Le migliori spiagge di Otranto e dintorni, in Puglia

Una delle tante località da non perdere in Puglia è Otranto, situata sull’Adriatico in provincia di Lecce, che vanta alcune delle spiagge più belle del Salento. Questo comune è anche detentore del riconoscimento della Bandiera Blu, per la qualità dei servizi e la pulizia delle acque. In questa pagina cerchiamo di offrirvi alcuni spunti per una visita che tocchi le più belle zone costiere di Otranto e dintorni.

Otranto è il paese che segna il punto più stretto dell’Adriatico con la vicina Albania. Questa località si sviluppa sostanzialmente intorno al grande castello che è poi anche il centro vitale della comunità. Si possono vedere i trascorsi storici di questa cittadina, davvero impressionanti i riferimenti architettonici che segnano la sua storia, dal greco-messapico e romano, al bizantino e in seguito aragonese. Dal 2010 dichiarata Patrimonio Culturale dall’UNESCO per la sua bellezza e conservazione, è una città da mettere in agenda per una visita o vacanza estiva.

Oltre la cultura anche tanto mare e molti luoghi limitrofi da visitare. Per quanto riguarda il mare ogni commento è superfluo, acque stupefacenti che anche località più esotiche invidierebbero. Otranto conta meno di 6 mila anime in pianta stabile, che diventano molte di più nei mesi che vanno da giugno a settembre. La vocazione di questo paese, ma in generale di tutte le spiagge della Puglia, è il turismo, per altro una delle prime voci economiche che danno lavoro agli abitanti.

Una località a tutto tondo per il turismo, con un’offerta davvero imponente, dal mare bellissimo, con spiagge incredibili, ma anche cultura, con monumenti e luoghi storico-culturali da visitare. Enogastronomia: non dimentichiamo le tradizioni di questa terra ricca con produzioni alimentari come poche altre, una tradizione culinaria secolare ancora oggi ben presente nelle case e nei ristoranti locali.

Spiagge Otranto centro

Spiagge Otranto

Photo: Andrea D’Alba

Otranto in pratica si affaccia a strapiombo sul mare, con le mura del castello che sono poste esattamente sulla scogliera, quindi siamo costantemente con il mare a vista. La spiaggia del centro è Cala dei Normanni, che si trova sul lato nord rispetto al castello.

Lunga meno di un km è costeggiata dal Lungo Mare Terra D’Otranto. La spiaggia è sabbiosa, ben ordinata e abbastanza ampia, l’acqua stupenda e bassa per molti metri verso il largo, ideale per anziani e famiglie con bambini.

Baia dei Turchi

baia-dei-turchi

Photo: cnadia | Foto in copertina: Diego

Una delle più belle spiagge del Salento dista da Otranto circa 6 km. È una spiaggia molto particolare, con annessa la tipica Macchia Mediterranea.

Molto amata e affollata (sopratutto nel mese di agosto), la Baia dei Turchi, lunga circa un km, presenta sabbia fine, acque cristalline e una fitta pineta di macchia mediterranea circostante; un vero paradiso incontaminato ritagliato tra il bosco, le rocce e il mare. Per raggiungerla basta lasciare la propria auto nell’ampio parcheggio poco distante e seguire un sentiero fino alla spiaggia. Questa baia fa parte dell’Oasi Naturale Protetta dei Laghi Alimini, tra gli ecosistemi più importanti della Puglia.

Questa spiaggia è stata considerata dal FAI uno dei 100 luoghi da salvare e preservare, giusto per farvi avere un’idea in più della sua bellezza e importanza. Spesso oggetto di contrasti tra chi vuole edificare e gli ambientalisti, è sicuramente un pezzo di mare tra i più belli e importanti d’Italia.

Spiaggia degli Alimini

alimini-puglia

Photo: digitaluke

La spiaggia degli Alimini è un altro gioiello che vale sicuramente la pena visitare. Posizionato parallelamente ai laghi omonimi, questo litorale affascina per la presenza di sabbia bianca e mare trasparente dalle mille sfumature verdi e turchesi. L’ampia spiaggia è suddivisa in libera e attrezzata e risulta ideale anche per i bambini grazie al fondale sabbioso e digradante. Per accedere all’arenile si può attraversare a piedi la pineta retrostante o usufruire del servizio navetta.

Spiagge nei dintorni

Per chi ha tempo e voglia di vedere le meraviglie circostanti Otranto, occorre munirsi di bicicletta a noleggio o di uno scooter per i più pigri, poiché alcune delle più belle spiagge, o meglio calette, si raggiungono più agevolmente con questi mezzi. Salendo a nord di Otranto troviamo delle meravigliose calette da cartolina, uniche in un contesto selvaggio tanto da sembrare dipinte. La prima che troviamo tra quelle note è la Cala del Canale del Càfaro, non comodissima da raggiungere, ma la “fatica” sarà ben ricompensata dalla sua bellezza. Si tratta di una piccola insenatura lunga un centinaio di metri e larga una ventina: sembra una piscina gigantesca.

Cento metri più a nord si trova la Cala di San Pietro dei Canali, molto più piccola, ma bellissima, intima e seminascosta; anche qui occorre avere pazienza per godere di questa meraviglia. La cala successiva si chiama Cala di Grotta Monaca, più accessibile e comoda delle altre, molto particolare perché ha un fondale con un dislivello da un lato all’altro.

Da non perdere la Spiaggia di Mulino d’Acqua, circa mezzo km più a nord, con acqua cristallina e un fondale molto basso adatto ai bambini e per fare sanissimi bagni.

