Isole Canarie: ecco quali sono le spiagge migliori

Se siete in cerca di paesaggi lunari e distese di sabbia nerissima bagnate da un mare trasparente, allora la vostra prossima meta sono le Isole Canarie! Queste isole così affascinanti ed esotiche rappresentano, per il clima temperato di cui godono durante tutto l’anno, una valida alternativa per tutti coloro che sono alla ricerca di una pausa estiva nel cuore dell’inverno (hai già letto quali sono le località migliori per una vacanza a Febbraio?), ma anche di una fresca estate all’insegna del sole e del bel mare. La posizione geografica di queste stupende isole permette, infatti, ai venti Alisei dell’Atlantico di mitigare il loro clima in ogni stagione, consentendo loro di diventare molto spesso le mete più ambite dai turisti provenienti da tutto il mondo e tra le destinazioni migliori per una vacanza in Spagna.

Sette sono le isole maggiori che compongono l’arcipelago delle Canarie: Tenerife, Fuerteventura, Lanzarote, Gran Canaria, La Palma, La Gomera e El Hierro, tutte con dalla conformazione molto simile, ma con caratteristiche ben distinte. Se Fuerteventura è famosa per la bellezza delle sue spiagge, El Hierro, invece, possiede dei fondali rinomati in tutto il mondo. Gran Canaria è celebre per i suoi parchi naturali, mentre La Palma è conosciuta per i suoi tre vulcani. Se La Gomera vanta un entroterra tropicale incontaminato, a Lanzarote sono presenti delle magnifiche spiagge nere, mentre Tenerife ospita il più alto vulcano dell’arcipelago… Insomma, una spettacolare varietà di paesaggi tutti da scoprire e soprattutto diversi l’uno dall’altro!

Una volta che avrete scelto qual è la destinazione più indicata per voi, potete confrontare i prezzi degli hotel e andare subito alla ricerca di quello che più si adatta alle vostre esigenze. Sono davvero tante le offerte di cui potete approfittare se decidete di viaggiare lontano dai mesi di alta stagione (luglio, agosto) caratterizzati da grandi affollamenti di turisti.

Vediamo allora di realizzare una panoramica che vada a toccare ogni singola isola mostrando alcune delle spiagge più belle della Spagna. Seguitemi in questo viaggio che vi farà scoprire realtà molto interessanti presenti anche al di fuori delle isole più conosciute, potreste rimanere sorpresi dalla loro bellezza e sicuramente avere degli ottimi suggerimenti per progettare una futura vacanza…

Spiagge di La Palma (Nogales)

10448874433_ea7ea5231a_z_opt

Photo: Alexis Martin

Attraverso un percorso che si snoda tra campi di banani e termina con un sentiero che scende dalla scogliera, si arriva in una delle spiagge più belle di La Palma: Nogales. La spiaggia è una delle più lunghe delle Canarie come estensione e sicuramente anche una delle più visitate grazie al panorama che offre la veduta della stessa dall’alto dell’imponente scogliera.

Situata a nord di Puntallana, grazie alla sua maestosa parete di roccia rimane sempre molto protetta dal vento. La stessa scogliera, nelle ore tarde pomeridiane, pone in ombra l’intera spiaggia, per cui consiglio, a tutti coloro che non vogliono perdersi la bellezza del panorama, di recarsi nelle prime ore del mattino. Attenzione anche al mare che, facendo parte dell’Oceano Atlantico, qualche volta presenta delle onde poco adatte a nuotatori principianti.

L’isola di La Palma è indubbiamente l’isola degli amanti della natura. Dichiarata Patrimonio dell’UNESCO, si addice perfettamente al turista escursionista in cerca di natura incontaminata e paesaggi mozzafiato: arrampicate su pareti rocciose, percorsi di trekking e mountain bike e itinerari speleologici accontenteranno anche il turista più esigente in questo campo.

Segnalo, inoltre, che su questa stupenda isola potrete trovare, presso l’osservatorio sul monte Roque de Los Muchachos, il telescopio più grande del mondo, presente proprio su quest’isola grazie alla totale assenza di inquinamento luminoso e alla particolare limpidezza del cielo notturno.

Spiagge di Lanzarote (Papagayo)

640px-Lanzarote_1_Luc_Viatour_opt

Photo: Wikipedia

Lanzarote è una delle isole più conosciute delle Canarie e deve il suo nome a Lanzerotto Malocello, il navigatore genovese, originario di Varazze, che per primo la scoprì nel 1312. L’aspetto quasi lunare con rocce nere laviche che contrastano con la schiuma dell’Oceano, le meravigliose spiagge di sabbia dorata, il suo mare trasparente e le stupende scogliere con vista sugli isolotti rendono indubbiamente Lanzarote una delle mete turistiche più ricercate quando si parla di Canarie.

