10 destinazioni tropicali perfette per una vacanza ad ottobre

Non sempre il mese di ottobre è il momento ideale per programmare la propria vacanza al mare. Spesso ottobre equivale al brutto tempo e alla stagione delle piogge, ma non in tutti i casi. Ci sono alcune destinazioni tropicali ideali da visitare in questo mese, in cui potrete godervi il relax sulla spiaggia accompagnati da un clima mite e un minor numero di turisti.

Se, invece, il mare non vi attira, potete scegliere mete diverse e inconsuete per fare una vacanza a contatto con la natura. Ve ne presentiamo alcune di seguito.

CARAIBI

Trinidad e Tobago

tobago-(1)

tobago

Photo: Quinten QuestelPaul Mannix

Scoperte da Cristoforo Colombo durante il suo terzo viaggio e situate nell’arcipelago delle Piccole Antille, Trinidad e Tobago sono le due isole maggiori di un gruppo che spicca per i fondali indimenticabili e le spiagge da sogno. Si trovano nel Mar dei Caraibi, a poca distanza dalle coste del Venezuela e, per chi desidera una vacanza all’insegna della natura, sono davvero l’ideale.

Trinidad, con la sua capitale Port of Spain, è più frizzante e commerciale e offre una splendida spiaggia a circa 30 minuti di viaggio su una strada di montagna attraverso la North Coast Road, la famosissima Maracas Bay. Questa baia, situata nella parte nord dell’isola, protegge una spiaggia finissima e bianca con lussureggianti palme ed è considerata una delle più belle proprio perché vicina alla capitale. È proprio qui che si possono assaggiare tanti piatti tipici locali.

Tobago, al contrario, è il paradiso di chi ama la natura, perché ricchissima di spiagge mozzafiato, dove fare birdwatching o diving in assoluta tranquillità. Una meta conosciuta in tutto il mondo è Nylon Pool, una sorta di piscina oceanica con il fondo corallino e dall’acqua meravigliosamente chiara, situata al largo di Pigeon Point e raggiungibile solo con un viaggio in barca. Nylon Pool è vicino al Buccoo Reef, zona ricca di barriere coralline, dichiarata area protetta nel 1962 dalla Principessa Margareth d’Inghilterra, e ancora oggi tra le principali attrattive della piccola isola caraibica.

Aruba

aruba-(2)

aruba-(1)

Photo: Serge Melki | Göran Ingman

Curaçao

knip-beach-curacao

curacao

Photo: Matthew T Rader | Yannick TURBE

La più grande delle Antille Olandesi, con i suoi 65 km di lunghezza e i suoi paesaggi collinari, si trova al largo delle coste venezuelane, tra Aruba e Bonaire, e non è raro nei giorni lipidi e sereni poterle avvistare a occhio nudo. La sua vegetazione è piuttosto scarsa, dato il clima poco piovoso, sono presenti molti cactus che arrivano fino a 6 metri di altezza e alberi caratteristici, chiamati Divi-Divi. Le acque di questa isola sono ricchissime di pesci e i fondali corallini sono spettacolari; fanno la gioia dei sub anche i moltissimi relitti che popolano i mari circostanti. Particolarmente rinomata è la costa a sud-est, dove una barriera corallina si alza dal fondale per 10 metri e mostra un’incredibile quantità di fauna, in particolare di spugne.

Una nota poco piacevole è che a Curaçao quasi tutte le spiagge sono private, poiché di proprietà degli alberghi situati sull’isola, e quindi non accessibili facilmente, a meno di non pagare un piccolo pedaggio. Ad ogni modo, è assolutamente da non perdere Spanish Water Bay, una baia simile a una laguna, molto vasta, ottima per l’esplorazione dei fondali, anche popolare tra gli abitanti di Willemstad, che la visitano nel fine settimana. Il litorale della parte a nord-ovest dell’isola è invece pieno di grotte e, in questa zona, ci sono due delle più belle spiagge di tutta Curaçao.