Torre dell’Orso, Melendugno

Torre-dell-Orso-puglia

Photo: Antonio Mastrolia

Iniziamo a scoprire una delle località balneari vicine a Otranto, Marina di Melendugno, distante dalla prima circa 16 km. Il mare pulito e sempre limpido, la sabbia chiara e la ricca vegetazione sono pronti ad accogliervi in tutto il loro splendore. Data l’alta concentrazione di turisti, i mesi meno indicati per visitarla sono luglio e agosto, ma in tutti gli altri periodi questa spiaggia è in grado di garantire pace e relax assoluto. Il litorale di Torre dell’Orso è occupato da alcuni stabilimenti balneari attrezzati con tutti i principali servizi.

Torre Sant’Andrea, Melendugno

sant-andrea-puglia

Photo: Angelo Zonno

Raggiungibile in circa 25 minuti di auto da Otranto, Torre Sant’Andrea è un’altra spettacolare spiaggia in zona Melendugno. La più grande attrattiva di questo posto è rappresentata dagli incantevoli faraglioni che si affacciano sul mare dai riflessi verde smeraldo. Tutti coloro che la visitano rimangono senza fiato di fronte al panorama suggestivo, alla bellezza delle scogliere e a quello che la natura è stata in grado di creare. Sconsigliato il bagno per i bambini data la presenza di scogli sul fondale e acque profonde.

Approdo di Enea, Porto Badisco

Porto_Badisco

Photo: Hydruntum

Porto Badisco è una frazione di Otranto distante 8 km dalla stessa. Si tratta una località turistica di grande interesse naturale e storico: la leggenda vuole, infatti, che questo luogo sia stato il primo approdo di Enea in Italia in seguito alla sua fuga da Troia. Qui, all’interno di una stretta insenatura fiancheggiata da scogliere, troverete una splendida spiaggia caratterizzata da fondali digradanti e mare turchese e cristallino, perfetto per una nuotata.

Santa Cesarea Terme

Santa-Cesarea-Terme

Photo: Nicola Sap De Mitri

Altro gioiello da visitare, questa volta in direzione sud, a circa 18 km da Otranto, è Santa Cesarea Terme, un paese abitato da appena 3 mila anime edificato sulla scogliera frastagliata e bellissima con un mare dal colore intenso.

Questo piccolo centro è ricco di monumenti e ville storiche sfarzose, ma quello che caratterizza il paese sono sicuramente le terme, poiché poste in un pezzo di costa dove sorgono delle sorgenti termali. Con acque clorurate, solfuree e iodiche che sgorgano con temperature differenti sono presenti quattro grotte naturali comunicanti con il mare, la Gattulla, Fetida, Sulfurea e Solfatara, straordinarie da visitare per un felice momento di relax.

Sono consigliati anche i bagni e fanghi termali, indicati per problemi reumatici, dermatologici, per le vie respiratorie e non di meno per gli inestetismi.

Spiagge attrezzate

Le spiagge di Otranto e dei centri limitrofi sono tutte ben attrezzate, tutte quelle adiacenti al paese lo sono. La spiaggia centrale offre il servizio completo, ombrelloni, sdraio e giochi per bambini.

Le altre spiagge a nord del paese, a circa 1 km dal centro, sono anch’esse attrezzate: in totale nell’area del Comune ci sono 8 stabilimenti balneari, tutti ben organizzati con ogni comfort e servizio per i bagnanti. La costa sud del paese è invece deserta e non facilmente accessibile per via della scogliera impervia, quindi sostanzialmente il lato turistico di Otranto è in direzione nord.

Consigli per le vacanze

Il periodo migliore per visitare queste località è sicuramente il mese di giugno e fino a metà luglio, poi tutto il mese di settembre e parte di ottobre. Chiaramente gli ultimi 15 giorni di luglio e agosto sono stupendi, ma peccano per l’eccessivo flusso turistico.

Sono consigliate anche le visite all’interno, raggiungendo in auto i piccoli paesi e centri dove gustare i piatti tipici pugliesi, le tante specialità locali che fanno impazzire anche i più raffinati degustatori.

Sono interessanti anche i numerosi percorsi escursionistici da fare in bici. Alcuni costeggiano tutta la penisola, mentre altri l’attraversano passando dall’Adriatico allo Ionio, lungo un paesaggio unico e ancora incontaminato!

Comments

comments

Commenti

Non ci sono commenti a questo articolo

Lascia un Commento

Ti potrebbero interessare anche...

Le perle del Golfo di Orosei, in Sardegna

Cala Luna, Cala Biriola, Cala Mariolu e Cala Goloritzé: se sentite questi nomi e non vi vengono in mente splendide acque trasparenti, panorami da cartolina e spiagge da sogno immerse nella natura, allora dovete rimediare. Il Golfo di Orosei custodisce alcune […]

Vacanza al mare ad agosto: 8 posti dove andare

Se scegliete il mese di agosto come periodo per la vostra vacanza al mare, è bene che teniate in considerazione alcuni accorgimenti prima di decidere la vostra destinazione: considerate innanzitutto che in questo mese, mentre in Italia è piena estate, […]

7 spiagge dal mare turchese e cristallino

Quando si va in vacanza, non c’è desiderio più grande di trovare spiagge incantevoli contraddistinte da un mare il più possibile turchese, trasparente e cristallino. In Italia e nel mondo, la scelta è molto ampia: esistono, infatti, tantissimi luoghi del […]

Shares