Il centro principale dell’isola è Arrecife, dove atterrano tutti gli aerei diretti a Lanzarote, mentre l’attrattiva turistica più importante è il Parco Nazionale di Timanfaya (situato nella parte occidentale dell’isola), all’interno del quale è possibile ammirare i vulcani spenti, un vero spettacolo della natura! Una delle maggiori bellezze dell’isola, per quanto riguarda le spiagge, risulta essere la magnifica Papagayo, ad est del centro turistico di Playa Blanca. Considerata una delle più belle spiagge delle Canarie, questa meravigliosa distesa di sabbia dorata presenta un mare trasparente che non ha nulla da invidiare a quello ben più conosciuto dei Caraibi.

In realtà, Papagayo racchiude in sé una serie di calette tutte molto belle, protette dal vento e dalle onde, raggiungibili tramite una strada sterrata. Si può raggiungere in auto, pagando il costo del biglietto di entrata di 3 €, oppure gratuitamente in mountain bike percorrendo un viottolo costiero sassoso. La spiaggia è priva di qualsiasi attrezzatura, ma fare il bagno nel suo stupendo mare vi assicuro vi trasmetterà un’emozione indimenticabile!

Spiagge di Gran Canaria (Maspalomas)

2255332986_c00b655dd0_z_opt

Photo: Pedro Szekely

Siamo ora a Gran Canaria, la terza isola più grande dell’arcipelago. Quest’isola è un vero e proprio “continente in miniatura”, poiché è composta da una varietà di climi e panorami che raramente si trovano in un ambiente così ristretto… La maggior parte dei turisti si concentra nel sud dell’isola, luogo meno esposto alle piogge dove si trova anche il bellissimo parco naturalistico Palmitos Park, mentre le principali aree di balneazione si snodano nella zona centrale e orientale della costa meridionale.

Come accennavo prima, Gran Canaria è sicuramente l’isola dei contrasti: in brevi spazi si possono trovare distese di dune di sabbia che si mischiano con le verdi montagne condite dalla presenza di alcuni tra i più belli alberghi e bar di tutta Europa, di certo un paesaggio davvero affascinante. Quasi 60 chilometri di spiagge si estendono lungo la costa di quest’isola offrendo una varietà di alternative adatte a qualsiasi tipo di turista: distese di sabbia per le famiglie come San Agustín e Puerto de Mogán o spiagge più movimentate come quella di Puerto Rico. Una delle più belle, però, rimane sicuramente quella di Maspalomas.

Questa magnifica località presenta circa 17 chilometri di spiaggia intervallati da splendide dune di sabbia. Le sue acque profonde e il clima stupendo durante tutti i periodi dell’anno la rendono di certo uno dei luoghi più frequentati dell’isola. Una delle attrattive da non perdere in questa zona è sicuramente il faro che per primo vide l’arrivo dei turisti da tutto il mondo ed è tuttora testimone delle passeggiate romantiche, delle lune di miele e dei bellissimi bagni che si possono effettuare in questa incantevole cornice.

Da segnalare che, all’estremità occidentale di Maspalomas, si trova El Oasis: delimitata da una laguna naturale e circondata da palme, ospita centinaia di uccelli migratori provenienti dall’Europa che sostano qui durante il loro viaggio verso l’Africa. Sicuramente un quadro naturalistico da non perdere!

Spiagge di Tenerife (Las Teresitas)

12662110645_071b389b6e_z_opt

Photo: vil-sandi

Di marcata origine vulcanica e con molti vulcani ancora attivi (il Pico del Teide, con i suoi 3718 metri, risulta essere il più alto), Tenerife è la più grande delle sette isole delle Canarie. Conosciuta come l’isola dell‘eterna primavera grazie al suo clima sempre molto temperato, una vacanza al mare a Tenerife è quanto di più bello si possa desiderare. Quest’isola, infatti, presenta diverse iniziative culturali, di divertimento e svago, oltre ai musei e agli insediamenti di carattere storico e naturalistico, che la rendono assolutamente molto interessante agli occhi del turista.

