Le spiagge più belle di Torre dell’Orso, nel Salento

Chi non ha mai desiderato fare un viaggio ai Caraibi e crogiolarsi al sole sul bagnasciuga, purtroppo, vuoi per la distanza oceanica, ma anche per i costi non proprio popolari, questo desiderio non è facile da esaudire. Almeno fin quando non si scoprono le spiagge del Salento che, a detta di molti che le hanno già viste e godute in tutta la loro bellezza, sono davvero speciali.

Offrono scenari con insenature e scogli, sabbia finissima e bianca e una vegetazione rigogliosa, un’acqua così chiara e limpida da metter voglia di berla, spiagge che accontentano un po’ tutti.

Il Salento e nello specifico le spiagge di Torre dell’Orso sono un parco divertimenti marittimo naturale, dove si mischiano le dune agli scogli, con la profondità del mare che varia da pochi centimetri fino a qualche metro, quindi adatta a tutti, dalle famiglie ai giovani che vogliono divertirsi in acqua.

La località Torre dell’Orso si trova nella parte del basso Adriatico, quindi sul versante est del Salento, nel punto più stretto che separa l’Itala dall’Albania. Dista pochi km da Lecce, a circa 40 minuti dal bellissimo capoluogo di Provincia, quindi per chi arriva da nord è molto facile da raggiungere in Autostrada.

Questa località è popolata nei mesi invernali da alcune centinaia di abitanti, che diventano migliaia nei mesi estivi, tuttavia anche nei mesi di alta stagione, le spiagge non sono mai affollate e chiassose. Oltre alla spiaggia dove si affaccia il paese, ce ne sono moltissime altre differenti tra loro, che accolgono gran parte dei bagnanti, per questo motivo è una località molto tranquilla e rilassante.

Le spiagge di sabbia

torre-dell-orso

Photo: Dauno Settantatre

A proposito di gusti marittimi, nelle vicinanze di Torre dell’Orso abbiamo di che scegliere, per chi ama la sabbia e per i bambini ci sono delle spiagge da sogno.

Per chi non vuole spostarsi più di tanto dal paese, la prima spiaggia sabbiosa è quella del lungomare del paese, che va dalla parte nord di Torre dell’Orso fino ai faraglioni delle Due Sorelle, per una lunghezza di circa 1 km. Questa spiaggia è quella più frequentata dai turisti poiché molto comoda e facile da raggiungere da ogni punto del piccolo borgo marinaro.

Altra bellissima spiaggia, per chi ha voglia di muoversi ed esplorare, in questo caso anche in bici, a circa 4 km in direzione nord seguendo la strada costiera si arriva al Comune di San Foca. Prima di arrivare in centro noterete la bellissima spiaggia di sabbia di questo paese, non grandissima, ma ampia e preceduta da una costa rocciosa molto frastagliata, paradiso per gli amanti dello snorkeling.

Le spiagge libere

Se avete spirito di avventura e vi piace scoprire posti insoliti e ancora selvaggi, avete scelto la località balneare giusta, a sud di Torre dell’Orso, dove finisce in pratica il lungomare, si trova lo Scoglio Noglio, un’area ancora selvaggia non urbanizzata, ricca di verde.
Attraversando questo piccolo polmone verde si giunge sul versante opposto dello Scoglio Noglio, qui ci sono piccole spiagge libere solitamente semi-deserte, tuttavia occorre porre in evidenza che non sono di facile accesso, quindi non adatte ai bambini.

Se il vostro spirito di avventura langue e volete una spiaggia sì libera, ma anche facilmente accessibile, allora non dovete far altro che seguire la strada costiera sempre verso nord e troverete decine di spiagge libere stupende e molto accessibili.
Quella che non dovete perdere assolutamente, anche se non è esattamente una spiaggia, ma una “piscina” naturale, è la Grotta della Poesia, un posto magico, dove il mare sbocca nel terreno formando questa fantastica piscina naturale di rara bellezza.