La prima è Cas Abou, con sabbia fine, bianchissima e un mare calmo e pulito (anche se bisogna pagare un piccolo pedaggio sono soldi ben spesi, perché sembra di essere in paradiso), mentre la seconda, Grote Knip, è considerata la più bella spiaggia di tutta l’isola, con un grande arenile di sabbia bianca, circondato da scogliere che le fanno quasi da scudo e la delimitano.

PACIFICO DEL SUD

Hawaii

hawaii-(1)

hawaii-(2)

Photo: Kanaka Menehune | tdlucas5000 

Fiji

fiji-(2)

fiji-(1)

Photo: Alfredo | 2

Ai tempi della loro scoperta erano famose per la popolazione feroce e cannibale che le abitava, con il passare degli anni sono divenute mete sempre più agognate dai turisti, e in particolar modo dalle coppie in luna di miele provenienti un po’ da tutti i paesi. Le Fiji sono un gruppo d’isole della Melanesia, 333 per essere precisi, di origine vulcanica, con una superficie che non arriva ai ventimila chilometri quadrati totali e poco meno di un milione di abitanti, adagiate nell’Oceano Pacifico meridionale.

Su queste isole ogni spiaggia è un paradiso, non a caso sono state set di numerosi film, ma sono conosciute anche perché qui si ammutinò il famoso Bounty, il cui capitano William Blight ha dato il nome al mare circostante. Alle Fiji non vi è che l’imbarazzo della scelta, qualsiasi spiaggia si visiti è garanzia di spettacoli mozzafiato, sabbie finissime e mare cristallino, ma non bisogna assolutamente mancare di visitare le Lagune del Gruppo Yasawa, disseminate sulle 16 isole che lo compongono, che sono considerate le più belle lagune di tutto il pianeta.

Spiccano tra queste Waya, con vastissime spiagge bianche e profonde, dove è possibile fare immersioni ammirando spettacoli tra i più belli al mondo, Ghost Hill, roccia imponente con al suo interno moltissime caverne, meta di escursioni imperdibili se si è alle Fiji, e Likuliku Bay, detta anche la spiaggia del tramonto, dove al calar del sole i cristalli di sabbia prendono colori cangianti dalle infinite sfumature. Se invece siete interessati alla natura selvaggia, potete scegliere Turtle Island o le Isole Mamanuca. La prima è stata il set di Laguna Blu con Brooke Shields e le seconde sono il paradiso delle immersioni, protette nella loro flora e fauna dalla barriera corallina.

Tahiti - Polinesia Francese

tahiti-(1)

tahiti-(2)

Photo: Mayumi Ishikawa | Daniel Chodusov

Allontanandoci di poco arriviamo in Polinesia, la terra dove Tahiti spicca per la sua natura e le sue donne bellissime. La più grande isola della Polinesia Francese è stata rappresentata in mille modi diversi da Paul Gauguin, che qui visse nell’ultima parte della sua vita. Anche Tahiti è un’isola vulcanica come le Fiji, ma le sue spiagge sono, al contrario, prevalentemente di colore nero e non è completamente pianeggiante.

Le sue cime principali, Orohena e Aroai, superano agevolmente i 2000 metri, permettendo escursioni in montagna e regalando paesaggi incantevoli, anche se molti sostengono che le isole più belle sono Moorea e Bora Bora. Pur non avendo la palma d’isola più bella, Tahiti ha comunque molte spiagge che meritano di essere visitate, sia per fare snorkeling sia per rilassarsi al sole, come quella di Punta Venere, parte della Baia di Matavai, dove fu girato L’Ammutinamento del Bounty, con Marlon Brando, oppure Mahana Park, dove si può fare snorkeling e ammirare la barriera corallina.

Se si è amanti della pace e si può spendere qualcosa in più, si può scegliere di alloggiare presso Le Taha’a Island Resort & Spa, un complesso alberghiero tra i più belli del mondo, secondo il giudizio di esperti. Costituito da bungalow sparsi su una spiaggia con sabbia della consistenza del talco, offre anche alloggi che poggiano direttamente sulla laguna, tipo palafitte.