Per garantire un numero sempre molto elevato di turisti provenienti sia dall’Europa che dall’America, a Tenerife sono presenti ben due aeroporti (uno a nord e uno a sud dell’isola) e un fornitissimo porto a Santa Cruz. Considerata una delle spiagge più belle di TenerifePlaya de Las Teresitas è la spiaggia principale di Santa Cruz de Tenerife, l’unica non di origine vulcanica, a circa 7 chilometri dal centro città sul lato nord dell’isola. Situata ai piedi della montagna di Anaga, e quindi al riparo dal vento, con le sue placide acque, la sua sabbia dorata e le palme che offrono riparo dal sole è considerata una delle migliori spiagge dell’isola.

Questa spiaggia è, in effetti, un vero e proprio capolavoro creato dall’uomo che, portando la sabbia dal deserto del Sahara, costruendo una barriera sottomarina con effetto frangi-onde, piantando delle magnifiche palme e costruendo una splendida passeggiata, è riuscito a realizzare una stupenda cornice che non ha nulla da invidiare alle più rinomate spiagge caraibiche. Las Teresitas è dotata, inoltre, di tutti i servizi: si può raggiungere in autobus o via mare, possiede un ampio parcheggio, un centro benessere, un parco giochi, lettini e ombrelloni, servizi igienici, ristoranti e diversi punti di noleggio attrezzature per sport acquatici. Insomma, non potrete certo rimanere delusi dai comfort che vi può offrire.

Se siete amanti della fotografia, vi consiglio di salire sopra San Andrés, dove troverete lungo la strada un “mirador” per poterla ammirare in tutta la sua bellezza!

Spiagge a Fuerteventura (Corralejo)

corralejo

Photo: dicau58

Fuerteventura, dagli abitanti del luogo denominata “Fuerte“, è la seconda isola in ordine di grandezza dell’arcipelago delle Canarie. Al contrario delle sue sorelle, l’isola non è fortemente caratterizzata dai massicci promontori dei suoi vulcani; forse anche per questo, i venti qui fanno da padrone regalando stupende emozioni a tutti gli amanti degli sport acquatici legati alla brezza marina.

Dal punto di vista geologico, Fuerteventura viene ritenuta la più vecchia delle Canarie. La sua strana forma venne, infatti, creata da una serie di eruzioni vulcaniche parecchi anni fa. Per la sua vicinanza con il Marocco, viene considerata la più africana delle isole e, in effetti, le dune di sabbia che la caratterizzano, in contrasto con il blu dell’Oceano, molto spesso richiamano la bellezza delle coste africane…

Le vacanze su quest’isola sono un mix perfetto tra vita di mare, relax, sport acquatici, ma anche meravigliose scoperte di luoghi caratteristici. Uno dei più importanti è sicuramente il Parco Nazionale delle dune di Corralejo. La sua visita è, infatti, un’esperienza davvero unica: giungendo dalla strada di Puerto del Rosario, improvvisamente si abbandona il paesaggio di toni rossi e bruni dei vulcani e ci si trova all’improvviso catapultati in una distesa ondulata di sabbia quasi bianca, un vero deserto in miniatura, ma con vista sul mare. Un panorama assolutamente da non perdere!

Corralejo, considerata una delle spiagge più belle di Fuerteventura, era un piccolo villaggio di pescatori che, negli ultimi anni, ha subito una grande trasformazione diventando una delle mete turistiche più ambite dell’isola. Le sue spiagge, che si estendono sul litorale orientale dell’isola e fanno parte del parco, presentano, in alcuni punti, una caratteristica bassa marea che favorisce la formazione di stupende piscine circondate da scogli. La zona, grazie al vento sempre presente, risulta essere molto frequentata soprattutto dagli amanti del surf, windsurf e kiteboard che non mancano mai il loro appuntamento con le sue altissime onde. Se volete assaporare il magico profumo delle atmosfere africane mischiate al fascino del mare cristallino, allora Fuerteventura è l’isola che fa per voi!

Spiagge di El Hierro (Maceta)

playa_de_la_maceta_el_hierr

Photo: cdn.traveler.es

El Hierro l’isola più a ovest delle Canarie, un piccolo angolo naturalistico ad esclusivo uso di pochi visitatori. In quest’isola l’attenzione per l’ambiente è, si può dire, una cosa “sacra”. Il rispetto per ogni forma di natura si respira, infatti, in ogni suo angolo: con i suoi allevamenti e agricoltura ecologici, i piccoli villaggi che rispettano i canoni dell’ambiente e la copertura wi-fi gratuita, risulta essere la prima isola al mondo a vivere esclusivamente di energie pulite e rinnovabili, un primato che fa invidia a moltissimi paesi.

