Le 11 spiagge più belle (e nascoste) della Liguria

Per la peculiare posizione che la costringe tra montagne e mare la fascia costiera ligure alterna un litorale dalle caratteristiche completamente differenti: tratti sabbiosi succedono a scogliere o a falesie a strapiombo sulle acque, località con arenili di grandi estensioni si alternano a piccoli seni e calette, a volte di non facile accesso, ma dal fascino incomparabile reso ancora più suggestivo dal contesto naturale che le circonda, conservatosi in molti casi ancora selvaggio.

Accanto alle spiagge attrezzate, contornate da borghi marinari conservatisi intatti nel tempo e destinate a coloro che cercano il relax o desiderano una vacanza con bambini o animali al seguito, ecco, invece, alcune località più discrete e appartate al di fuori dei comuni circuiti turistici e rivolte agli amanti del contatto con la natura e della tranquillità, lontane dagli affollamenti anche in periodi di alta stagione.

Qui di seguito vi invitiamo a conoscere o riscoprire angoli di vera bellezza, tra famosi e meno noti, che fanno della Liguria una delle mete preferite del turismo estivo nazionale ed internazionale.

Punta Crena – Finale Ligure

spiaggia-punta-crena

Photo: Alberto Piolatto

Defilata dalle più affollate spiagge di Finale Ligure, la piccola spiaggetta di Punta Crena è da sempre una delle mete più ambite per chi decide di godersi una giornata di mare cullati dalle onde di un mare dalla purezza cristallina e incastonato tra falesie a strapiombo. Una meta ambita, ma che solo pochi possono condividere. Off limits per ogni imbarcazione a motore, è raggiungibile solo via mare in materassino, canoa e pedalò o a nuoto per i più abili. Da amanti del brivido più che dell’avventura, e pertanto sconsigliato, è invece scendere per l’unico sentiero scosceso e di non sicura accessibilità che taglia il promontorio.

Lido delle Sirene – Bergeggi

Lido-delle-Sirene-Bergeggi

Photo: iccio83sv

Il nome da solo fa di per sé già sognare, e la realtà non è da meno. Mare turchese e una finissima sabbia scura; pochi metri quadrati di paradiso cullati dalla flora mediterranea che sovrasta le alte scogliere circostanti. La vicina isola di Bergeggi e il suo Parco Marino Protetto è meta ricercata non solo dagli amanti della tranquillità, ma anche dagli appassionati di immersioni e snorkeling. Come ogni paradiso che si rispetti, non è facilmente destinata a tutti, ma il sacrificio di una lunga scarpinata sull’infinita sequenza di digradanti scalini è ben ricompensato dallo stupore che vi attende.

Paraggi – Portofino

Paraggi-Portofino

Photo: Alessandro Mariani

Altra località, altri sogni e qui pare davvero di entrare in un’altra dimensione: il colore del mare che ha la tonalità dello smeraldo per il riflettersi della vegetazione circostante è di per sé di un’incredibile bellezza. Le acque sono di una purezza cristallina perfetta per le immersioni e l’arenile è composto di sabbia chiara e fine. Questa piccolissima baia fiabesca è lambita dalla litoranea che collega Santa Margherita Ligure e Portofino, il che rende questo tratto di Liguria uno dei più famosi ed esclusivi al mondo, meta destinata al turismo di lusso.

Boccadasse – Genova

Genova-Boccadasse

Photo: Alessandro Vecchi

Fuori dal tempo, ma anche fuori da ogni logica: un borgo marinaro tramandatosi intatto negli ultimi due secoli a pochi minuti dal centro trafficatissimo di una grande città come Genova. Qui il tempo pare essersi fermato, fissato nei colori pastello delle case appena sfiorate dalle onde, nei ritmi e nei rituali dei pescatori e delle loro barche tirate sull’arenile di ghiaia di fronte a un mare color cobalto. Luogo riservato e dai tratti fiabeschi, ideale non solo per concedersi un’evasione dal caos metropolitano circostante, ma anche meta imperdibile per sognatori e inguaribili romantici.

Baia dei Saraceni – Varigotti

baia-saraceni-varigotti

Photo: Elena Longo

Acqua trasparente a lambire una spiaggia di sabbia finissima circondata da scogliere e tratti rocciosi a pochi passi dal borgo saraceno di Varigotti: una vera e propria piscina naturale inserita nella natura selvaggia in cui le falesie che la racchiudono costituiscono una palestra ben nota tra gli amanti dell’arrampicata. Pur adiacente all’abitato, resta una spiaggia vivibile anche in periodo di massimo afflusso turistico a causa della non facilissima accessibilità dalla strada statale che le passa accanto.

Baia delle Favole – Sestri Levante

liguria-sestri-levante

Photo: Fabrizio

Altra meta affascinante, Sestri Levante: un sottile promontorio divide la Baia delle Favole da quella del Silenzio. Case da tipico borgo marinaro ligure affacciate su un lungomare sabbioso, con il blu delle acque a contrastare il verde dei pini marittimi, infondono un’atmosfera rilassata e tanto suggestiva da colpire in passato poeti come Byron e Goethe. Dotata di diverse strutture ricettive, risulta un’elegante meta, ideale per vacanze volte al relax e alle famiglie.

