Le spiagge e le cale migliori di Levanzo, in Sicilia

Levanzo è la più piccola delle Isole Egadi, solo 5 chilometri quadrati di estensione, ma non per questo la meno bella. Anzi, i suoi scenari romantici, la sua natura selvaggia e incontaminata, le acque limpide e pulite, la ricchissima flora e fauna marina, unita ad alcuni reperti archeologici di grande rilievo, la rendono un’isola da scoprire sotto tutti i punti di vista.

Le coste, frastagliate e aspre, possono essere raggiunte a piedi o ammirate approfittando di una delle tante escursioni in barca. Pronti a vivere atmosfere suggestive e d’altri tempi, tra i colori incredibili del mare e un contatto unico con la natura?

Cala Dogana

levanzo

Photo: roberto

isola-levanzo-sicilia-mare-cristallino

Photo: Robyn Hooz (away)

Levanzo-porto

Photo: Wikimedia

Un panorama da cartolina e un mare da togliere il fiato. Cala Dogana corrisponde alla zona del porticciolo, con tanto di molo per l’attracco degli aliscafi, dell’unico centro abitato dell’isola. Qui le pittoresche case con le facciate affrescate di bianco in tipico stile borgo di pescatori si affacciano sulle acque azzurro intenso creando un gioco di luci e colori davvero affascinante.

Cala Fredda

Cala-Fredda

Photo: Norbert Nagel | Wikimedia

Prendendo un sentiero che parte da Cala Dogana si potrà andare alla scoperta delle altre spiagge della costa sud dell’isola, tra cui Cala Fredda. Si tratta di una spiaggia selvaggia e aspra, composta da sassi e scogliere, perfetta da osservare anche da un’imbarcazione.

Cala Faraglione

cala-faraglione

Photo: Gomezdegomera

Una delle zone più tipiche di Levanzo è quella del Faraglione, dominio di acque cristalline e incontaminate cale rocciose, raggiungibile attraverso un sentiero. Splendida la veduta dall’alto sulla formazione rocciosa che si staglia dal mare profondo.

Cala Tramontana

Cala-Tramontana

Photo: jeffrey.pick

Spostiamoci ora nella parte settentrionale dell’isola. Una volta oltrepassata Punta Surci, ci si imbatterà nella spettacolare Cala Tramontana, famosa per le sue innumerevoli grotte e caverne e i colori che alternano il bianco e il rosso delle rocce con il turchese trasparente del mare. La piccola spiaggia situata sul fondo della cala è facilmente raggiungibile in barca.

Cala Minnola

Lungo la costa sud-orientale, da non perdere le insenature nascoste di Cala Minnola, un vero e proprio paradiso per tutti gli appassionati di immersioni. Sul suo fondale sono presenti numerosi reperti archeologici risalenti all’epoca romana, come il relitto e le anfore che si incontrano intorno ai 27 - 30 metri di profondità tra Minnola e Punta Altarella.

 

Guarda anche il nostro articolo sulle 18 spiagge più belle della Sicilia.

Comments

comments

Commenti

Non ci sono commenti a questo articolo

Lascia un Commento

Ti potrebbero interessare anche...

7 spiagge da non perdere a Favignana, in Sicilia

Ben 33 km di costa contraddistinta da baie, cale, insenature rocciose e spiagge di varia natura. L’isola di Favignana, appartenente all’arcipelago delle Egadi in Sicilia, offre davvero numerose ragioni per farsi amare. Sia che apprezziate i luoghi incontaminati, selvaggi e dominati […]

Il mare cristallino di Punta Prosciutto, bellissima spiaggia nel Salento

Punta Prosciutto è senza dubbio una delle spiagge più belle del Salento, un tratto di costa appartenente al comune di Porto Cesareo (provincia di Lecce) che si estende pochi chilometri a nord di Torre Lapillo. Quello che più colpisce di questo […]

Le spiagge di Punta Pizzo, nel Salento

Nel Salento, in un paesaggio predominato dalla natura selvaggia, le spiagge di Lido Pizzo e di Punta della Suina sono un vero e proprio fiore all’occhiello nel meraviglioso quadro di Gallipoli, in provincia di Lecce. La Spiaggia di Lido Pizzo, […]

Shares