Il mese ideale per viverla pienamente è indubbiamente maggio, quando la natura presenta il suo massimo spettacolo. Conosciuta da Cristoforo Colombo come l’ultima isola oltre le Colonne d’Ercole, El Hierro rappresenta la giusta alternativa per tutti coloro che sono alla ricerca di un’isola particolare dove il tempo viene scandito dai ritmi della vita dominati dall’ambiente. La più piccola isola delle Canarie è sicuramente il luogo ideale per ritemprarsi il corpo e la mente. Presenta diverse spiagge di sabbia nera, ma forse le prerogative maggiori a El Hierro sono le piscine naturali.

Una delle più conosciute risulta essere sicuramente quella di Maceta, nel Comune di La Frontera: composta da tre piscine naturali riempite con l’acqua di mare, è il luogo ideale per poter effettuare un bagno immersi nell’acqua calda e calma che molte volte non si trova a largo delle Canarie, a causa dell’Atlantico che le circonda. La zona delle piscine è certamente il luogo perfetto anche per effettuare pic-nic, essendo attrezzata con barbecue, acqua corrente e tavoli rustici. Nelle vicinanze è presente anche un ottimo ristorante che cucina del meraviglioso pesce.

Spiagge La Gomera (Santa Catalina, Hermigua)

santa-catalina-gomera

Photo: M R F

La Gomera è la seconda isola più piccola delle Canarie, ma nonostante questo è riuscita a fare del turismo uno dei suoi punti di forza. Rotonda e rocciosa, difficilmente qui si troveranno le tipiche spiagge concepite come lunghe distese di sabbia perché ogni piccolo dettaglio di questa stupenda isola richiama la sua natura vulcanica.

Hermigua è uno dei sei Comuni in cui si divide La Gomera ed è rinomato per essere il più selvaggio. All’interno del suo territorio, infatti, si snoda la famosa Foresta di El Cedro nel Parco Nazionale del Garajonay: un bosco preistorico incantato avvolto sempre nella nebbia, un mondo ovattato in cui le nubi accarezzano le piante creando quel microclima adatto a sviluppare l’habitat di tantissime specie di flora e fauna che si sono estinte in Europa e in Africa già milioni di anni fa, ma che ritroviamo magicamente su quest’isola!

Santa Catalina, situata alla periferia del villaggio di Hermigua, sulla costa settentrionale di La Gomera, è un posto perfetto per trascorrere una giornata di relax e per dedicarsi al meritato riposo magari dopo aver effettuato le varie escursioni che sicuramente avranno soddisfatto il cuore di esploratore che sentite battere dentro di voi. Una grande spiaggia composta da ciottoli misti a tratti di granelli di sabbia nera, lunga quasi un chilometro e situata in una zona rurale tra campi terrazzati che offrono un raro spettacolo della natura.

Riassumendo

La Palma, La Gomera, El Hierro, Lanzarote, Gran Canaria, Tenerife, Fuerteventura penso proprio che ce ne sia per tutti i gusti! Come avete potuto notare, ognuna di queste splendide isole presenta delle particolarità differenti l’una dall’altra, pur essendo tutte altrettanto affascinanti. Rimane solo da adattare la vostra scelta in base al vostro modo di vivere la vacanza, sono sicura che, qualunque sia la vostra decisione, le Canarie vi regaleranno una bellissima esperienza!

 

Print

Offerte da Lastminute

Viaggio alle Canarie

Scopri l'Offerta

Comments

comments

Commenti

Non ci sono commenti a questo articolo

Lascia un Commento

Ti potrebbero interessare anche...

Spiagge di Fuerteventura: ecco le migliori 10

Una delle migliori isole per trascorrere le proprie vacanze al mare in Spagna è sicuramente Fuerteventura! Questa meravigliosa isola, infatti, vanta alcune delle spiagge più belle delle Canarie: i litorali di Fuerteventura, grazie alle particolari condizioni climatiche che li contraddistinguono, i […]

4 splendide spiagge da visitare se andate in vacanza a Skiathos

Coste di sabbia dorata immerse nel verde, acque cristalline, panorami incantevoli e tantissime attrazioni turistiche: stiamo parlando dell’isola greca di Skiathos, una delle mete più ambite di tutto il Mediterraneo. Come raggiungerla L’isola appartiene all’arcipelago delle Sporadi, nell’Egeo settentrionale, e […]

Red Beach a Santorini, in Grecia: questa spiaggia rossa è uno spettacolo

Red Beach è senza dubbio una delle più famose spiagge della Grecia. Si trova lungo il versante sud-occidentale dell’isola di Santorini, a poca distanza dal sito archeologico di Akrotiri. La spiaggia, incastonata tra imponenti scogliere rosse, è raggiungibile, una volta lasciata la macchina nel parcheggio, con […]

Shares