Spiaggia del Gigante – Monterosso al Mare

spiaggia-del-gigante-monter

Photo: ebiggs vancouver

Nelle Cinque Terre, una delle cartoline della Liguria più famose e riconosciute nel mondo, il lungomare di Fegina offre il tratto di litorale balneabile di più ampia estensione della zona, il che lo rende ideale luogo di villeggiatura per famiglie con bambini al seguito. Un po’ più defilata, a ridosso del porticciolo turistico, si trova la Spiaggia del Gigante, composta da sabbia bianca e piccoli ciottoli. Le acque limpide e cristalline sono idealmente tenute a bada nientemeno che dal Dio del Mare in persona, anzi in statua: un’enorme scultura in cemento armato e ferro alta 14 metri e raffigurante Nettuno domina, infatti, la zona dall’alto della scogliera aggiungendo al già incantevole paesaggio circostante un nota di sicura suggestione.

Baia Blu – Lerici

baia-blu-lerici

Photo: Federica Camera

Racchiusa nel tratto di costa che va da Punta S.Teresa a Punta Galera, la Baia Blu di Lerici è una delle tante perle che si succedono lungo questo tratto di costa del Levante ligure. Raggiungibile con una stradina che taglia la fitta vegetazione mediterranea presente sulle colline quasi a strapiombo sul mare blu cobalto, la zona offre possibilità di scelta sia per coloro che preferiscono maggiore riservatezza e si defilano verso i tratti di scogliera più isolati, sia per chi cerca il relax senza rinunciare al comfort della spiaggia attrezzata.

San Fruttuoso – Portofino

san-fruttuoso-(4)

Photo: California Pete

Raggiungibile solo dal mare o da terra, lungo uno dei tanti sentieri che attraversano la selvaggia natura che caratterizza il Parco Naturale del Monte di Portofino, l’Area Marina Protetta della baia di San Fruttuoso è meta imperdibile per gli amanti delle immersioni subacquee che riconoscono nella statua del Cristo degli Abissi, nelle acque cristalline di fronte alla spiaggia, il proprio protettore. Ma la zona vale la pena di una visita anche per chi desidera godere della bellezza della piccola spiaggetta adiacente l’abbazia, ricca a sua volta di storia e arte, o per chi vuole farne una tappa rilassante inframmezzata ai tanti percorsi di trekking del Promontorio di Portofino.

Balzi Rossi – Ventimiglia

spiaggia-Balzi-Rossi

Photo: Lemone

Un tuffo… nella preistoria. Chi sceglie di bagnarsi nelle acque che lambiscono la spiaggetta dei Balzi Rossi, poco lontano sia dal centro di Ventimiglia che dalla Costa Azzurra francese, deve sapere di essere in un luogo straordinario che va ben oltre le notevoli bellezze naturali della località. La suggestiva spiaggia, contornata da un habitat ancora incontaminato, alterna tratti di scogliera ad altri di ciottoli ed è incastonata tra falesie scoscese ricche di grotte e anfratti naturali dimora dell’uomo preistorico di cui sono stati rinvenuti tracce e reperti. Il mare, con i suoi riflessi turchesi, è caratterizzato da fondali che digradano dolcemente e sono ideali anche per i nuotatori meno esperti, mentre le acque cristalline fanno la felicità di sub e amanti dello snorkeling.

Spiaggia dei Pescatori – Noli

pescatori-noli

Photo: Bernard-G

Il litorale di Noli è formato da un lungo arenile sabbioso che da Punta Vescovado, ad Est, giunge sino a Capo Noli. Chi vi soggiorna non solo può godere delle incantevoli bellezze naturali del golfo o dei comfort di una località turistica di livello, ma respirare atmosfere di epoche antiche. In particolare nella piccola spiaggia dei Pescatori, adiacente al borgo medievale cuore dell’antica repubblica marinara, il tempo sembra essersi fermato: spiaggia, relax e pesce freschissimo per chi cerca una vacanza tranquilla e ormai fuori dal tempo, scandita ancora dai vecchi ritmi quotidiani di lavoro dei marinai.

 

Print

Offerte da Lastminute

Viaggio in Liguria

Scopri l'Offerta

Comments

comments

Commenti

  • giby scrive:

    E’ un vero peccato che si goda di questo spettacolo solo in inverno…in estate si vedono solo stabilimenti balneari. In questa posizione andrebbero vietati, come in costa Azzurra

  • Lascia un Commento

    Ti potrebbero interessare anche...

    8 spiagge dal mare trasparente (4 in Italia e 4 all’estero)

    Con la bella stagione che si sta avvicinando, ecco qualche consiglio sulle spiagge italiane ed estere che vantano alcuni dei mari più trasparenti del mondo. Grazie alla community su Facebook, ci avete aiutato a selezionare 8 mete che si contraddistinguono per avere acque azzurre e […]

    Le spiagge di Punta Pizzo, nel Salento

    Nel Salento, in un paesaggio predominato dalla natura selvaggia, le spiagge di Lido Pizzo e di Punta della Suina sono un vero e proprio fiore all’occhiello nel meraviglioso quadro di Gallipoli, in provincia di Lecce. La Spiaggia di Lido Pizzo, […]

    Gallipoli spiagge: le migliori 6

    Visitare il litorale ionico della costa pugliese è come immergersi in una favola naturale, in cui l’ambiente è circondato da scogliere che offrono l’accesso ad arenili e oasi nascoste. Gallipoli, in provincia di Lecce in Puglia, è situato lungo la costa occidentale della […]

    Shares