OCEANO INDIANO

Mauritius

Mauritius-(2)

Mauritius-(1)

Photo: gianbrutale | Andrey Voronov Odessa

Madagascar

madagascar-(2)

madagascar-(1)

Photo: Daniel RubioFrontierofficial

AMERICA DEL SUD

Galapagos – Ecuador

galapagos-(2)

galapagos-(1)

Photo: Steve Oldham | Alberto Garcia

Sempre nell’Oceano Pacifico, ma a largo dell’Ecuador, troviamo le Isole Galapagos, poste sulla linea dell’equatore. In ottobre sta quasi per terminare la stagione fredda, caratterizzata dal mare mosso e dal forte vento, e le temperature sono basse, a causa della corrente di Humboldt, ma è proprio questa stessa corrente che trascina con sé grandi quantità di plancton, attraendo numerosissimi pesci e uccelli.

Se si scelgono le Galapagos come meta di vacanza si fa per la natura incontaminata e le numerose specie di animali primitivi che popolano quest’arcipelago. Solo una delle isole abitate è fornita di numerosi servizi, ed è Santa Cruz che, con Puerto Ayora, una cittadina di circa 10000 abitanti, è il punto nevralgico di quasi tutti i tour che interessano le Galapagos. Qui, infatti, sono concentrati gli hotel e i tour operator che propongono le escursioni nei luoghi di principale interesse, come Cerro Dragon o Darwin, che permettono di ammirare colonie di iguane e tartarughe marine. In alternativa, se non si vuole soggiornare presso le strutture di Santa Cruz, si può scegliere una crociera.

Le Galapagos, infatti, sono meta di numerose crociere che variano per tipologia d’imbarcazione e che permettono l’accesso a tutti i siti visitabili del Parco Nazionale, cosa che invece non è sempre possibile ai singoli turisti. L’unica raccomandazione da fare è quella di scegliere con attenzione l’itinerario, perché non sempre il tempo a disposizione è sufficiente per ammirare tutte le meraviglie offerte dalla natura incontaminata. Molto belle anche Tyrico, Las Cuevas, Toco e Mayaro.

Panama

panama-(1)

panama-(2)

Photo: Roman Königshofer | 2

 

A chi, invece, predilige spostarsi in Europa consigliamo la lettura dell’articolo sulle migliori destinazioni europee per un viaggio ad ottobre. Tutti coloro che stanno programmando di partire un mese dopo possono, infine, scoprire le mete di vacanza al mare a novembre.

Fonte: USA Today

 

Print

Offerte da Lastminute




Viaggio alle Mauritius

Scopri l'Offerta

Comments

comments

Commenti

Non ci sono commenti a questo articolo

Lascia un Commento

Ti potrebbero interessare anche...

Isole Perhentian, un paradiso naturale incontaminato in Malesia

Molti non le conoscono, ma le Isole Perhentian, che formano un piccolo arcipelago nel Mar Cinese Meridionale al largo delle coste orientali della Malesia, sono un vero paradiso terrestre. Qui la natura fa da padrona e regala scenari splendidi e incontaminati, sia […]

Mare d’inverno: ecco le destinazioni perfette dove andare in vacanza

Chi ha detto che una vacanza al mare si può fare solo d’estate? Al contrario, i mesi invernali sono perfetti per visitare alcuni stati del mondo che offrono mare incredibile, spiagge incontaminate e clima tropicale. Scoprite insieme a noi le […]

Mare a capodanno? Ecco dove andare in vacanza

Chi di voi durante l’inverno non sogna di scappare al caldo, verso un paradiso esotico, e festeggiare il Capodanno al mare? Tra Caraibi e Maldive, passando per Brasile e Australia, scoprite insieme a noi dove attendere l’arrivo del nuovo anno e […]

Shares