 

Spiaggia di Vignola

Continuando a spostarsi in direzione sud, si incontra la Spiaggia di Vignola, molto simile alle precedenti: immersa nella natura, composta da piccoli ciottoli, acqua limpidissima, non attrezzata. Tra l’altro, questa spiaggia conquista la Bandiera Blu da diversi anni per la sua bellezza, nonostante l’assenza di servizi.

 

Spiaggia di Casarza

A pochi passi dal centro di Vasta, si trova questa splendida spiaggia, che si trova proprio nel cuore di un Sistema di Area Protetta della regione, che salvaguardia molte specie animali presenti solo in questa zona della costa.

La scogliera di Casarza è facilmente raggiungibile, grazie ad un ampio parcheggio situato a poche centinaia di metri: da qui, l’accesso ad una zona immersa nella natura, e diventata porticciolo di approdo per piccoli pescherecci.

Come le precedenti, anche questa spiaggia non è servita da bar, ristoranti, docce, ecc, ma vi basterà fare una breve passeggiata fino al centro città per trovare attività ristorative e tutto quello che una città di mare può offrire.

 

Spiaggia della Canale

Selvaggia, con sassolini, pochi turisti, tanto relax: questa è spiaggia della Canale in breve. Anche qui non vi sono stabilimenti balneari, ovviamente per preservare la zona naturalistica e proteggere le specie animali, e proprio per questo risulta un angolo di paradiso per chi vuole prendere il sole senza essere accerchiato da bagni di folla.

Fino a qualche anno fa Bandiera Blu, la spiaggia della Canale quest’anno non si riconferma: l’acqua, infatti, non è limpida come nelle altre zone della costa abruzzese.

 

Spiaggia Marina di Vasto

Questa è una delle poche spiagge della costa abruzzese che presenta stabilimenti balneari, mantenendo però molti tratti di spiaggia libera.

Se cercate una spiaggia attrezzata nella zona di Vasto, quindi, questa è la spiaggia che fa per voi: qui potrete comodamente noleggiare ombrellone e lettini, e usufruire di diversi servizi come docce, bagni, ristoranti e bar lungo la spiaggia, noleggio di pedalò e tanto altro.

La spiaggia è perfetta per chi ama la sabbia, ed adatta anche alle famiglie con bimbi piccoli in quanto il mare rimane poco profondo per circa 50m dalla riva. L’acqua della spiaggia non è pulita come nelle zone più selvagge della regione, ed infatti quest’anno non si guadagna la Bandiera Blu, ma è comunque apprezzata dai turisti che la affollano durante i mesi estivi.

Lungo la spiaggia Marina, inoltre, molto spesso la sera vengono ospitati eventi con musica dal vivo – soprattutto nei mesi di luglio ed agosto -, e molti sono i locali che rimangono aperti fino a tarda notte.

 

Spiagge per cani

Nonostante molte spiagge di Vasto siano libere, ciò non significa che sia consentito l’accesso ai cani. Per loro, però, il comune ha previsto tre zone per accoglierli: una presso la Spiaggia di Mottagrossa, a sud di Vasto, nella zona adiacente al parcheggio che serve questa spiaggia; un’altra zona dedicata agli amici a quattro zampe si trova lungo la spiaggia libera a sud della foce del torrente Lebba, e l’ultima nella spiaggia che si trova verso la fine del lungomare ‘’Ernesto Cordella’’.

In prossimità di queste aree è consentita anche la balneazione dei cani, ma l’accesso alle spiagge è permesso solo agli animali dotati di guinzaglio, museruola, e libretto sanitario.

 

Immagine di copertina di maury3001

Comments

comments

Commenti

Non ci sono commenti a questo articolo

Lascia un commento

Ti potrebbero interessare anche...

Le foto più apprezzate dai fan nella scorsa settimana

Anche questo lunedì, vi presentiamo la nostra speciale classifica dedicata a tutti quelli che ogni giorno ci seguono sulla pagina Facebook Spiaggia. Ecco le foto di spiagge e mari più condivise e apprezzate dal 3 al 9 novembre 2014. A partire […]

Spiagge Rimini: ecco le migliori

Stella lucente della Riviera Romagnola con i suoi 15 km di spiaggia è, a tutt’oggi, la più frequentata dello stivale. La lunga costa pianeggiante di Rimini vanta un manto di sabbia sottilissima dai toni ambrati che la percorre interrotta solo […]

Le isole italiane dove nuotano le sirene

Tre stupende isole situate lungo la Costiera Amalfitana, di fronte a Positano, belle e… maledette. Stiamo parlando di Li Galli, un arcipelago a sud della Penisola Sorrentina, composto da tre isole: Gallo Lungo, La Rotonda e Dei Briganti. L’enorme fascino di queste isole, oltre […]

Shares