Le spiagge nei dintorni

In quest’area sia in auto sia in bici in direzione sud, ci sono molte spiagge da visitare, libere, con sabbia o rocciose. Ad appena un paio di km da Torre dell’Orso si arriva a Faro di Torre Sant’Andrea di Missipezza, con spiagge e grotte da non perdere. La prima di tutte è la spiaggia del borgo, non grande e sabbiosa posta in un piccolo golfo. Gli altri incantevoli posti da visitare sono La Grotta di Pepe, La Grotta del Canale e le altre bellissime insenature che formano dei piccoli golfi dove fare il bagno è rigenerante.

La chicca appena 400 metri più a sud seguendo la spiaggia fino ad arrivare ai Carabi, o almeno in un luogo che gli assomiglia molto. Qui si trovano in sequenza la Grotta dello Mbruficu, di fronte lo Scoglio dello Mbrufico, e appena 40 metri più a sud la Spiaggia della Punticeddha con i suoi scogli e l’acqua turchese.

Torre Lapillo

torre-lapillo-puglia

Photo: Yellow.Cat

A questo, per rendere la vacanza più interessante, si suggerisce di fare visita al versante ionico del Salento puntando in parallelo alle spiagge di Torre Lapillo.

Questa località si trova tra i rinomati Comuni di Punta Prosciutto e Porto Cesareo. Quella di Torre Lapillo è un’imponente spiaggia in un golfo che va dal piccolo porticciolo naturale fino all’Isola della Malva, un bellissimo scoglio che affiora sull’acqua e forma un isolotto che segna la fine delle spiagge di Torre Lapillo.

Stabilimenti balneari

Torre dell’Orso è un piccolo centro molto accogliente e attrezzato, offre ogni tipo di comfort per i turisti anche più esigenti; lungo il litorale del paese sono presenti alcuni stabilimenti balneari molto famosi.

I Caraibi del Salento è uno dei più popolari stabilimenti balneari. Qui si possono passare le giornate al mare con la comodità del servizio bar, dove sorseggiare le tipiche bevande pugliesi e godersi lo spettacolo dei faraglioni delle Due Sorelle.

Ensō Beach è uno stabilimento balneare che si trova in località San Foca qualche km a nord di Torre dell’Orso, ideale per i turisti che amano il relax in un ambiente elegante e raffinato, ma anche esclusivo. Spettacolare vista mare e servizio bar con cocktail internazionali.

Spiaggia di Alimini

alimini

Photo: Andrea D’Alba

Impossibile non chiudere la vacanza senza prima di aver visitato questa spiaggia, divisa da due laghetti che portano lo stesso nome e il bellissimo mare dai tratti caraibici.

Questa più di altre darà la sensazione di essere ai tropici, con la sabbia fine e la vegetazione che arriva quasi fino al mare. Un posto davvero speciale per prendere il sole e fare bagni indimenticabili. La spiaggia è adatta ai bambini poiché possono entrare in acqua e inoltrarsi senza alcun problema dal momento che il fondale per molti metri rimane basso, ideale per i bagnasciuga in totale relax.

Foto in copertina: karabattole

Comments

comments

Commenti

Non ci sono commenti a questo articolo

Lascia un Commento

Ti potrebbero interessare anche...

Mare in Calabria: 8 posti per le vostre vacanze

State pensando di visitare le spiagge della Calabria, ma siete indecisi su dove andare? Ecco, dunque, i nostri suggerimenti per una vacanza al mare in Calabria. Ovunque scegliate di andare, vi assicuriamo che sarà un’esperienza unica all’insegna del bel mare e del […]

Le spiagge di Alassio, in Liguria (Riviera di Ponente)

Tra le spiagge della Liguria troviamo quelle di Alassio, località balneare ligure posta nella Riviera di Ponente a circa 50 km da Sanremo. È una cittadina con una tendenza turistica, grazie alla quale gran parte delle attività economiche sono ad essa collegate. Una […]

Le spiagge più belle del Lazio

Da Sabaudia a San Felice Circeo, da Sperlonga a Ventotene fino a Gaeta, anche quest’anno il Lazio piazza ben sette località Bandiera Blu nella classifica della FEE (Fondazione per l’Educazione Ambientale), riconoscimento internazionale rivolto alle località turistiche balneari che rispettano specifici criteri di gestione sostenibile […]

Shares